annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Disegno della figura umana di Makchover: dubbi

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Disegno della figura umana di Makchover: dubbi

    Sono un ragazzo di 19 anni. Il mio psicologo mi ha invitato a fare un 2 test da una sua collega: il test della figura umana e il Minnesota.
    Oggi ho ricevuto i risultati e non sono d'accordo col primo test. Lei mi ha dato un foglio in cui mi ha detto di disegnare un personaggio, e io ho disegnato un ragazzo, inserendogli molte mie caratteristiche. Dopo, mi ha detto di disegnare una figura del sesso opposto. Io ho pensato ad una mia vecchia amica, con cui però ho litigato da circa un mese. È una ragazza che è poco curata e non si trucca, sennò sarebbe anche carina. L'ho disegnata con i capelli lunghi, le gambe sottili e i tacchi. Ho ottenuto (in sintesi) questo responso:
    "Il soggetto si rappresenta in modo congruo rispetto al ruolo e all’età.
    La seconda figura, di sesso opposto, si differenzia dalla prima solo per i capelli lunghi, ciò denota una confusione dei ruoli maschile-femminile, un profondo senso di insicurezza, conflittualità nei confronti del sesso femminile. Possibili sono i vissuti di non accudimento da parte della figura materna"

    A parte che non è vero che il 2°personaggio ha solo i capelli lunghi, ma onestamente ci sono rimasto un male. Non ho una conflittualità nei confronti del sesso femminile, né sono stato non-accudito da parte di mia madre.
    Preciso che sono un ragazzo omosessuale, cosa che però sanno pochissime persone (tra cui il mio psicologo), e il fatto che qualcuno mi venga a dire che ho una confusione dei ruoli maschile-femminile è una cosa che mi fa sentire molto a disagio, perché è come se si mettesse in dubbio la mia virilità, potete capire che per un ragazzo è una cosa tremenda. La ragazza disegnata da poco mi ha detto di essere lesbica (a lei però io non ho detto di me), e adesso a ripensarci non avrei disegnato lei ma una ragazza che conosco da poco all'università che è molto carina e intelligente (seppur io sia omosessuale, ciò non significa che io non possa riconoscere una bella ragazza!). Volevo semplicemente dei pareri.

  • #2
    Re: Disegno della figura umana di Makchover: dubbi

    Boh, di primo acchito mi sembra sempre molto difficile poter trarre deduzioni così articolate da un test così legato alle capacità espressive di chi lo sostiene. Voglio dire: se faccio schifo a disegnare, io posso metterci tutta la buona volontà del mondo, ma l'uomo e la donna sul mio foglio finiranno inevitabilmente per somigliarsi, tranne che per il fatto che devo in qualche modo distinguerli, e quindi ho disegnato in maniera stereotipata lui coi capelli corti e lei coi capelli lunghi. Che da questa mia rappresentazione grafica fallimentare qualcuno possa dedurre che sono sessualmente confuso, piuttosto che che sono una pippa a disegnare, mi lascia molto perplesso.
    "Più tosto di un chiodo da bara!" (Turco - parlando di Mickey)

    Commenta


    • #3
      Re: Disegno della figura umana di Makchover: dubbi

      In realtà, senza che ce ne rendiamo conto, attraverso le parole o i disegni diciamo molto di noi stessi,
      diciamo cose che non crediamo di dire... che spesso non sono chiare nemmeno a noi, anche se i livelli di inconsapevolezza sono diversi.

      Da un disegno quindi un buon psicologo potrebbe cogliere molte cose..... ma non è mica facile,
      non è tutto schematizzato e tabellare, si possono cogliere indizi poi servono conferme.

      Anche gli psicologi sono umani e soggetti ad errori
      per esempio se chi ha fatto il test sapeva già che sei omosessuale, o magari lo ha colto da qualche altro elemento,
      ecco che leggere una confusione di ruoli gli è sembrato la quadratura del cerchio.

      Ora però a prescindere da tutto, ai giorni nostri la confusione dei ruoli maschio/femmina è un problema conclamato quasi in tutti
      quindi non lo troverei strano riscontrarlo in un giovane.
      La vita è quello che capita.
      Lascia che capiti!

      Commenta


      • #4
        Re: Disegno della figura umana di Makchover: dubbi

        Originariamente inviato da explorer Visualizza il messaggio
        Sono un ragazzo di 19 anni. Il mio psicologo mi ha invitato a fare un 2 test da una sua collega: il test della figura umana e il Minnesota.
        Oggi ho ricevuto i risultati e non sono d'accordo col primo test.
        [...]
        Volevo semplicemente dei pareri.
        Onestamente non saprei che parere dare. Su cosa?
        Non conosco questo tipo di test e non lo saprei interpretare. Io credo che dovresti parlarne al tuo psicologo, capire cosa pensa lui ed esporre i tuoi dubbi.

        Commenta


        • #5
          Re: Disegno della figura umana di Makchover: dubbi

          Originariamente inviato da MickeyONeil Visualizza il messaggio
          Boh, di primo acchito mi sembra sempre molto difficile poter trarre deduzioni così articolate da un test così legato alle capacità espressive di chi lo sostiene. Voglio dire: se faccio schifo a disegnare, io posso metterci tutta la buona volontà del mondo, ma l'uomo e la donna sul mio foglio finiranno inevitabilmente per somigliarsi, tranne che per il fatto che devo in qualche modo distinguerli, e quindi ho disegnato in maniera stereotipata lui coi capelli corti e lei coi capelli lunghi. Che da questa mia rappresentazione grafica fallimentare qualcuno possa dedurre che sono sessualmente confuso, piuttosto che che sono una pippa a disegnare, mi lascia molto perplesso.
          Questo non è necessariamente vero. Spesso dal disegno di un bambino emergono elementi che invece nel disegno di un adulto vengono nascosti. Quindi potrebbe addirittura essere vero i contrario, ovvero che meno sai disegnare, più il tuo disegno è espressivo.
          I quadri di Mirò hanno questo obiettivo.

          Commenta


          • #6
            Re: Disegno della figura umana di Makchover: dubbi

            Originariamente inviato da dingoman Visualizza il messaggio
            In realtà, senza che ce ne rendiamo conto, attraverso le parole o i disegni diciamo molto di noi stessi,
            diciamo cose che non crediamo di dire... che spesso non sono chiare nemmeno a noi, anche se i livelli di inconsapevolezza sono diversi.

            Da un disegno quindi un buon psicologo potrebbe cogliere molte cose..... ma non è mica facile,
            non è tutto schematizzato e tabellare, si possono cogliere indizi poi servono conferme.

            Anche gli psicologi sono umani e soggetti ad errori
            per esempio se chi ha fatto il test sapeva già che sei omosessuale, o magari lo ha colto da qualche altro elemento,
            ecco che leggere una confusione di ruoli gli è sembrato la quadratura del cerchio.

            Ora però a prescindere da tutto, ai giorni nostri la confusione dei ruoli maschio/femmina è un problema conclamato quasi in tutti
            quindi non lo troverei strano riscontrarlo in un giovane.
            Alla fine deve essere molto bravo lo psicologo. Interpretare correttamente un disegno, ma anche quello che uno dice durante una seduta non è facile. Anche gli psicologi possono prendere cantonate bestiali. Per altro non tutti sono così equilibrati e a volte mi sono chiesto come mai possano aiutare qualcuno.

            Commenta


            • #7
              Re: Disegno della figura umana di Makchover: dubbi

              Originariamente inviato da zar2086 Visualizza il messaggio
              Questo non è necessariamente vero. Spesso dal disegno di un bambino emergono elementi che invece nel disegno di un adulto vengono nascosti. Quindi potrebbe addirittura essere vero i contrario, ovvero che meno sai disegnare, più il tuo disegno è espressivo.
              I quadri di Mirò hanno questo obiettivo.
              Credo che questo dipenda dal fatto che i bambini tendono in ogni caso a esprimere loro stessi senza filtri e gli adulti no. Anche nel disegno. E questi filtri non sono necessariamente intenzionali, sono magari banalmente dovuti alla ricerca di un certo tipo di estetica (esempio stupido: leggo i manga, provo a disegnare in un certo modo). I bambini disegnano e basta.

              Tra l'altro, io da bambino disegnavo già meglio di mio padre, restando in famiglia, quindi non è nemmeno detto che un bambino non sappia disegnare e un adulto sì.
              "Più tosto di un chiodo da bara!" (Turco - parlando di Mickey)

              Commenta


              • #8
                Re: Disegno della figura umana di Makchover: dubbi

                Originariamente inviato da MickeyONeil Visualizza il messaggio
                Credo che questo dipenda dal fatto che i bambini tendono in ogni caso a esprimere loro stessi senza filtri e gli adulti no. Anche nel disegno. E questi filtri non sono necessariamente intenzionali, sono magari banalmente dovuti alla ricerca di un certo tipo di estetica (esempio stupido: leggo i manga, provo a disegnare in un certo modo). I bambini disegnano e basta.

                Tra l'altro, io da bambino disegnavo già meglio di mio padre, restando in famiglia, quindi non è nemmeno detto che un bambino non sappia disegnare e un adulto sì.
                Senza alcun dubbio. Ma proprio per questo chi è meno dotato nel disegno, riuscendo ad utilizzare meno bene lo strumento, riuscirà di meno ad apporre filtri. Il suo disegno sarà per certi versi più spontaneo, meno controllato.
                Tutto questo poi, secondo me, significa comunque poco. Perché poi dipende da come lo si interpreta questo disegno e se la teoria alla base di questa interpretazione è applicabile nel caso in questione. In altre parole, non solo lo psicologo che usa questo test deve essere bravo a "leggere" il disegno, ma la teoria sulla quale si basa deve essere "giusta".

                Siccome non ne sapevo nulla, sono andato a leggere un paio di cose al volo. Ad esempio da come si disegnano i piedi si può dedurre (secondo questa teoria) il nostro senso di realtà. Sarà vero? Boh.

                Commenta


                • #9
                  Re: Disegno della figura umana di Makchover: dubbi

                  Mi ricorda un po' una specie di giochino che circolava qualche anno fa... un test costruito su una storia tipo: Stai riempiendo la vasca per fare il bagno e suonano alla porta. Cosa fai? A) Vai ad aprire B) Chiedi chi è C) Chiudi l'acqua... Se rispondevi C) saltava fuori che eri tirchio, perché volevi risparmiare sull'acqua. Ovviamente è una stronzata.

                  Commenta


                  • #10
                    Re: Disegno della figura umana di Makchover: dubbi

                    Originariamente inviato da zar2086 Visualizza il messaggio
                    Senza alcun dubbio. Ma proprio per questo chi è meno dotato nel disegno, riuscendo ad utilizzare meno bene lo strumento, riuscirà di meno ad apporre filtri. Il suo disegno sarà per certi versi più spontaneo, meno controllato.
                    Tutto questo poi, secondo me, significa comunque poco. Perché poi dipende da come lo si interpreta questo disegno e se la teoria alla base di questa interpretazione è applicabile nel caso in questione. In altre parole, non solo lo psicologo che usa questo test deve essere bravo a "leggere" il disegno, ma la teoria sulla quale si basa deve essere "giusta".

                    Siccome non ne sapevo nulla, sono andato a leggere un paio di cose al volo. Ad esempio da come si disegnano i piedi si può dedurre (secondo questa teoria) il nostro senso di realtà. Sarà vero? Boh.
                    Io credo, più che altro, che chi valuta il disegno debba conoscere molto bene l'individuo che ha di fronte. Faccio un esempio, basato puramente sulla mia fantasia, solo per rendere l'idea.

                    Disegno i miei personaggi con le mani in tasca, e lo psicologo, secondo la teoria, ne deduce qualcosa riguardo al fatto che ho dei segreti che nascondo come le mani nelle tasche. La verità è che, invece, non so proprio disegnare le mani, e il mio era semplicemente un escamotage per evitare di farlo. Certamente sto cercando di nascondere qualcosa, ma non si tratta di segreti particolari, si tratta solamente della mia inettitudine a disegnare le mani. Quindi io immagino che il test possa funzionare se lo psicologo mi conosce già bene, o se utilizza gli indizi che il disegno gli fornisce per discuterli con me. Altrimenti mi sembra molto complicato dedurre delle cose dal disegno senza conoscere il vissuto di chi l'ha fatto.
                    "Più tosto di un chiodo da bara!" (Turco - parlando di Mickey)

                    Commenta


                    • #11
                      Re: Disegno della figura umana di Makchover: dubbi

                      Originariamente inviato da MickeyONeil Visualizza il messaggio
                      Io credo, più che altro, che chi valuta il disegno debba conoscere molto bene l'individuo che ha di fronte. Faccio un esempio, basato puramente sulla mia fantasia, solo per rendere l'idea.

                      Disegno i miei personaggi con le mani in tasca, e lo psicologo, secondo la teoria, ne deduce qualcosa riguardo al fatto che ho dei segreti che nascondo come le mani nelle tasche. La verità è che, invece, non so proprio disegnare le mani, e il mio era semplicemente un escamotage per evitare di farlo. Certamente sto cercando di nascondere qualcosa, ma non si tratta di segreti particolari, si tratta solamente della mia inettitudine a disegnare le mani. Quindi io immagino che il test possa funzionare se lo psicologo mi conosce già bene, o se utilizza gli indizi che il disegno gli fornisce per discuterli con me. Altrimenti mi sembra molto complicato dedurre delle cose dal disegno senza conoscere il vissuto di chi l'ha fatto.
                      Esatto! Qualunque indizio possa emergere dall'analisi del disegno, va poi discusso.

                      Commenta

                      Sto operando...
                      X