annuncio

Comprimi

Regolamento

I PRINCIPI

Il forum di Sanihelp.it è un punto di incontro e confronto, un forum libero, privo di ogni censura preventiva. Questo forum è una comunità di aiuto e supporto reciproco in cui ognuno contribuisce cercando di essere d'aiuto e portando il proprio punto di vista riguardo i diversi temi trattati.

Nel forum ciascuno è libero di esprimere la sua opinione, mantenendo però un atteggiamento di educato rispetto nei confronti delle idee diverse. Il forum è uno spazio civile e gradevole: gli utenti non devono essere intolleranti e aggressivi, ma propositivi e disponibili, moderando il proprio linguaggio e consentendo così di ridurre al minimo l'attività di moderazione.

Lo staff di Sanihelp.it si riserva il diritto di eliminare l'iscrizione al forum, di cancellare discussioni e messaggi senza alcun preavviso.


GLI UTENTI
Gli utenti sono suddivisi in quattro categorie.

- Amministratore:
gestisce il forum in tutte le sue parti, appartiene allo staff di sanihelp.it
- Moderatore:
è un utente che ha il compito di agevolare la vita all'interno del forum, è un punto di riferimento e un valido aiuto per tutti gli utenti.
- Sani All:
gli utenti del forum.
- Utenti Bannati:
un utente bannato può accedere al forum ma non parteciparvi. Si è bannati se non si rispetta il regolamento, il ban può essere imposto per un periodo di tempo limitato o per sempre. Nei casi più gravi può essere bannato anche l'indirizzo IP.

Utenti e reputazione
Ogni 365 giorni di permanenza sul forum si guadagnano 10 punti.
Ogni 10.000 messaggi e 1.000 punti reputazione si guadagna un punto di potenza nell'assegnazione della reputazione ad altri utenti.
Un utente per poter assegnare reputazione deve avere almeno 15 punti e aver scritto 30 messaggi.
In 24 ore si possono assegnare solo 20 punti.
Prima di poter assegnare la reputazione allo stesso utente è necessario assegnarla a 15 utenti differenti.
Reputazione e i commenti non sono anonimi

NICKNAME e FIRMA
Dato l'alto numero di utenti iscritti al forum, tutti i nomi più comuni sono già presenti.
Consigliamo di scegliere un nome particolare che contenga dei numeri e che non contenga trattini, simboli o caratteri speciali.
Per tutelare la privacy personale suggeriamo inoltre di non utilizzare nome e cognome completi all'interno del nickname.

Il nickname e la firma non devono contenere testi offensivi o provocatori, non è inoltre possibile utilizzare come nickname un nome attribuibile a una professione medica se non si è un professionista collaboratore della redazione di Sanihelp.it (es: psicologo, dottore, urologo).
Se si desidera cambiare il nickname è possibile farlo inviando un messaggio privato all'amministrazione (Evoh).

La frase è modificabile autonomamente dal pannello di controllo personale.
Nel caso in cui venga inserito un contenuto non idoneo i moderatori provvederanno ad avvisare l'utente con un messaggio personale.
Se dopo la richiesta di modifica la frase resta invariata, i moderatori sono autorizzati a cancellarla.
Se si dovessero inserire nuovamente contenuti offensivi nella frase, verrà assegnato un ban di almeno 3 giorni.


LEGGI DELLO STATO E INTERNET

Per non incorrere in spiacevoli conseguenze, ricordiamo agli utenti che su questo forum vigono tutte le leggi dello Stato italiano.
Ogni utente è responsabile dei contenuti che pubblica e tutti, utenti, moderatori e amministratori, possono rivolgersi alla Polizia per far rispettare la legge o per tutelarsi.
Tafferugli verbali, consigli e provocazioni non sono considerati reati, i reati sono cose ben più gravi che la coscienza di ciascuno riesce facilmente a identificare.
Vi ricordiamo inoltre che, come cita la locuzione latina: Verba volant, scripta manent.


REGOLE GENERALI

1. Non è permesso pubblicare:
- indirizzi email
- numeri telefonici
- il contenuto di email private e messaggi privati (MP) anche se si è in possesso dell'autorizzazione del mittente
- pubblicare messaggi pubblicitari o link

2. I moderatori hanno il compito di animare e moderare le discussioni e di controllare che nessuno violi il regolamento del forum.
I moderatori potranno ammonire, avvertire, bannare gli utenti che non rispetteranno il regolamento ed editare, spostare, chiudere e cancellare una discussione o un post.

3. Chiunque abbia un comportamento in contrasto con il regolamento del forum potrà veder cancellati i propri interventi ed essere bannato da esso, fino all'esclusione permanente nei casi più gravi. L'esclusione permanente è da intendersi estesa anche a eventuali alias.

4. Gli argomenti dei post inseriti in una discussione devono essere inerenti al tema deciso dall'autore delle discussione. I moderatori possono cancellare o spostare in un altro forum gli interventi che saranno giudicati fuori tema (OT).

5. Un utente che si ritenga ingiustamente sanzionato ha facoltà di chiedere chiarimenti via messaggio privato o email. Nel caso questo non avvenga e vengano creati post e discussioni polemiche, saranno cancellate.

6. Il moderatore NON cancella o corregge discussioni o post su richiesta.

7. Saranno bannati gli utenti promotori di pedofilia e violenza e chiunque faccia apologia di reato. Varrà bannato inoltre chi diffonde dati e informazioni strettamente personali di un'altro utente senza il suo consenso.

8. Sono da escludere gli avatar che rientrino nelle limitazioni del regolamento e con esplicite immagini pornografiche o di anatomia intima.

9. L'autore del post è pienamente responsabile per i contenuti riportati: diffamazioni o violazioni di copyright.

10. Non è possibile per gli utenti effettuare pubblicità all’interno del forum. I post contenenti messaggi pubblicitari verranno cancellati e segnalati come Spam.

11. L'autore di ogni post ha la possibilità di editarlo entro 10 minuti dall'invio. Verificate attentamente i vostri messaggi; passato il termine non sono più modificabili, questo al fine di garantire una coerenza con lo sviluppo degli argomenti.

12. Prima di aprire una discussione in un forum è bene assicurarsi che l'argomento non sia trattato in altre discussioni attualmente attive. Nel caso siano aperte discussioni doppie i moderatori possono decidere di chiuderle e indirizzare gli utenti a quelle già esistenti.

13. Il forum non è una chat, quindi gli utenti non devono intraprendere lunghi botta e risposta con un altro utente, soprattutto se si tratta di questioni personali. Per le conversazioni private devono essere usati i mp o, nel caso di chiacchiere di gruppo, l’apposita sezione “4 chiacchiere”.


COME SCRIVERE SUL FORUM

Il titolo
Il titolo della discussione contiene il tema del messaggio. Deve essere sintetico ma non generico e soprattutto deve essere scritto in italiano corretto, senza abbreviazioni, lettere ripetute o maiuscole dove non necessarie.
Sono da evitare titoli come “Richiesta d’aiuto” o “Problema”.

esempio Titolo:
Cerco ortopedico - piede rotto (giusto)
AAAAAAAAAAAAIIIIIIII IIIUUUUUUUUUUUTTo! (sbagliato)

L'autore del primo post della discussione da l'indirizzo tematico della discussione.
Più il titolo sarà pertinente più la discussione sarà letta da tutti gli utenti del forum.
I moderatori potranno a loro discrezione modificare i titoli ritenuti non idonei.

Il contenuto delle discussioni
Aprire una nuova discussione significa voler condividere con gli altri utenti un problema di salute, chiedere un consiglio o confrontarsi su di un'idea o un'argomento.
Se un utente apre un thread solo per propagandare un'idea, sarà invitato al confronto. Se dopo un primo invito il post non sarà aperto anche alle opinioni degli altri utenti, i moderatori chiuderanno la discussione.

Il contenuto dei post

Gli utenti sono invitati a non scrivere in maiuscolo dove non necessario, poiché il maiuscolo indica che si sta urlando.
All'interno dei messaggi possono essere inserite le Emoticons. Il loro impiego nei topic è affidato al buon senso degli utenti, è consigliabile tuttavia non eccedere nel loro utilizzo.
Il linguaggio all'interno dei post deve essere cortese e rispettoso delle diverse opinioni degli altri utenti.
Nel caso in cui un post contenga linguaggio non adatto alla sezione in cui è contenuto o abbia un contenuto volutamente provocatorio, (atto a far degenerare la discussione o far arrabbiare un utente) i moderatori provvederanno a modificarlo e avvertire l'utente.
Nel caso in cui l'utente persista nel mantenere un linguaggio offensivo o aggressivo dopo il primo avvertimento, riceverà un ban di almeno 3 giorni. Se questo comportamento continuasse anche allo scadere del ban, i moderatori decideranno se bannare nuovamente l'utente in maniera definitiva.
Chi schernisce pubblicamente gli utenti che chiedono aiuto o mette in dubbio la realtà dell'utente e/o della situazione descritta riceverà un'infrazione e in caso avvenga nuovamente un ban fino a 2 giorni.

Citazioni e aforismi
Se si riportano stralci di libri o articoli, citazioni o aforismi all'interno delle discussioni è sempre bene riportare l'autore.
Non è possibile aprire discussioni contenenti esclusivamente citazioni e aforismi, salvo previa autorizzazione via messaggio privato della moderazione.

Sondaggi

Gli utenti dovrebbero evitare di realizzare discussioni di sondaggio: per realizzare un sondaggio chiedere al moderatore della sezione di aprire un thread apposito. Quando si crea un sondaggio è bene motivare chiaramente i quesiti, in modo che non possano essere scambiate per pure provocazioni o scherzi.

Funzione Quote
Quotare un messaggio significa citarlo riportandone una parte. Quotare implica ripetere cose che probabilmente gli altri utenti hanno già letto, va fatto solo quando strettamente necessario. Non è necessario quotare interamente il post precedente al proprio se si intende commentarne solo una frase: è bene mantenere la frase in questione e cancellare il resto.

Come aprire una nuova sezione (forum o sub forum)
Per aprire una nuova sezione o un nuovo forum si deve proporre l'argomento all'amministratore e impegnarsi per farlo crescere.
Per proporre una sezione o un forum è necessario che ci siano almeno due utenti interessati e disposti ad animare e moderare la sezione.
Vedi: Come diventare moderatore?


I MODERATORI e L'AUTO-MODERAZIONE

La base su cui si fonda questo forum è l'auto-moderazione, ogni utente è quindi tenuto a rispettare e fare rispettare il regolamento del forum.
I moderatori sono solo un aiuto in più in caso di bisogno.

Come ci comporta con le violazione ai principi di questo forum e del regolamento?
1. si abbandona la discussione evitando di intervenire.
2. si segnala l'abuso con l'apposito strumento (triangolo con punto esclamativo)
3. la segnalazione appare nella sezione dedicata (visibile pubblicamente)
4. i moderatori leggono la segnalazione, rispondono spiegando come intendono agire e si comportano di conseguenza
5. una volta che il moderatore ha risposto non è possibile ribattere se non tramite messaggio privato.

Nel caso vi sia un utente particolarmente molesto, è possibile non visualizzare i suoi post inserendolo tra i propri utenti indesiderati.

In caso si voglia chiarire una particolare situazione con un utente o un moderatore si comunica con l’interessato tramite messaggio privato, NON attraverso discussioni pubbliche.

In caso di infrazioni al regolamento da parte dei moderatori, è possibile sollevare il problema con il moderatore stesso via messaggio privato. In caso non si giunga a una conclusione civile e si ritenga necessario segnalare il problema, è possibile contattare l'amministratore. (Evoh)
NON è possibile discutere pubblicamente delle dinamiche di moderazione del forum. Le discussioni pubbliche verranno eliminate.

ATTENZIONE:
1 - Lo strumento segnalazioni serve a porre in evidenza gravi infrazioni al regolamento
2 - Un messaggio OT non è considerabile una grave infrazione
3 - Non è concesso utilizzare le segnalazioni per provocare altri utenti, innescare polemiche o flames e infastidire intenzionalmente la moderazione.
4 - Le risposte non sono sindacabili pubblicamente. Se non si è d'accordo è possibile comunicare via mp con il moderatore che ha risposto alla segnalazione. Segnalazioni di segnalazioni o di ammonimenti non riceveranno risposta e saranno cancellate.

Non è possibile segnalare i MP. In caso di gravi attacchi personali effettuati tramite messaggio privato gli utenti possono scrivere direttamente all'amministratore del forum.

Chiunque utilizzi impropriamente lo strumento di segnalazione (come da punto 3) riceverà un primo avvertimento e, nel caso in cui dovesse continuare, potrà ricevere un ban della durata massima di 3 giorni.

Come diventare moderatore?
Per essere un moderatore è necessario innanzitutto condividere a pieno il regolamento del forum e aderire ai principi e linee guida del moderatore.
Per diventare moderatore si deve inoltrare una richiesta all'amministratore tramite messaggio privato, tale richiesta deve essere circostanziata a una sezione o a un forum in particolare e motivata.
La richiesta di diventare moderatore sarà valutata dall'amministrazione in base alla necessità del forum.
La moderazione è un lavoro di squadra. Il moderatore o i moderatori della sezione che si desidera moderare devono accettare la proposta.

Il compito dei moderatori è:
- animare le discussioni
- facilitare lo scambio di opinioni tutelando la pluralità dei punti di vista
- accogliere i nuovi arrivati
- far rispettare il regolamento

I moderatori:
- rispettano il regolamento (che vale per i moderatori esattamente come per gli utenti)
- sono liberi di esprimersi nei forum seguendo le stesse linee guida degli utenti (post cordiali, non aggressivi, no flames, no attacchi personali, non mettono in dubbio identità o realtà di un utente, ecc)
- NON possono segnalare messaggi in NESSUN forum (solo gli utenti possono segnalare)
- possono moderare solo le sezioni loro assegnate



PRINCIPI E LINEE GUIDA DEL MODERATORE

Il caposaldo del regolamento è l'auto-moderazione.
L'intervento dei moderatori deve essere quindi, in ordine di priorità:

- Animare: aprire discussioni, accogliere i nuovi, facilitare lo scambio di opinioni (consentendo a tutti di esprimersi) e aiutare gli utenti a districarsi fra le regole del forum e gli strumenti (fratello maggiore)
- Mantenere la rotta: il moderatore deve far si che le discussioni siano sempre on topic, è lecito chiuderle se si esce fuori tema.
- Moderare: (... e far moderare) i toni
- Mantenere la forma: è importante come si scrive, come si fa un titolo, come si imposta una domanda.

I moderatori di sezione lavorano in squadra e tutte le decisioni devono essere condivise, tutte le discussioni tecniche o inerenti la moderazioni devono avvenire via MP o nella sezione del forum privata e dedicata esclusivamente ai moderatori. Il moderatore non deve mai discuterne pubblicamente.

Il moderatore deve animare e pacificare, quindi non deve essere MAI causare volontariamente problemi e dissidi con gli altri moderatori.
Nel caso in cui un moderatore attacchi pubblicamente un altro moderatore per il suo operato, sarà sospeso per una settimana.
Nel caso in cui un moderatore violi il regolamento e/o agisca contro l'interesse del forum e della moderazione, gli altri moderatori possono segnalarlo nel forum moderatori.
Alla terza segnalazione l'amministrazione risponderà entro 5 giorni alla segnalazione e potrà agire con un richiamo formale, con un ban o con la rimozione dall'incarico.

I moderatori dato l'importante ruolo che ricoprono per la comunità del forum devono essere:
- tolleranti
- disponibili
- leali
- imparziali
- punto di riferimento per gli utenti
- da esempio

Per essere un moderatore è necessario innanzitutto condividere a pieno il regolamento del forum e aderire ai principi e linee guida del moderatore.
Per diventare moderatore si deve inoltrare una richiesta all'amministratore tramite messaggio privato, tale richiesta deve essere circostanziata a una sezione o a un forum in particolare e motivata.
La richiesta di diventare moderatore sarà valutata dall'amministrazione in base alla necessità del forum.
La moderazione è un lavoro di squadra. Il moderatore o i moderatori della sezione che si desidera moderare devono accettare la proposta.

I moderatori devono rispettare il regolamento e sono liberi di esprimersi nei forum, ma NON possono segnalare messaggi in NESSUN forum e devono moderare solo le sezioni loro assegnate.
Solo gli utenti possono segnalare, se un moderatore riscontra violazioni nella sezione di sua competenza non segnala ma agisce.
In caso un moderatore noti situazioni particolari in una sezione di un altro moderatore, deve limitarsi a segnalarla tramite messaggio privato.

Se un moderatore dovesse mancare dal forum per più di un mese senza aver comunicato la sua assenza in precedenza, verrà rimosso dal suo incarico.

Regolamento segnalazioni e ban
La sezione dove saranno postate le segnalazioni sarà leggibile a tutti.
Solo i moderatori potranno scrivere in risposta alla segnalazioni
Alla segnalazione di un utente risponde il moderatore della sezione interessato scrivendo come intende agire e motivando proprie decisioni. (può anche decidere di non fare nulla, ma va scritto!)
Nel caso si decidesse di bannare l'utente, verrà scritto direttamente in risposta alla segnalazione e sarà visibile a tutti.
Non saranno poi concesse repliche in risposta al moderatore. Se ci saranno domande/dubbi/problemi andranno gestiti tramite i mp.

Nel caso che la decisione di bannare l’utente derivi non da una segnalazione ma da un ragionamento fatto con altri moderatori, il moderatore deve notificare il ban con un post nel forum moderatori.
Quando si banna un utente è OBBLIGATORIO segnalare la motivazione.



CANCELLAZIONE
Se si desidera cancellare la propria utenza dal forum, è sufficiente inviare un messaggio privato all'amministratore del forum (attualmente Evoh) E una a mail a [email protected] utilizzando la mail d'iscrizione al forum e indicando il proprio nick e la volontà di essere cancellati.
Visualizza altro
Visualizza di meno

Sindrome di aAsperger

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Sindrome di aAsperger

    "L'alienazione sociale delle persone con la sindrome di Asperger è così intensa fin dall'infanzia che molti si creano amici immaginari per compagnia. Ciò può condurre all'acquisizione di elevatissime capacità, di cui si fanno alcuni esempi: nel campo tecnico-informatico, nella creazione di giochi di ruolo, nelle attività astratte logico-matematiche, nell'intuito musicale o anche nella fisica teorica altamente specialistica". (cit.)


    Da piccolo avevo amici immaginari, ma credevo col passare degli anni fosse dovuto al fatto che ero sempre solo.



    "L'intensa attenzione e la tendenza a cercare di capire logicamente le cose può sì garantire alle persone con Sindrome d'Asperger un alto livello di abilità nei loro campi d'interesse specifico, ma al prezzo di grandi difficoltà nella comunicazione e nel farsi comprendere dal "mondo sociale". (cit.)

    Cosa che mi capita praticamente sempre.

    "Nonostante le difficoltà, a volte le persone con Sindrome d'Asperger hanno un raro e sviluppato senso dell'umorismo, con un'abilità non comune per i doppi sensi, i giochi linguistici, la satira e altro, anche se a volte considerato come "criptico" dall'esterno o eccessivamente raffinato, rendendo spesso il soggetto detentore di questa Sindrome, ancora più chiuso verso l'esterno sentendosi "incompreso".
    (cit.)

    Io ho un gran senso dell'umorismo, autoironia, satira, etc. ma i neurotipici non capiscono.

    SEGUE
    Ultima modifica di KittyZampeDiVelluto; 18/07/2013, 21:47.

  • #2
    Re: Sindrome di aAsperger

    "La loro facilità di lettura-scrittura è notevole, tanto che possono essere definiti "iperlessici", a volte grafomani o addirittura capaci di tenere a memoria un intero libro dopo averlo letto un'unica volta, come pure il ricordarsi a vita il minimo particolare di una situazione vista, vissuta o sentita, o di ricordarsi a memoria un numero o una serie di numeri (ad esempio telefonici, civici, o altro) per molto tempo e senza il minimo errore, leggendoli una sola volta. Sebbene molti di loro non possano avere una vita considerata socialmente appagante dalla gente comune - difatti rimangono pressoché soli, volentieri isolati - gli è possibile a volte trovare persone comprensive e competenti (qualche volta tra persone che rientrano nel campo dell'autismo, altre volte no) ed avere con loro strette e buone relazioni." (cit.)




    Effettivamente a scuola fin da piccolo svettavo in determinati ambiti ed avevo una memoria incredibile per i numeri, tanto che poi i miei genitori si arrabbiavano quando, pensando che io fossi dotato di memoria in generale, non usavo la stessa memoria per determinate materie, ma in realtà non avevo memoria come le persone nella media.
    Ultima modifica di KittyZampeDiVelluto; 18/07/2013, 21:50.

    Commenta


    • #3
      Re: Sindrome di aAsperger

      "La mancanza nel dimostrare empatia è probabilmente l'aspetto più disfunzionale della sindrome.[8] I soggetti che ne sono affetti hanno sperimentato difficoltà in aspetti basilari dell'interazione sociale, che può includere il mancato sviluppo di amicizie, la condivisione di interessi con altri (per esempio, mostrare agli altri oggetti di proprio interesse), un deficit di reciprocità sociale o emotiva e un ridotto utilizzo del linguaggio non verbale come il contatto visivo, le espressioni facciali, la postura e i gesti.[9]" (cit.)



      Direi che su questo non ci sono dubbi al riguardo, non è una forma molto accentuata di timidezza o di riservatezza, per quanto riguarda il discorso dell'empatia. Pochi amici ed interessi che interessano solo a me e poochi altri a me simili.



      "Questo stato o condizione innata può portare ad avere problemi con i normali scambi sociali tra persone di pari livello.

      Nell'infanzia e durante l'adolescenza questo può causare seri problemi perché un bambino o un ragazzo così avrà difficoltà a decodificare i segnali impliciti su cui si reggono le interazioni sociali[10] e potrà essere messo da parte dai coetanei, scontrandosi quindi con una sorta di "crudeltà sociale"; potrà venir spesso considerato corresponsabile di questa crudeltà nei suoi confronti, sebbene egli non riesca a capire né il perché dell'ostilità né cosa stia facendo di "sbagliato". Recenti scoperte nel campo dell'educazione speciale hanno cercato di risolvere questo problema, ottenendo però solo risultati molto parziali." (cit.)





      Difatti fin da piccolino purtroppo non capivo perché venissi escluso da ogni cosa dai miei coetanei, idem nell'adolescenza.
      Ed ero tristissimo perché non capivo cosa facevo di sbagliato per meritare un simile comportamento.
      Ultima modifica di KittyZampeDiVelluto; 18/07/2013, 21:54.

      Commenta


      • #4
        Re: Sindrome di aAsperger

        AVVISO PER TBAG:

        ricordati di mettere la/le fonte/i da dove hai tratto queste informazioni sulla sindrome.
        Grazie.
        "Hirogaru yami no naka kawashiatte kakumei no chigiri" (cit. by Death Note)

        Commenta


        • #5
          Re: Sindrome di aAsperger

          "Le relazioni affettive, per esempio, risultano quindi particolarmente compromesse, benché spesso siano molto desiderate." (cit.)



          Infatti da giovane lo desideravo, per il resto non c'è bisogno di spiegare, sapete bene come sono fatto sotto questo aspetto (disattenzione reciproca tra me e la massa femminile)


          "I detentori di questa Sindrome, hanno una delicata, spiccata e florida emotività interiore, nonché articolata, come pure è grande la loro sofferenza interiore nel non riuscire a manifestarla palesemente. Questo li porta, spesso, ad avere problemi relazionali soprattutto con il sesso opposto (TBAG: COME TUTTI SANNO), creando incomprensioni con la persona di loro interesse, la quale può percepire il loro "distacco" come mancato interesse anche se ciò è spesso solo frutto dell'inibizione propria della Sindrome" (cit.)



          (La persona che mi interessa infatti non capisce mai le mie intenzioni ed anzi si risente credendo che io sia un menefreghista ma non è così).



          "Molte persone con la Sindrome di Asperger sono consapevoli di avere difficoltà nell'esprimersi e il che è fonte di inibizione proprio per il timore di non essere all'altezza della situazione o perché già si aspettano di non essere capiti, proprio quando la situazione richiede loro un contributo empatico ed affettivo proprio delle "normali" interazioni sociali. Tale aspettativa di incomprensione può risultare ansiogena e portare dunque ad evitare 'tout court' (più o meno inconsciamente, dolorosamente, e come meccanismo di "auto-difesa") qualsiasi tentativo di esprimere i propri sentimenti, appunto per non "ferire" o "deludere" l'interlocuore." (cit.)



          Verissimo purtroppo.
          Ultima modifica di KittyZampeDiVelluto; 18/07/2013, 22:19.

          Commenta


          • #6
            Re: Sindrome di aAsperger

            "Tutto ciò tende ad indurre le persone con questa Sindrome, alla chiusura in se stessi, manifestando "freddezza" e "distacco" dall'oggetto del loro amore o desiderio non sentendosi all'altezza delle sue aspettative(TBAG: QUESTA COSA NON L'AVEVO CONSIDERATA, BENE UN ASPETTO IN PIU' -.-'' ), ma non per questo disinteressate a quest'ultima, per la quale ed in genere, si nota spesso che più manifestano distacco e più in genere provano interesse e sentimenti, a scapito però, di una mancata unione o di fraintendimenti con quest'ultima. Molto spesso si nota che solo chi riesce ad essere o ad avere un approccio premuroso, perseverante, paziente e comprensivo nei confronti di queste persone, riesce a farle aprire verso di sé e ad apprezzarne i loro contributi intellettuali ed emotivi." (cit.)



            Se qualcuno utilizza con me maniere brusche non ottiene un input positivo.



            "Sovente si riscontra nelle persone detentrici di questa patologia, una certa "lentezza" scambiata spesso come "riluttanza" nel capire e nel manifestare i loro sentimenti e quelli altrui o ad aprirsi solo semplicemente verso gli altri e quindi all'esterno. Si evidenzia che nella maggior parte dei casi, le persone affette dalla Sindrome di Asperger, preferiscano un approccio relazionale e personale più "diretto" e nitido rispetto ad uno più "torbido" o elusivo, questo perché gli facilita di gran lunga il capire in che posizione si trovino rispetto ad un "potenziale partner", adattandone eventuali aspettative ed interessi ai loro, creandogli quindi meno difficoltà nell'instaurare un rapporto sentimentale sentendosi anche più apprezzati e capiti mettendoli a proprio agio." (cit.)
            Ultima modifica di KittyZampeDiVelluto; 18/07/2013, 22:01.

            Commenta


            • #7
              Re: Sindrome di aAsperger

              "Questo è dato dal fatto di non voler deludere le aspettative del partner, (rendendosi conto e di esserne consci spesso del loro problema) e con ciò evitarne anche una sua eventuale perdita o distacco con inevitabili frustrazioni. In genere riescono ad amare ed hanno sentimenti più profondi ed intensi di qualsiasi altra persona definita "normale", perché spesso sono soli, e quindi hanno un gran desiderio, ma molto spesso bisogno, di riversare su qualcuno o più tutta l'emotività che hanno dentro di sé, ma frequentemente possono instillare nel proprio partner confusione, dubbi e insicurezza." (cit.)




              Un riassunto generale.
              I miei partner infatti hanno sempre dovuto subire le mie insicurezze nonostante io non volessi coinvolgerle.
              Ultima modifica di KittyZampeDiVelluto; 18/07/2013, 22:02.

              Commenta


              • #8
                Re: Sindrome di aAsperger

                Stai descrivendo li personaggio del film "Rainman"...con Dustin Hoffman.

                Ma l'autismo fa parte della sindrome?

                In pratica riesci a provare tristezza solo per te stessa,ma ti manca il meglio in ogni essere umano(presumo)l'empa tia.
                Ma se non provi empatia,non può scambiare opinioni,perché ti manca totalmente la sensibilità,verso i problemi del mal vivere nel prossimo.
                Le persone che amano troppo il denaro,devono essere cacciate fuori dalla politica.Jose Mujica, presidente dell'Uruguay.

                Commenta


                • #9
                  Re: Sindrome di aAsperger

                  Gli individui con la sindrome di Asperger spesso mostrano comportamenti, interessi e attività ristretti e ripetitivi e talvolta risultano anormali per intensità e focalizzazione. Vi è inoltre l'adozione di abitudini o rituali rigidi, movimenti stereotipati e ripetitivi o un eccessivo interesse per parti specifiche di oggetti." (cit.)




                  Infatti i miei modus operandi rituali compulsivi non so ancora se fossero dovuti al doc o erano una forma dell' Asperger.



                  Il perseguimento di specifiche e ristrette aree di interesse è una delle caratteristiche più evidenti. Gli individui con la sindrome di Asperger possono raccogliere e acquisire una grande quantità di informazioni dettagliate su un argomento relativamente limitato, ad esempio i dati meteo o i nomi delle stelle, senza necessariamente avere una reale comprensione dell'argomento considerato nella sua totalità. Per esempio, un bambino può memorizzare i nomi dei modelli di fotocamere senza essere appassionato di fotografia. Nonostante questi interessi speciali possano cambiare da periodo a periodo, spesso dominano l'interazione sociale e le attività, tanto che anche l'intera famiglia viene coinvolta nell’argomento scelto." (cit.)



                  Verissimo! Mi appassionavo a cose assolutamente non interessanti se non per brevissimo tempo! Ancora adesso...
                  Ultima modifica di KittyZampeDiVelluto; 18/07/2013, 22:05.

                  Commenta


                  • #10
                    Re: Sindrome di aAsperger

                    "Questo comportamento è considerato comune tra i bambini, specialmente tra quelli di 5 o 6 anni.[9] Pertanto risulta più difficile riconoscere questo stile di comportamento come un sintomo." (cit.)
                    Ultima modifica di KittyZampeDiVelluto; 18/07/2013, 22:06.

                    Commenta


                    • #11
                      Re: Sindrome di aAsperger

                      "Comportamenti motori stereotipati e ripetitivi sono una parte fondamentale per fare una diagnosi della Sindrome di Asperger o di altri disturbi dello spettro autistico.Essi comprendono i movimenti della mano, come sbattere o torcere, e complessi movimenti di tutto il corpo.Questi sono in genere ripetuti in più scatti e appaiono più volontari e simili a rituali rispetto ai tic nervosi, solitamente veloci, meno ritmici e meno simmetrici." (cit.)


                      Cosa che ho ancora e che infastidisce moltissimo le persone che sono vicine a me.



                      "Secondo il test diagnostico Adult Asperger Assessment la mancanza di interesse per la narrativa e una preferenza nei confronti di argomenti non di finzione è comune tra gli adulti con l'Asperger.

                      Gli individui portatori di questa sindrome mostrano spesso una capacità molto limitata per le spontanee interazioni sociali, sovente falliscono nello sviluppare solidi rapporti di amicizia e si applicano solo a ristretti argomenti di interesse escludendo tutti gli altri. Anche se molte persone con questo disturbo hanno alcuni problemi di comunicazione, per esempio una povertà in quella non verbale od un linguaggio pedante, alcuni soggetti possono possedere buone facoltà sia verbali sia cognitive." (cit.)





                      Sulle mie capacità comunicative vorrei rifletterci, mentre quanto alle interazioni sociali e all'interesse di un determinato settore non posso dire che non sia vero, anzi, tuttavia non mi ha mai creato scompensi.
                      Ultima modifica di KittyZampeDiVelluto; 18/07/2013, 22:08.

                      Commenta


                      • #12
                        Re: Sindrome di aAsperger

                        "Gli individui con la Sindrome di Asperger possono offrire grandi contributi intellettuali, avendo un'intelligenza nella norma o finanche superiore alla norma, ma allo stesso tempo, a causa della loro scarsa capacità di empatia, possono mostrare insensibilità sociale e apparire indifferenti verso i propri cari e conoscenti. Anche se i deficit manifestati da queste persone sono spesso debilitanti, molti individui ottengono risultati positivi, soprattutto in aree in cui non è richiesta un'interazione sociale." (cit.)



                        È una cosa che con una certa stizza mi è stata fatta notare e che mi fanno notare tutt'ora sovente.




                        "I soggetti non autistici possiedono una percezione altamente sofisticata degli stati mentali altrui (hanno cioè una teoria della mente adeguatamente sviluppata, secondo l'ipotesi di Uta Frith). La maggior parte delle persone è capace cioè di raccogliere una moltitudine di informazioni sugli stati cognitivi ed emotivi degli altri sulla base di indizi raccolti dal loro linguaggio verbale e corporeo e dall'ambiente circostante.

                        Alle persone autistiche mancherebbe, invece, quest'abilità e gli individui con Sindrome d'Asperger possono essere considerati come persone la cui mente non riesce ad agganciarsi alla realtà esteriore, come coloro che soffrono di autismo classico." (cit.)
                        Ultima modifica di KittyZampeDiVelluto; 18/07/2013, 22:09.

                        Commenta


                        • #13
                          Re: Sindrome di aAsperger

                          "Gli individui affetti da questa sindrome possono osservare un sorriso e non capirne il significato (cioè non capire se si tratti di un segno di comprensione, di accondiscendenza o di malizia) e nei casi più gravi non riescono neppure a distinguere la differenza tra sorriso, ammiccamento e altre espressioni non-verbali di comunicazione interpersonale; per loro è estremamente difficile saper leggere tra le righe, ovvero capire quello che una persona afferma implicitamente senza dirlo direttamente (la menzogna, i doppi sensi, l'ironia implicita). Interpretano gli altri esclusivamente come si mostrano effettivamente, ne danno cioè un'interpretazione solo letterale." (cit.)


                          Altra cosa che sempre mi viene rimproverata, e che io non capisco assolutamente.



                          "Bisogna comunque notare che, trattandosi di un disturbo (o, per meglio dire, d'una differenza ontologica nello psichismo, perfettamente innata secondo i più recenti studi di neuroscienza) con ampio spettro di variazione, una certa percentuale di individui con Sindrome d'Asperger ha buone capacità di leggere le espressioni facciali e le intenzioni degli altri, quasi al livello neurotipico. Spesso continuano a mostrare però difficoltà nel fissare negli occhi le altre persone, ritenendo il contatto visivo altamente ansiogeno (che procura cioè uno stato di tensione che va al di là delle proprie capacità di sopportazione), mentre altri possono mantenere l'incontro visivo in modo eccessivamente fisso, tanto da sembrare che attraversino le persone senza davvero vederle." (cit.)




                          Infatti non mi piace guardare negli occhi le persone, nemmeno gli amici, non troppo a lungo almeno.
                          Ultima modifica di KittyZampeDiVelluto; 18/07/2013, 22:12.

                          Commenta


                          • #14
                            Re: Sindrome di aAsperger

                            "Generalmente attratti da attività in cui si possa ritrovare un certo ordine, una determinata logica, come per esempio le classificazioni, le date e simili. Quando questi particolari interessi coincidono con un obiettivo materiale e socialmente utile, il soggetto può portare avanti una vita di successo: per esempio, il bambino con l'ossessione per l'architettura navale può crescere e diventare un ingegnere navale. Nello sforzo per soddisfare questi interessi, l'individuo con Sindrome d'Asperger spesso manifesta ragionamenti estremamente sofisticati, un'attenzione pressoché ossessiva rivolta ai dettagli delle cose o della comunicazione, una memoria focalizzata eminentemente sulle immagini visuali, detta "eidetica-visiva"." (cit.)


                            L'interesse per i dettagli spesso mi fa perdere molto tempo in svariate cose, ho una ossessione metodica (io la chiamo così da anni)



                            "Hans Asperger chiamò i suoi pazienti "piccoli professori", basandosi sull'idea che bambini o persone poco più che adolescenti potevano avere un bagaglio di conoscenze nei loro campi d'interesse pari, se non superiori, a quello dei professori universitari. Questo perché gli individui con Sindrome d'Asperger hanno un'intelligenza nella norma se non superiore, a scapito però di una capacità d'interazione sociale nettamente inferiore e ben più problematica." (cit.)





                            In alcune cose (pochissime) già da piccolo ero considerato una sorta di genietto, in altre no, infatti anche i miei genitori o quegli ignoranti dei miei prof pensavano che io non mi applicassi (se sei così bravo in una cosa, non ha senso che in altre vali poco, quindi non ti impegni)
                            Ultima modifica di KittyZampeDiVelluto; 18/07/2013, 22:16.

                            Commenta


                            • #15
                              Re: Sindrome di aAsperger

                              "Gli autistici hanno risposte emotive forti come le persone comuni o forse anche esagerate (in tal caso inadeguate), sebbene quel che generi una risposta emotiva considerata corretta potrebbe non essere sempre la stessa rispetto ai neurotipici (di qui la definizione di neurodiversità); quello che manca loro è un'innata abilità di esprimere correttamente i loro stati emotivi coi gesti, il linguaggio corporeo e l'espressione facciale (che in genere i bambini imparano durante i primi anni di vita attraverso la normale interazione con l'ambiente sociale). Molte persone con Sindrome d'Asperger si sentono a disagio nel loro distacco involontario dal mondo comune: manca loro la naturale abilità nel capire ciò che non viene detto esplicitamente nelle relazioni sociali e in pari modo essi hanno difficoltà a comunicare con accuratezza i propri sentimenti o il proprio stato emotivo." (cit.)




                              La prima parte è riservata agli autistici come molti chiedevano.
                              Circa la seconda ossia il non saper comunicare sempre il mio stato emotivo, è vero, anche se delle volte raramente cerco di sfogarmi con chi credo possa capirmi, ammorbandolo però e riversando su questa/e persona/e le mi ansie.
                              Ultima modifica di KittyZampeDiVelluto; 18/07/2013, 22:18.

                              Commenta

                              Sto operando...
                              X
                              gtag('config', 'UA-35946721-1');