annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

dieta a punti!

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • dieta a punti!

    Qualcuna di voi mi sa dire in cosa consiste?? Ne ho sentito molto parlare anche come di una dieta efficace..
    ......... :)

  • #2
    Ciao cirilla, mia sorella che vive in africa, ha fatto la dieta a punti, Non so sia la stessa di cui parli tu, ma io l'altra mia sorella all'inizio ridevamo, ma miseria, ha perso un sacco di chili. Da quello che ho visto io e mi ha spiegato mia sorella, praticamente ogni alimento ha il suo punteggio. Per esempio, una fetta di pane, mettiamo il caso che vale 3 punti, e tu nella giornata puoi assumere 10 punti....allora puoi mangiare quella fetta di pane aggiungendo altri cibi per completare il tuo fabbisogno di 10. Un po di confusione, ma spero che piu o meno hai capito.

    Commenta


    • #3
      si grazie bronty.. e' che ne sento spesso parlare ma nn avevo idea di cosa fosse. piu' che altro bisognerebbe avere il tempo di pesare le cose e tenere il conto dei punti ..
      ......... :)

      Commenta


      • #4
        Si, quello e vero e un po' una barba dover sempre pesare..... Mia sorella la chiamiamo la punteruola,ogno qualvolta prende un cibo in mano dice....questo vale tot punti

        Commenta


        • #5
          la dieta punti (fonte: Sanihelp)

          La dieta punti è stata inventata circa vent'anni fa da un dietologo italiano, il dottor Guido Razzoli, che ha avuto un'idea geniale: quella di associare ai diversi alimenti un particolare punteggio.
          Ogni giorno si ha a disposizione un determinato numero di punti ed è compito della persona a dieta fare in modo di non superare il tetto massimo concesso.

          Accanto all'aspetto dei punti da sommare, la dieta punti presenta una particolarità anche dal punto di vista nutrizionale.
          Come la dieta Atkins e la dieta Scarsdale, anche la dieta punti è una dieta prevalentemente proteica, che lascia libero, cioè, il consumo di carne, pesce, formaggi e grassi, e limita enormemente pane, pasta, riso, legumi, frutta e verdure.

          Proprio la limitazione di carboidrati ridurrebbe la produzione di insulina e aumenterebbe la mobilizzazione dei grassi dai depositi, con conseguente dimagrimento

          Commenta

          Sto operando...
          X