annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

non riesco ...aiuto!

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • non riesco ...aiuto!

    salve,ho un problemone!!!!l altra sera io e il mio boy lo volevamo fare.Premettendo che non mi faccio problemi per il fatto che lui ha molta esperienza e io sono vergine,eravamo proprio nello stato d´animo adattissimo.Tutt´e due super eccitati,iniziamo l atto...e mi sentivo cosí bene,ma ho iniziato a sentire male e come sempre mi sono ritirata.Lui cercava di introdursi dentro di me e io spingevo indietro,,,,,,,cerca vo di rilassarmi ma nulla.Ma perché?devo sopportare il dolore e "controllarmi"?aiuto oooo!!!!sono vergine non per scelta ma esattamente per questo problema....grazie in anticipo

  • #2
    beata te che sei vergine "non per scelta"! Il dolore è una fase ineliminabile ma dipende anche dalle dimensioni del pene del tuo ragazzo (mi esprimo com Alex...) e dalla larghezza naturale della tua vagina.Avete utilizzato qualche lubrificante? Eri eccitata?
    [URL=http://it.geocities.com/maifattoprima/lamiastoria.htm]la mia storia[/URL]

    Commenta


    • #3
      stai sopra tu, e magari in più volte, lo fai entrare piano piano

      Commenta


      • #4
        Approfitto anche io per fare qualche domanda pertinente (visto che sono inesperta e curiosa sull'argomento)... chiedo: è normale che faccia male perchè il pene è largo e la vagina è stretta? Ma dopo quanto la vagina si allarga? Piano piano? Con la pratica?

        Commenta


        • #5
          Originariamente inviato da bau
          Approfitto anche io per fare qualche domanda pertinente (visto che sono inesperta e curiosa sull'argomento)... chiedo: è normale che faccia male perchè il pene è largo e la vagina è stretta? Ma dopo quanto la vagina si allarga? Piano piano? Con la pratica?
          Fa male (e il dolore varia a seconda dei casi: non è standard, nel senso può anche far male pochissimo o per niente) ma non dipende dalla larghezza del pene o sua lunghezza... Dipende innanzitutto dall'imene e poi ovvio dalla larghezza della vagina che è si elastica ma finché non "si abitua" si stressa... E si allarga con la pratica si bau e, almeno dall'esperienza avuta con le ragazze, non ci vuole poi proprio tanto, anzi...
          The more you see the less you know The less you find out as you grow I knew much more then than I do now

          Commenta


          • #6
            Il problema non sta nella larghezza della vagina, questa infatti è costituita di un tessuto piuttosto elastico tant'è che ci passa un bambino che ha un diametro sicuramente maggiore di qualsiasi pene. I problemi sono due, il primo è lo spessore dell'imene che come sappiamo varia da persona a persona, ci sono addirittura alcune donne che ne sono completamente sprovviste e che lo hanno talmente elastico che non si rompe nemmeno durante il rapporto, e quindi sono virtualmente vergini anche dopo.Il secondo problema è che proprio all'imboccatuta della vagina vi risiede un muscolo ad anello che se si è molto tesi, cosa normalissima al primo rapporto, si contrae e riduce quindi il lume dell'imboccatura. In genere è questo secondo fattore che causa piu dolore infatto l'imene è di per se poco innervato ed anche ralativamente povero di vasi sanguigni, quindi il consiglio è di procedere molto lentamente in modo da abituarsi all'idea dell'ingresso di questo corpo estraneo, è ottimo infatti il consiglio dato nel post precedente in cui si diceva alla ragazza di stare lei sul partner, cosi è lei che in base alle proprie sensazioni decide di aumentare o diminuire la penetrazione, oltretutto facendolo entrare piano e poi magari ritraendosi per piu volte aumenterebbe di sicuro l'eccitazione e la sicurezza e con essa diminuirebbe anche il dolore.
            Spero di essere stato d'aiuto, buon pranzo a tutti.

            Commenta


            • #7
              x me ti dovresti porre un'altra domanda sei convinta di voler perdere la tua verginità? e lui è l'uomo giusto con cui perderla?

              Commenta


              • #8
                Tata81 una curiosità di dove sei?

                Commenta


                • #9
                  Originariamente inviato da sardoboy
                  Tata81 una curiosità di dove sei?
                  di milano xchè?

                  Commenta


                  • #10
                    No è che sono scemo , conoscevo una ragazza che è nata nel tuo stesso giorno e per un momento ho pensato che potessi essere tu, ma mi ero dimenticato che in italia siamo 56 milioni per cui è solo una coincidenza. Ciao

                    Commenta


                    • #11
                      tornando al tuo problema cara ospite, mi sento di insistere sul mio consiglio. ho avuto una recente esperienza non con una vergina ma con una strettissima (perchè tesissima). lasciando lei a condurre, e cioè io sotto e lei sopra, ha perso la paura di me e del mio coso, e ha spinto con il suo ritmo fino a che tutto è avvenuto.
                      io non stavo fermissimo, assecondavo i suoi movimenti, se però il tuo ragazzo non è molto esperto è meglio che stia fermo e ti muovi tu, con la dolcezza che ti serve per sentirti tranquilla.
                      di lubrificanti non parlerei nemmeno, quelli servono per quando le donne sono negli anta oppure per l'altro canale, vedrai che se ti tranquillizzi perdendo la paura delle sue spinte l' umido arriverà da solo...

                      Commenta


                      • #12
                        Pensa che a me è capitato l'esatto contrario: avevo proposto a lei di stare sopra perché così era più libera di deciodere ma lei invece "no, ho paura che finisca troppo in profondità, mi fido di te stai tu sopra..."
                        The more you see the less you know The less you find out as you grow I knew much more then than I do now

                        Commenta


                        • #13
                          Originariamente inviato da thefly
                          Pensa che a me è capitato l'esatto contrario: avevo proposto a lei di stare sopra perché così era più libera di deciodere ma lei invece "no, ho paura che finisca troppo in profondità, mi fido di te stai tu sopra..."
                          Ciao Thefly,
                          non mi sono ancora trovata nella situazione, ma penso che anche io farei come la tua lei.
                          "Era un mondo adulto, si sbagliava da professionisti"
                          Paolo Conte

                          Commenta


                          • #14
                            Ciao Cute,

                            Sai, da un lato sei felice "mi fido di te"... Gran bello sentirselo dire! Però che responsabilità ragazzi...
                            The more you see the less you know The less you find out as you grow I knew much more then than I do now

                            Commenta


                            • #15
                              Originariamente inviato da thefly
                              Ciao Cute,

                              Sai, da un lato sei felice "mi fido di te"... Gran bello sentirselo dire! Però che responsabilità ragazzi...
                              Penso che nel momento stesso in cui abbia deciso di fare l'amore con te ciò significasse che lei si fidava totalmente di te. Ancor più ne è la dimostrazione il fatto che ti abbia fatto stare sopra.
                              "Era un mondo adulto, si sbagliava da professionisti"
                              Paolo Conte

                              Commenta

                              Sto operando...
                              X