annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

se le prostitute sono autorizzate in Italia

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • se le prostitute sono autorizzate in Italia

    NON come nella maggior parte dei paesi del mondo, la prostituzione o la prostituzione in italiano sono affari legali o consentiti dal governo. Sebbene sia consentito il noleggio di prostitute commerciali (CSW), le attività di bordello e il coinvolgimento di magnaccia o di terzi sono vietati dalla legge italiana.

    A giudicare dalla sua storia, la prostituzione in Italia si è sviluppata da molto tempo, specialmente nel Medioevo quando le prostitute erano in grado di raggiungere un elevato status sociale. Anche nel 1358, la Città di Venezia annunciò l'esistenza dei bordelli come qualcosa che non poteva essere sostituito.

  • #2
    Re: se le prostitute sono autorizzate in Italia

    La legge italiana è strana.
    Qualsiasi attività professionale che si svolge a pagamento, delle due l'una: o è legale, e allora gli incassi vanno fatturati e soggetti a tasse e contributi, o è illegale, e allora tutti i proventi devono essere confiscati.
    In Italia dopo la Merlin siamo nel "limbo": purchè maggiorenni, chi vuole si può liberamente prostituire, e chi vuole può servirsene, senza alcun problema legale, è invece vietato organizzare la prostituzione (case di appuntamenti e simili).

    Si noti comunque che addirittura nello Stato Pontificio, nella Roma papalina di Gregorio XVI, esistevano i bordelli, regolamentati dalla legge e che pagavano le tasse! Questo significa che almeno come male minore la Chiesa ammetteva la prostituzione.

    Commenta

    Sto operando...
    X