annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Non riesco a capire se sono omosessuale (serio)

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Non riesco a capire se sono omosessuale (serio)

    Ciao,

    Ho un serio problema che mi non mi fa stare bene. Preciso che è un thread serio e può sembrare un troll ma non lo è.

    Ho 29 anni e ho sempre avuto ragazze. Sono anche fidanzato con una ragazza con cui sto benissimo e ho una vita sessuale piena.
    Sono attratto dalle ragazze, nel senso che mi piacciono fisicamente, i lineamenti, le labbra, il corpo, le forme, insomma per essere schietto, mi arrapano. Per strada mi capita spesso di voltarmi a vedere delle belle ragazze.

    Non mi piacciono i ragazzi. Non sono attratto minimamente da loro, nè dalla faccia nè dal corpo. Pensare di baciare un ragazzo mi fa senso.

    3 anni fa ho iniziato a masturbarmi con un vibratore. Ho anche iniziato a vedere film gay, essendo attratto dalla penetrazione passiva (solo passiva).
    Alla fine ho avuto il mio primo rapporto omosessuale. Non sono riuscito a baciarlo, mi faceva senso, così come toccare il petto di un uomo, o le gambe... e non ho voluto penetrarlo perché mi provocava disgusto, ma mi è piaciuta la penetrazione passiva. Ci siamo incontrati altre 4-5 volte, ma non sono mai riuscito a baciarlo per più di 10 secondi o ho voluto penetrarlo, mentre ho amato ogni secondo della penetrazione passiva e anche il sesso orale che gli ho praticato.
    Ho incontrato anche un altro ragazzo, e anche qui non sono riuscito a baciarlo o penetrarlo, è una cosa che mi provocava disgusto, ma il piacere della penetrazione passiva e del fargli sesso orale, mi ha portato a incontrarlo 4-5 volte. Tutto protetto.

    Non ne ho parlato alla mia ragazza, ma abbiamo iniziato a fare sesso anale (mi piace farlo a lei, ma mi disgusta ad un uomo) e mi sono immedesimato in lei. Questo mi ha appagato molto, e ho smesso di vedere gli altri ragazzi, anche se ultimamente mi sta tornando la voglia di avere un rapporto passivo.

    Non riesco a inquadrarmi, e ciò mi porta disagio, un disagio interiore..continua sotto..

  • #2
    Re: Non riesco a capire se sono omosessuale (serio)

    continua dal precedente...

    Esplorerei per ore il corpo di una donna, ma non quello di un uomo, sono soltanto attratto dal pene e dalla penetrazione passiva.
    Sono arrivato alla conclusione di essere attratto da un corpo che si avvicina a quello di un transessuale. Una donna che ha funzioni anche di uomo. Ma non capisco che ruolo ho in tutto ciò.
    E' una situazione complessa e mi vergogno a parlarne con uno psicologo o con la mia ragazza. Voi cosa pensate? E' mai successo a qualcuno?

    Commenta


    • #3
      Re: Non riesco a capire se sono omosessuale (serio)

      Originariamente inviato da quest088 Visualizza il messaggio
      ...
      E' una situazione complessa e mi vergogno a parlarne ... con la mia ragazza.
      Scusa la schiettezza, ma vorrei proprio vedere come potresti introdurre l'argomento con la tua lei.

      Originariamente inviato da quest088 Visualizza il messaggio
      ...
      Voi cosa pensate? E' mai successo a qualcuno?
      No, non mi è mai successo. Questo non vuol dire che ci sia qualcosa di male, anzi. Penso sia normale avere di queste curiosità. Non capita a tutti, ma penso capiti molto più spesso di quanto si creda. Se proprio vogliamo trovare un problema in questa tua vicenda - e secondo me c'è - non è la natura omosessuale di queste tue curiosità, ma il fatto che tu abbia deciso che soddisfarle fosse più importante che rispettare la persona che hai accanto. Questo prescinde dall'orientamento sessuale delle curiosità che ti sono venute. Di questo mi vergognerei, non del fatto che ti piace prenderlo piuttosto che metterlo eccetera.
      Ci avevate mai pensato?! E a che cosa????

      Commenta


      • #4
        Re: Non riesco a capire se sono omosessuale (serio)

        Originariamente inviato da quest088 Visualizza il messaggio
        continua dal precedente...

        Esplorerei per ore il corpo di una donna, ma non quello di un uomo, sono soltanto attratto dal pene e dalla penetrazione passiva.
        Sono arrivato alla conclusione di essere attratto da un corpo che si avvicina a quello di un transessuale. Una donna che ha funzioni anche di uomo. Ma non capisco che ruolo ho in tutto ciò.
        E' una situazione complessa e mi vergogno a parlarne con uno psicologo o con la mia ragazza. Voi cosa pensate? E' mai successo a qualcuno?
        Secondo me non devi cercare di inquadrarti.

        Ognuno ha una propria sessualità. A te piace il sesso anale. Non sei il primo. Piace a tanti e se pensi all'anatomia maschile non è poi così strano. La gran parte dello sperma è prodotto dalla prostata e il sesso anale la stimola parecchio.

        Capisco comunque l'imbarazzo nel parlarne, perché il cùlo per la maggior parte degli uomini è ancora un tabù e scatena proprio la domanda che ti stai facendo o peggio il giudizio degli altri (uomini e donne).

        Come ho detto all'inizio smetti di inquadrarti e apri la mentalità, oltre alle chiappe. Stai con una ragazza, se la ami non vedo perché tu non possa sperimentare con lei anche questo tuo desiderio di sesso anale. I modi ci sono ed è possibile che lei sia più aperta alla "sperimentazione " di quanto non ti aspetti.

        Facci sapere.

        Commenta

        Sto operando...
        X