annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Pudore-paura della propria nudita'.

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Pudore-paura della propria nudita'.

    Semplicemente una domanda . . .difficile, delicata, forse invadente, ma di interesse particolare per ognuno di noi. Sono paure che esistono.
    C'è qualcuno tra voi che conosce, sperimenta su di sé, la paura di togliersi i vestiti, insomma....paura, pudore di essere nudi, senza nulla addosso?
    Purtroppo nella vita ci accade di dover andare dal dottor - non sarà bello, ma dobbiamo.
    E' reale questa definizione che spesso fa apparire gli uomini come meno pudici, perché abituati dall'infanzia a essere disinibiti? Personalmente, non ci credo.
    Anche la celebre Visita Militare -che grazie al cielo non esiste più - che spesso si vede in tanti film della Tv . . lo confesso . . mi fa arrossire in volto, e mi imbarazza moltissimo. No so comprendere il perché di così tanta umiliazione, solo per una visita. Siamo uomini o bestie? ? ?
    Qualcuno vuole raccontarci questa esperienza personale, se la aveva vissuta su di sé?
    Beh, io sì, devo confessarlo - sono timido - e convivo con il mio imbarazzo, la paura di essere toccato, visitato. Ho superato i 40 anni di età, ma sono rimasto così, come prima, timido, tanto da arrossire, quando devo mostrare le parti intime. Lo so, non sarebbe adeguato, ma non so cosa farci.

  • #2
    Re: Pudore-paura della propria nudita'.

    io non ho paura o timore della mia nudità... certo non la sbandiero a destra e a manca... ma non mi crea problema andare nuda per casa in presenza di mio figlio o del mio compagno... o addirittura in intimo con mio padre o mia madre... mai avuto problemi del genere tanto meno dal dottore che fosse uomo o donna.... proprio no
    E ci sono lacrime di gioia e risate
    avvelenate, perché nulla é semplice...
    Paul Valéry

    Commenta


    • #3
      Re: Pudore-paura della propria nudita'.

      anch'io non ho mai avuto problemi a gironzolare in casa in intimo con mio fratello in giro o nuda quando stavo con il mio ex.
      sarà che sono abituata a vivere negli spogliatoi di palestre e piscine, dove spesso bisogna cambiarsi dove c'è altra gente e per forza di cose ti abitui a non farci più caso.
      Quando il gioco si fa duro.... I duri cominciano a giocare

      Commenta


      • #4
        Re: Pudore-paura della propria nudita'.

        Bene così!
        questo é parlare ragazze
        Quando un uomo varca la porta di una casa, si può trovare di fronte a un milione di nemici.

        Commenta


        • #5
          Re: Pudore-paura della propria nudita'.

          Attualmente non mi crea problemi,in lontani periodi in cui ero flaccido ed in sovrappeso ne avrei volentieri fatto a meno,lo stesso può dirsi delle parti intime se fossi messo male non mi sarei scoperto per tutto l'oro del mondo,e probabilmente non avrei neanche fatto sesso.

          Commenta


          • #6
            Re: Pudore-paura della propria nudita'.

            Mah. Ho sempre fatto sport a parte una breve parentesi. Quindi tra allenamenti palestre e fitness center oramai nudi o vestiti è lo stesso. Non ho nulla da nascondere e non son diverso dagli altri. Comprendo però che per qualcuno possa essere un problema.

            Certo che capisco che sia facile ragionare così essendo allenato e in forma, se fossi 30kg sovrappeso come fui anni fa forse le cose sarebbero più complicate.
            Possiamo soltanto decidere cosa fare con il tempo che ci viene concesso

            Commenta


            • #7
              Re: Pudore-paura della propria nudita'.

              @ossyan posso chiederti se magari ti senti in imbarazzo per motivi particolari, oltre a timidezza o cose del genere?
              Imparare ad accettare il proprio corpo è importante e anche non vergognarsi del proprio aspetto è fondamentale.

              Commenta


              • #8
                Re: Pudore-paura della propria nudita'.

                Oh beh, personalmente non sono sicuro di saperlo. Forse per via dell'educazione familiare. In casa nostra, mia madre in maniera speciale, è sempre stata ossessionata dal pudore - è nato nel 1937, e ce lo ricorda quando può. Per lei - uomini di qua - donne di là, senza immoralità. Son ben d'accordo anch'io. Ma mi sembra forse che per me nudità equivalga a povertà, a l'essere esposto, per non aver nulla con cui coprirsi - mi fa sentire umiliato. Ci sarà qualcosa nell'infanzia che mi avrà turbato. Anche perchè mio fratello è cresciuto fuori casa, e come unico maschietto ho sempre avuto lo sguardo di troppe donne addosso. Non sono per niente brutto, e troppe ragazze han tentato di approfittare, peggiorando la mia visione personale del mondo femminile. Mi succede anche quando scrivo nei forum. E' un insieme di cose, credo. Cmq sì, se posso evito.

                Commenta


                • #9
                  Re: Pudore-paura della propria nudita'.

                  Originariamente inviato da goodtobebad Visualizza il messaggio
                  @ossyan posso chiederti se magari ti senti in imbarazzo per motivi particolari, oltre a timidezza o cose del genere?
                  Imparare ad accettare il proprio corpo è importante e anche non vergognarsi del proprio aspetto è fondamentale.
                  Come ti dicevo sopra, io il mio corpo lo accetto e lo curo - semplicemente amo tenere per me certe sfere intime. Mi fa sentire in pace. La riservatezza al giorno d'oggi sempra un bene raro. Cmq, in anni passati essere denudati, come accadeva a donne e uomini prigionieri di guerra, equivaleva ad una vera umiliazione, a un tormento. E anche ad Abu-Ghraib, abbiamo visto che sono state fatte le stesse cose. Sappiamo bene tutti che spogliare, equivale a umiliare, ferire la dignità altrui. Le mie ragioni sono queste, e il resto, forse non lo so. Mi aiuterete a capire meglio voi, se vi va.

                  Commenta


                  • #10
                    Re: Pudore-paura della propria nudita'.

                    Originariamente inviato da Ossyan40 Visualizza il messaggio
                    Come ti dicevo sopra, io il mio corpo lo accetto e lo curo - semplicemente amo tenere per me certe sfere intime. Mi fa sentire in pace. La riservatezza al giorno d'oggi sempra un bene raro. Cmq, in anni passati essere denudati, come accadeva a donne e uomini prigionieri di guerra, equivaleva ad una vera umiliazione, a un tormento. E anche ad Abu-Ghraib, abbiamo visto che sono state fatte le stesse cose. Sappiamo bene tutti che spogliare, equivale a umiliare, ferire la dignità altrui. Le mie ragioni sono queste, e il resto, forse non lo so. Mi aiuterete a capire meglio voi, se vi va.
                    Si bè però c'è una bella differenza tra essere costretti a spogliarsi come prigionieri di guerra,o per una visita medica o per lo sport o per il sesso,a me per esempio non è mai capitato di essere denudato a parte qualche ragazza intraprendente.

                    Commenta


                    • #11
                      Re: Pudore-paura della propria nudita'.

                      Originariamente inviato da goodtobebad Visualizza il messaggio
                      Imparare ad accettare il proprio corpo è importante e anche non vergognarsi del proprio aspetto è fondamentale.
                      E' una bella frase ma nella realtà di tutti i giorni bisogna anche vedere di che aspetto si dispone,perchè qualcuno con cui la natura è stata perfida potrebbe anche prenderla per una presa per il c.

                      Commenta

                      Sto operando...
                      X