annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Terrore Infezione HIV

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Terrore Infezione HIV

    Ciao a tutti volevo avere delle informazioni sul contagio hiv, domenica scorsa sono stato aggredito da una zingara che mi ha provocato tre graffi in profonfita con le unghie sono andato subito al prontosoccorso preso dalla paura di un contagio prima parlo con una infermiera che dice che ci sono molte probabilita di avere un contagio di hiv, poi parlo con il dottore che non smentisce l'infermiera e dice che ci sono molte probabilita di contrarre hiv con un contagio di unghie e in piu dice che c'è pericolo di epatite c !!!! cosi mi consiglia di andare ad un centro di malattie infettive a farmi i controlli che dureranno 6 mesi o 1 anno!!! Quando sono andato al centro di malattie infettive mi hanno detto che non mi devo preoccupare ma era meglio fare degli accertamenti non tanto per hiv ma per epatite!!! ma posso stare tranquillo?? si puo contrarre il virus dell hiv con un graffio?? e dopo quanto compaiono i sintomi dell'aids?? e quali sono?? ho paura anche a baciare la mia ragazza anche se lei dice che con la saliva non si attacca ma ho paura di avere contratto il virus e di avere tagli alle mucose orali!! grazie a tutti spero di ricevere una risposta!!

  • #2
    Ciao! Anzitutto stai tranquillo, perchè non è detto che la zingara che ti ha graffiato era portatrice di HIV o Epatite. Quello che ti hanno detto al pronto soccorso è vero, nel senso che è possibile contrarre queste malattie da un graffio, anche se, per dire la verità non è che sia poi così facile e immediato (partendo dal presupposto che la persona che ti ha graffiato sia stata affetta da queste malattie e che ti abbia creato delle lesioni abbastanza profonde, da cui insomma si è visto del sangue). Quindi io non mi preoccuperei eccessivamente. Tieni presente che avendo un rapporto sessuale con una persona affetta c'è il rischio di circa 1-2% di contrarre la malattia e che su 30 persone che si bucano con una siringa sporca di sangue infetto solo una contrae la malattia. Quindi non è poi così facile.
    Comunque ti consiglio di fare i controlli che ti hanno proposto, almeno ti togli questo dubbio, anche se sono sicuro che saranno negativi.

    Commenta


    • #3
      Calmo, non allarmarti...purtrop po in giro c'è tanta incompetenza...x quanto riguarda l'hiv...nn mi preoccuperei..si immischia tramite il sangue e se lei nn aveva ferite nelle unghie non dovresti avere paura...io concordo col medico specializzato in malattie infettive...è più facile avere un contatto da epatite..perchè purtroppo queste persone vivono in luoghi malsani non igienici e stesso loro si lavano poco..cmq nn è detto...fai tutti gli accertamenti...nn temere sono cose che possono capitare ma nn x questo devi perforza aver contratto qualche virus...

      Commenta


      • #4
        Terrore Infezione HIV

        Ciao a tutti, come si intuisce dal messaggio sono in preda al panico. Ieri sera, dopo aver bevuto un pò, ho fatto una cazzata enorme ossia quello di avere un rapporsto sessuale con una prostituta. Il rapporto era protetto ma purtroppo dopo alcuni minuti s'è rotto il preservativo (prima dell'eiaculazione e comunque neanche lei è arrivata all'orgasmo [sempre che le prostitute arrivino all'orgasmo]).
        Io me ne sono accorto immediatamente ed ho subito estratto il pene e fortunatamente non vi era del sangue. Ho notato con accuratezza diverse volte se avevo ferite sul pene e fortunatamente mi sembra perfettamente integro.
        Arrivato a casa (dopo mezz'ora circa) mi sono fatto una doccia lavando anche accuratamente il pene.
        Ora ammesso che cmq sia voglio effettuare il test tra 3 mesi, vorrei che qualcuno mi consolasse un pò sulle possibilità di infezione.
        So perfettamente che sono in pratica molto remote (è più esposta la donna, non avevo ferite, non vi era del sangue, etc.) ma già il fatto che vi possa essere una possibilità mi fa soffrire molto; l'idea di andare avanti così per 3 mesi mi deprime fortemente e mi sento terribilmente solo (poichè non voglio ancora parlarne con nessuno).
        Grazie a tutti e scusate se mi sono dilungato troppo

        Commenta


        • #5
          ciao cagliostro, bè...scientific amente non posso dirti niente ,ma se te ne sei accorto subito e hai verificato che non ci fossero ferite è gia un qualcosa di positivo! certo che per quanto riguarda qst cose, cosi come la contraccezione, sembra di sapere sempre abbastanza e solo dopo ci pentiamo....un abbraccio consolatorio...

          Commenta


          • #6
            In teoria non c'è bisogno che ci siano grosse ferite per il contagio, basta infatti anche una microferita per il contagio...

            Ovviamente dobbiamo anche dare per scontato che la prostituta fosse hiv+, con un alta viremia e che non faccia uso di cure, cure che abbassano anche la possibilità di trasmissione.

            Io direi di stare tranquillo, NON è con un contatto di pochi secondi che tu possa aver contratto la malattia, sempre che lei fosse hiv+, inoltre, è stato scoperto che nelle pareti vaginali, esiste una sorta di "microbo" (scusa ma non ricordo il termine esatto) che sembra sopprimere il virus.

            Stai sereno, ma fra 3 mesi, fai il test e poi uno a 6......
            Auguroni

            Commenta


            • #7
              re

              ciao,
              hai fatto un enorme cazzata, ma sei stato anche sfortunato.
              vabbè cmq.
              le possibilità di contagio ci sono, come già detto dipende da molti fattori.
              prima fra tutti il fatto che prostituta non è sinonimo di HIV+.
              inoltre potresti fare un trattamento entro le 48 ore per abbassare ulteriormente il rischio... ma non so se in italia lo fanno, in svizzera si.
              cmq credo sia tardi.

              Cmq stai tranquillo, se sei terrorizzato certamente sei già andato a verificare sintomi aspecifici etc..
              non ci fare caso altrimenti te li sentirai tutti, davvero tutti.
              vivi tranquillo, evita rapporti se puoi.
              i test di ora riescono a scoprire gli anticorpi anche dopo 28 gg ma la prassi è farlo dopo 1 mese e per conferma dopo 3 mesi.

              Commenta


              • #8
                re

                cmq ci sono altri test come HIV-RNA o DNA qualitativo o quantitativo che identificano il virus nel sangue, non l0anticorpo.
                son esami costosi e richiedono un po di tempo, ma hanno affidabilità e riconoscono il virus dopo pochissimo, se non erro 12 gg.
                Però consiglio chiama la lila, vai sui siti, tranquillizzati..

                Le probabilità ci sono, non lo nego.. ma non è così facile come sembra,

                Commenta


                • #9
                  Originariamente inviato da indre Visualizza il messaggio
                  [...] ma hanno affidabilità e riconoscono il virus dopo pochissimo, se non erro 12 gg.
                  Però consiglio chiama la lila, vai sui siti, tranquillizzati..

                  Le probabilità ci sono, non lo nego.. ma non è così facile come sembra,
                  22, ho appreso da una recente lettura.
                  Altro consiglio: internet è una discarica. Quando si è in gioco con la propria saluta si alzano le chiappe e si va dal proprio medico curante, meglio di lui non penso che ci sia.
                  Sarà lui che ti indicherà, 22 gg ,3 m ,6m: questi dovrebbero essere i tempi di ripetizione degli esami.
                  Non basta farne uno, li devi fare tutti e tre per escludere OGNI dubbio di contagio.
                  La prossima volta magari compra preservativi migliori e conservali bene. Ci vuole tanto poco per deteriorarli....
                  Un cent in più per la salute di una vita insomma.....

                  Ciao, auguri e facci sapere.
                  Dolcezza e armonia, amore e passione, madre e donna grazie a due occhi celesti che cercano il mio sguardo da sotto il seno, e la mia Lulù che mi abbraccia e mi dice ".. Azie Mamma Oti " ...

                  Commenta


                  • #10
                    re

                    per percisione, solo il ministero della salute italiana da il termine dei 6 mesi.

                    altrimenti son 3 mesi.
                    ciao

                    Commenta


                    • #11
                      Terrore Infezione HIV

                      FONTE:
                      Oral sex cannot be linked to new HIV infection in 10 year Spanish couples study
                      Michael Carter, Wednesday, June 05, 2002


                      Over 19,000 instances of unprotected oral sex did not lead to a single case of HIV transmission amongst a cohort of 135 HIV-negative Spanish heterosexuals in a sexual relationship with a person with HIV.
                      The study, conducted between 1990 and June 2000, is reported in the June 2002 edition of AIDS and adds to the growing number of studies which suggest differing levels of risk of HIV transmission from oral sex when compared to anal or vaginal intercourse.
                      [LEGGERE TUTTO L'ARTICOLO!]
                      Tradotto un pò cosi:
                      Oltre 19,000 (esempi) casi di sesso orale e NON protetto non hanno condotto ad un solo caso della trasmissione di HIV fra un gruppo di 135 eterosessuli spagnoli HIV-negativi in una relazione sessuale con una persona con HIV.
                      Lo studio, condotto tra 1990 e giugno 2000 è riportato nella edizione di Aiuti di Giugno 2002 ed aggiunge al numero crescente di studi che suggeriscono diversificare i livelli di rischio della trasmissione di HIV da sesso orale quando comparato a rapporti anale o vaginale.
                      Ultima modifica di pippofranco; 20/12/2011, 11:43.
                      Dolcezza e armonia, amore e passione, madre e donna grazie a due occhi celesti che cercano il mio sguardo da sotto il seno, e la mia Lulù che mi abbraccia e mi dice ".. Azie Mamma Oti " ...

                      Commenta


                      • #12
                        Strabiliante.
                        Ma chiariamo: non è un articolo per sollevare i giovani e meno giovani ad avere rapporti sessuali orali non protetti con chiunque e allo sbaraglio:
                        Questo articolo forse solleva persone che convivono con l'hiv+, e sopratutto a contatto con un compagno/a che è negativo/a, e affrontare il sesso orale senza "barriere" può essere possibile.

                        La reputo una bella notizia, però rimango un pò dubbiosa su una cosa:
                        purtroppo 19.000 è un numero troppo piccolo per poter fare una percentuale sicura e sopratutto affidabile.

                        Chi ha esperienze in merito?
                        Cosa ne pensate di questo articolo?

                        Ciao, rosy
                        Dolcezza e armonia, amore e passione, madre e donna grazie a due occhi celesti che cercano il mio sguardo da sotto il seno, e la mia Lulù che mi abbraccia e mi dice ".. Azie Mamma Oti " ...

                        Commenta


                        • #13
                          L'articolo dice solamente che la probabilità di contrarre l'hiv con un rapporto orale è molto bassa. Del resto è bassa anche quella di contrarlo con un rapporto con penetrazione, ma il virus si trasmette, quindi per bassa che sia è una probabilità che c'è.

                          E' un virus fiacco, non è certo l'ebola, per fortuna, ma il fatto che la probabilità sia bassa non mette al riparo, il rischio c'è.

                          Anche il bacio, seppur propagandisticamente e scenograficamente spacciato come esente da contagio, in realtà una minima componente di rischio la comporta. Remotissima, ma c'è.

                          Ognuno può farsi i suoi conti e decidere per sé qual'è la soglia di rischio accettabile, ma, se la fortuna è cieca, la s**** ci vede benissimo.

                          Commenta


                          • #14
                            Certo, la probabilità è minore, ma basta una piccola ferita in bocca per creare il disastro. Quest'articolo può sollevare chi per sbaglio ha vissuto un'esperienza simile, ma non può essere un incoraggiamento a fare sesso orale senza protezioni.
                            A man is wise when, although he may be right, he tries to meet his opponent halfway.

                            Commenta


                            • #15
                              re

                              era già da tempo diffusa questa convinzione, sempre a parità di condizioni "normali".
                              se hai ferite profonde o hai appena subito un'estrazione di un dente hai un rapporto orale, beh li potrebbe capitare..
                              anche se la saliva inibisce la trasmissione.

                              cmq è una bella notizia!

                              Commenta

                              Sto operando...
                              X