annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Problemi di coppia

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Problemi di coppia

    Ciao a tutti, il mio problema è questo: il mio ragazzo già da 4 mesi soffre di disfunzione erettile, al principio abbiamo pensato fosse dovuto allo stress, cosi x capodanno abbiamo fatto una vacanza di una decina di giorni lontano dalla famiglia e nn pensando al lavoro ma il problema nn si è risolto. Lui parla di andare dal medico ma nn credo ci voglia andare veramente, io nn sò + ke fare, tra un paio di mesi ci sposiamo ma nn voglio passare il resto della mia futura vita facendo solo sesso orale, xò lo amo e l'idea di lasciarlo solo x questo... mi sembra egoistico e ingiusto nei suoi confronti.L'ultima volta gli ho mentito per la prima volta dicendogli che avevo raggiunto l'orgasmo, quando invece nn era vero, l'ho fatto pensando che magari l'avrei un pochino tirato su visto che ogni volta si demoralizza sempre di più. Una cosa che non voglio fare e quello di fargli pesare il problema...ma come comportarmi allora?

  • #2
    Convincilo ad andare da un medico,o meglio da uno specialista.
    il problema sta facendo soffrire entrambi! e l'unica soluzione,oltre che parlarne come fate voi due, è rivolgersi da uno specialista.

    Commenta


    • #3
      andate insieme dal medico, la tua presenza lo aiuterà
      ** relax, take it easy**

      Commenta


      • #4
        L'unica soluzione e' quello di andare da un dottore... solo lui potra aiutarvi e indicarvi la strada giusta per ritrovare la vostra serenita' nell'ambito sessuale.
        Piu che stargli vicino e non fargli pesare la cosa... non credo ke tu possa fare altro!
        logo_sanih Lalla logo_sanih

        Commenta


        • #5
          E' da circa un mese che sto invitandolo con le buone ad andare dal medico, cercando di fargli capire che è una cosa normale per un uomo avere dei problemi di questo genere, che non sarà niente di preoccupante, e che sicuramente gli farà fare delle analisi e poi gli prescriverà la cura se è necessaria. Lui mi dice di si che chiamerà per prendere l'appuntamento ma poi non fa mai niente.
          Si preoccupa anche che scusa dire ai genitori, ha vergogna di dirgli che và dal medico per questo problema.
          Io non voglio costringerlo, deve essere una sua scelta...ma se lui questa decisione non la prende, io che faccio? devo solo aspettare...sigh...

          Commenta


          • #6
            non attendere passivamente, anzi fissa tu la visita e vai con lui
            ** relax, take it easy**

            Commenta


            • #7
              Non è cosi semplice, ha un carattere molto particolare e testardo. Ogni volta che prende delle decisioni su consiglio di altri (tra cui me), si lamenta sempre, ogni cosa nn va, vede tutto nero e storto. Per questo non voglio spingerlo ulteriormente, credo anzi di aver insistito anche troppo x farlo andare dal medico. Credo che a lui in realtà questa situazione non pesi più di tanto, lui è soddisfatto anche con il sesso orale e ciò gli basta. Mentre per me non è così! Ma non trovo giusto lamentarmi visto che per il resto è un ragazzo fantastico, premuroso, affettuoso e dolce. Insomma alla fine poi.... mi vengono i sensi di colpa per il mio egoismo...e lascio passare del tempo, sperando che il problema si risolva da sè... ma poi quando si ripresenta come ieri allora mi ripongo sempre le stesse domande...senza risposta!!

              Commenta


              • #8
                devi sforzarti di essere + testarda di lui, spiegagli che lo fai x amore, non posso credere che a lui basti il sesso orale ... a proposito come ci riesci se lui "non reagisce"?
                ** relax, take it easy**

                Commenta


                • #9
                  Al principio si tenta con la penetrazione, ma non dura a lungo, già dopo 10 minuti è "moscio", cosi si continua con il sesso orale sia per lui che x me. Certo è bello anche quello ma x me non è sufficiente, mentre per lui a quanto pare si visto che non muove un dito per migliorare la sua situazione. E' dire che prima non era cosi, tutto in una volta ha avuto di questi problemi, per questo abbiamo al principio pensato allo stress, ma adesso dopo 4 mesi pensiamo ci sia dell'altro. Ma solo un medico ci potrebbe dare la certezza e farci ritornare la gioia (almeno per me) di fare l'amore.

                  Commenta


                  • #10
                    senza volerti denigrare ... anche il sesso orale con lui moscio non è molto appagante!!!
                    prendilo x manina, digli che hai una sorpresa x lui e portalo dal medico senza dirgli niente fino all'ultimo
                    ** relax, take it easy**

                    Commenta


                    • #11
                      Se la situazione sta facendo soffrire entrambi,perchè non risolverla????
                      Cerca di fare il più possibile per convincerlo ad andare da un medico,prenota tu la visita,devi aiutarlo...anche se è testardo!!!

                      Commenta


                      • #12
                        Con il sesso orale non è moscio. Si ammoscia con la penetrazione dopo qualche spinta, lui dice che si stanca subito spingendo. Boh!!!!
                        Per quanto riguarda il medico non verrebbe se l'appuntamento non fosse preso da lui e sicuramente non vorrebbe avermi in mezzo ai piedi.
                        E' molto orgoglioso!!! Lui spera che il suo problema sparisca nello stesso modo in cui è venuto:tutto in una volta, senza fare niente.
                        Anzi, sarebbe disposto a prendere il Viagra (detto da lui) ma senza nessuna visita. Oltre ad essere orgoglioso e anche molto fifone: ha paura degli aghi, sviene x qualsiasi puntura anche per un semplice prelievo di sangue. E' anche questo gli blocca la decisione di rivolgersi ad un medico.
                        Ho pensato che magari non avesse più desiderio nei miei confronti, ma lui dice che mi desidera sempre. Prima faceva sogni erotici adesso neanche più quelli. Non so se è legato al suo problema però è strano anche questo.

                        Commenta


                        • #13
                          Anche secondo me è giusto chiedere un parere medico.
                          Ma se eccitazione ed eiaculazione sono normali, forse il problema è psicologico. Lo psicologo non usa aghi né prelievi, e lui non può accampare scuse.
                          Se proprio non puoi più insistere con lui, prova a contattare uno psicologo da sola (il problema è anche tuo), e chiedigli consigli. Poi magari, parlando con il tuo fidanzato, accenna alla cosa e vedi come reagisce.
                          Auguri!

                          Commenta


                          • #14
                            Originariamente inviato da bbbb
                            Anche secondo me è giusto chiedere un parere medico.
                            Ma se eccitazione ed eiaculazione sono normali, forse il problema è psicologico. Lo psicologo non usa aghi né prelievi, e lui non può accampare scuse.
                            Se proprio non puoi più insistere con lui, prova a contattare uno psicologo da sola (il problema è anche tuo), e chiedigli consigli. Poi magari, parlando con il tuo fidanzato, accenna alla cosa e vedi come reagisce.
                            Auguri!
                            Sono d'accordo sul fattore psicologico anche se di solito l'idea di andare da uno psicologo spaventa molto di più del medico. Bho.. forse conviene fare un percorso classico, medico -> specialista.

                            Piccolo consiglio: fossi in te nn fingerei più, per rispetto nei tuoi confronti, nei suoi confronti e perchè se lui ha anche solo il sospetto che tu finga ...rischiate di peggiorare la situazione.

                            cmq la desrizione del carattere del suo ragazzo fatta da OspiteF mi ha fatto troppo ridere, perchè mi ci sono specchiato: orgoglioso, spera che i problemi si risolvano da soli, comportamento sui consigli degli altri eh eh eh

                            Commenta


                            • #15
                              Originariamente inviato da CestLaVie
                              Sono d'accordo sul fattore psicologico anche se di solito l'idea di andare da uno psicologo spaventa molto di più del medico. Bho.. forse conviene fare un percorso classico, medico -> specialista.
                              Eh, sì, lo so... ma non volevo spaventarla...

                              Commenta

                              Sto operando...
                              X