annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

raggiungimento massima erezione!!!!

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • raggiungimento massima erezione!!!!

    salve a tutti, mi presento sono un ragazzo di 19 anni, che sta da circa 7 mesi con una ragazza, ed ho un problema, non riesco ad avere una erezione completa...cioè non riesco a farlo diventare abbastanza duro per farlo entrare nella vagina... a volte quando non deve diventa durissimo e quando serve no....uffii....non so che fare!!!!aiutatemi voi....seguo il vostro forum e mi sembrate molto preparati, grazie a tutti

  • #2
    Casino...
    mi sa che è l'emozione...
    Comunque prova così, innanzitutto dovete avere ben chiaro entrambi qual'è il problema, prenderla con calma e cercare di risolverlo, so anche io che il mondo vi racconta che far l'amore è una roba magica, che tutto funziona per miracolo e via così, ma non è vero, comunque con un po' di sana pazienza...
    Io ho avuto qualche volta un problema simile al tuo e per risolverlo ho provato in questo modo, lei sulla schiena, leginocchia piegate, in alto, tu che formi una croce con lei, stando sul fianco (mi dicono che lo usano spesso anche le donne incinte), poniamo lei sia alla tua sinistra, tu hai la gamba sinistra appoggiata al letto, la destra parallela alla sinistra, sotto la sua gamba destra, ma sopra la sua sinistra.
    In pratica lei ti tiene la gamba destra fra la forbice delle sue gambe e siete perpendicolari, con il tuo pube che poggia bene, di piatto, sul suo.
    Ora il tuo pene non ha altro posto dove andare che nel sesso di lei, quindi tu la stimoli un poco con un dito, per trovare esattamente l'apertura, poi lo appoggi e lo lasci lì, normalmente con un po' di pressione, qualche aggiustamento di lei coi reni per facilitarti la mira e qualche carezzina alle coscie ed alle natiche (se ci arriva, ok :-)) a te un minimo si indurisce, a quel punto, come ti dicevo, non può che entrare ed una volta che lo senti dentro è una reazione a catena, nel senso che lui si rinvigorisce, tu lo senti di più, lei anche...

    Commenta


    • #3
      A tutti capita! Sicuramente il luogo della copulazione è di primario ordine. Se non hai conforti, devi fare velocemente o altre pressioni psicologiche analoghe possono influire sul tuo stato di eccitazione. Parlane anzitutto con la tua partner e provate assieme a risolvere eventuali problemi "di contorno". Sicuramente dedicare più tempo ai preliminari può ingenerare in lei più lubrificazione vaginale e in te eccitazione a livello sessuale. La libido può essere "controllata" dalla psiche, non dare per scontato le sopra descritte attenzioni: le teorie orientali ci insegnano che il sesso è un'arte che necessita di tempo.

      Commenta


      • #4
        grazie molto veloci.....per macs potresti spiegarmi meglio???????grazie

        Commenta


        • #5
          Eh, è un casino, ci vorrebbe un disegno... :-)
          Innanzitutto chiariamo che questa posizione ha aiutato me, a te potrebbe non servire perchè sei morfologicamente diverso.
          Il mio problema in realtà era dovuto ad un dolore alle gambe, per cui non riuscivo a mettermi in nessuna posizione "semplice" e nel cercarne una "complicata" mi si ammosciava (complice il tempo perso a mettere il profilattico).
          Prova a seguirmi passo passo, al limite con lei vicina.
          Stenditi sul fianco sinistro (o destro, ma per ora fai esattamente quello che ti dico), poi lei si deve mettere sulla schiena, con il suo corpo ad angolo retto rispetto al tuo e le gambe all'aria, come se fosse seduta su un'altalena, ma "ribaltata" di schiena.
          ... continua ...

          Commenta


          • #6
            .... continua ....
            a questo punto le allarghi appena le gambe ed infili la tua gamba destra (cioè quella in alto) fra le sue, in modo che la sua gamba sinistra (la più lontana dalla tua testa) sia anch'essa in mezzo alle tue gambe.
            non essendo fatti di metallo direi che la tua gamba destra a quest'ora è più o meno appoggiato sul suo ventre, la sua gamba destra invece segue il tuo corpo, io di solito la tengo sotto l'ascella destra, ma sono un bel po' più alto di lei, non so se è così per tutti.
            A questo punto sei a posto, le vostre gambe fanno una specie di "gabbietta" per cui il tuo pene può crescere in una sola direzione.
            Ovviamente devi stare attento a posizionarlo, una toccatina col dito a lei, per capire dov'è e lasciare che si allarghi, poi spingi col pene tenendo premute due dita ai fianchi, in modo che il poco che è eretto si metta nella giusta anticamera, dopodichè buona fortuna.

            Commenta


            • #7
              Ai fianchi del pene, non ai suoi fianchi... imparerò mai a rileggere?

              Commenta

              Sto operando...
              X