annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Profilassi

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Profilassi

    Mi sembra che in questo forum si creino spesso problemi su questo argomento, soprattutto riguardo al sesso orale.
    Nascono accesi dibattiti tra chi suggerisce di controllare lo stato clinico del partner e chi, pur senza "abbassare la guardia", è a favore di una ragionevole spontaneità.
    Mi sento confusa, perché, se da un lato fiducia e spontaneità sono necessarie in una relazione, credo sia imprescindibile curarsi della salute propria e del partner. Mi chiedo come richiedere le analisi al proprio partner senza offenderlo, e come fidarsi quando ci si può contagiare anche dal dentista.

  • #2
    Allora quando si fa petting o sesso si ha un contatto molto intimo...ora ci sono delle malattie facilmente trasmissibili e non solo se si hanno rapporti non protetti, ma anche quando si bacia semplicemente una persona...parlo di epatite, la così detta "malattia del bacio" (mononucleosi)...alt re che si possono contrarre durante un rapporto oltre queste citate sono hiv, erpes, candida ecc ecc...anche un rapporto orale comporta dei margini di rischio...quindi bisogna essere molto attenti, però non bisogna vivere con l'ansia...certo non è piacevole fare sesso senza iniziare con un bel rapporto orale, quindi quello che ti consiglio e conoscere sempre bene il tuo partner....

    Commenta


    • #3
      brava Diavoletto...il rapporto orale è sempre fondamentale...come tu ben sai!!!!!!!!!!!!!!!!! !!!!!

      Commenta


      • #4
        Veramente mi chiedo non cosa evitare tra le lenzuola (o in cucina...), ma come presentare al partner la richiesta di un'analisi di controllo.
        Vorrei fare un discorso generale, perciò rischio di diventare cinica: anche in un rapporto solido non ci può essere totale sicurezza (anche perché le malattie non si trasmettono solo sessualmente).
        Sono d'accordo sull'evitare l'ansia, perché non può che rovinare la sessualità e la relazione.

        Grazie a tutti!

        Commenta


        • #5
          Beh io quando ho avuto un infezione l'ho detto al mio ragazzo e x un pò ci siamo fermati e curati....quindi penso che tra due perone ci debba essere fiducia...perciò devi conoscere bene la persona con cui fai determinate cose...devi sapere che se ci fossere problemi lui te lo direbbe...

          Commenta


          • #6
            Penso di sì. Ma per ora non ho problemi di fiducia. Comunque grazie.

            Qualcuno sarebbe sinceramente disposto a chiedere un certificato medico a un partner conosciuto da poco, o di cui non si conosce lo stato di salute?

            Commenta


            • #7
              bè un certificatomedico magari no.. ma per un pò si possono usare protezioni....
              poi se ne può parlare apertamente

              Commenta


              • #8
                potresti fare le analisi tu stessa e poi parlarne col tuo ragazzo dicendo dell'importanza oggi della prevenzione e di come la certezza di essere sani sia la base di una sessualità spenzierata.

                Commenta


                • #9
                  Certo, anche questa è una buona tattica...
                  Di sicuro ci vuole una buona complicità.

                  Ciao!

                  Commenta


                  • #10
                    bhè io anke a volte ho avuto dei ripensamenti sull'integrità delle condizioni fisiche del mio partner..allora ho posto sotto forma di ideale spontaneo: ieri leggendo sul giornale ke ci sono molti casi di contagi malattie ecc...a volte trasmesse anke dagli insetti ke pungono una persona ke ha x esempio L' AIDS e la trasmette ad una persona ke nn lo ha pungendola e infettandola(sul giornale ovvio ke nn c'era nulla di tutto ciò)..quindi sia io ke tu potremmo avere qualke malattia senza nemmeno saperlo e sinceramente vorrei fare delle analisi,mi faresti compagnia?? magari facendolo insieme possiamo farci anke forza in due e in + sapere se c'è qualke problema............ ..La risposta è sempre stata un bel NOOOO secco...forse ho sbagliato io a proporre la cosa,ma secondo me oltre al modo di proporre una cosa c'è anke il fattore psicologico : PAURA DEL SAPERE...tutti o quasi hanno paura di sapere se stanno bene o se hanno problemi..vivono la cosa con terrore..se hanno un problema NN VOGLIONO SAPERLO...poi nn sò..ciao ciao

                    Commenta


                    • #11
                      Devilman, purtroppo il NOOO secco è uno dei motivi per cui L'AIDS gira libera.
                      Per quanto riguarda le zanzare, per fa sì che succeda quello che hai detto il sangue deve avere una concentrazione di HIV e linfociti CD4 così elevata da far pensare che ad essere stato punto sia stato un ultracentenario, cosa impossibile. Difatti non c'è mai stato un caso. SE fosse vero poi, tutto il pianeta avrebbe l'AIDS!

                      Molti giornali scrivono stronzate...

                      Commenta


                      • #12
                        Il problema, a parte i NOOO, è che una richiesta così delicata può incrinare la fiducia, perciò forse è meglio mettere in chiaro tutto appena possibile.
                        Ma questo snaturerebbe la spontaneità, come dire: "Abbiamo capito dove si andrà a parare, ma prima di correre rischi facciamo un controllino". Il che sarebbe poco romantico, anche se molto pratico.
                        Proporre una cosa simile a rapporto consolidato può invece creare dubbi od offendere il partner.

                        Forse servirebbe un clima un po'più disinibito e realista, per rendere i controlli sanitari una prassi. Oltre che un atto d'amore e rispetto.

                        Grazie a chi ha offerto la sua opinione.

                        Commenta


                        • #13
                          se posso ancora dire la mia, non vedo perchè una persona con cui hai un rapporto consolidato si debba "offendere" se gli chiedi di fare delle analisi insieme!non stai mettendo in dubbio il suo amore, la sua moralità o cose simili!
                          se lo proponi non è soltanto per te, ma anche per lui,per la sua salute no?vuol dire che ci tieni a lui!
                          io personalmente presto passerò alla pillola o all'anello, ed il fatto che il mio ragazzo abbia accettato senza problemi di sottoporsi alle analisi "per farmi stare tranquilla" la considero come una grande prova d'amore. amare una persona nn vuol dire soltanto belle parole, ma dimostrare con gesti estremamente concreti che non vuoi farle del male in nessun modo, e rischiare di infettare una persona perché "non hai voglia" di fare dei controlli o scuse simili per me è soltanto una prova di egoismo
                          little :)

                          Commenta


                          • #14
                            Ma se il tuo ragazzo (evito i /a se no non si finisce più) non svolge attività "a rischio", magari non si ammala e non va dal dentista da parecchio... Non può sembrare diffidenza?
                            Probabilmente però hai ragione tu.
                            Grazie.
                            Sulla salute non si scherza, io mi concedo il beneficio del dubbio.
                            Senza rinunciare alla fiducia.

                            Qualcuno si sentirebbe offeso se la sua ragazza gli chiedesse un esame del sangue?
                            (Sperando non risponda nessuno...)

                            Commenta


                            • #15
                              Non c'entra, ma...

                              Mi sono registrata!!
                              Però uffa, così sparisce la maiuscola...


                              Ciao e grazie a tutti.

                              Commenta

                              Sto operando...
                              X