annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Ho bisogno di consigli e suggerimenti

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Ho bisogno di consigli e suggerimenti

    Ciao a tutti,
    il mio ragazzo ha problemi nel mantenere l'erezione. Sono già tre volte contecutive nel giro di una settimana che ha questo problema.
    Si sta deprimendo parecchio e io non so che fare, parla di Viagra ma è un'esagerazione visto che ha solo 30 anni. Per me è sicuramente dovuto allo stress del lavoro o forse ai preparativi del nostro matrimonio (fra 7 mesi), non so. Lui dice che mi desidera e che ha voglia di far l'amore con me ma non capisce perchè l'erezione non dura. Cosi gli ho suggerito di prenderci un periodo di calma, di lasciare perdere il sesso insomma, visto che per lui sta diventando un problema serio, tanto da fargli perdere anche il sonno. Lui ha accettato. Secondo voi ho fatto bene? Oppure rischio di peggiorare la situazione? Grazie per i vostri suggerimenti.

  • #2
    A mio parere hai fatto bene.
    Parlare di viagra a 30 anni é decisamente prematuro, soprattuto se (mi sembra di capire) non avete mai avuto problemi di questo tipo.
    Azzarderei che non é la ragione a comandare quel che abbiamo tra le gambe ma tanti di quei fattori di cui non conosciamo nemmeno l'esistenza. Il tuo uomo stressato dal lavoro e soprattutto il matrimono in vista sono un carico non da poco,le cause dovrebbero essere queste e non di carattere fisiologico. Non dovresti preoccuparti, quando il cielo si apre gli uccelli riprendono a volare

    Commenta


    • #3
      Grazie Main, spero con tutto il cuore che sia così. Mi distrugge vederlo con quella faccia triste sapendo che non posso aiutarlo e anzi sentendomi quasi in colpa per il suo problema. Ciao

      Commenta


      • #4
        Pienamente in accordo con Main....
        by Ilbe ;)

        Commenta


        • #5
          sono anch' io d' accordo con main...
          una cosa che potreste fare è recarvi insieme dal suo medico di famiglia, parlare del problema molto serenamente e senza fare drammi (anche se so che non è semplice).
          Eventualmente il medico potrà inviarvi da un sessuologo o da uno psicologo per focalizzare meglio una soluzione...
          in bocca al lupo !!!

          Commenta


          • #6
            Ciao.
            anche io ho lo stesso problema con la mia ragazza. La desidero tantissimo, ma l'erezione non viene, o non dura a sufficienza, o c'è troppo presto (nel senso che sparisce prima che lei sia pronta per la penetrazione). Ho notato però che più tempo passiamo insieme, più diventiamo complici, più parliamo e più ci sentiamo vicini e più la desidero e più il problema sparisce. Nei periodi in cui siamo presi dagli impegni e ci vediamo di corsa, per me il sesso è una tragedia. Nei periodi di vacanza quando passiamo tanto tempo insieme siamo riusciti anche a fare l'amore 5 o 6 volte in un solo giorno.
            Io mi imbarazzo tantissimo, perchè ho paura che la mia mancata erezione venga interpretata come un rifiuto come un ammettere che nel mio subconscio lei non mi piace.

            Commenta


            • #7
              ... ma in realtà lei mi piace tantissimo, sia fisicamente che come persona e ne sono innamorato tantissimo.

              Commenta


              • #8
                x Ospieta Sapi

                E' esattamento quello che ho pensato io, che lui cioè non mi desiderasse più, ma lui ha negato categoricamente dicendo che al contrario mi desidera tanto e gli dispiace che non riesca a darmi piacere. E più non ci riesce e più gli dispiace e più gli dispiace più ci pensa e non ci riesce, purtroppo è un circolo vizioso, ed io non so come aiutarlo, più di dirgli che è un periodo che passerà, non posso fare altro. Anzi per cercare di non rattristarlo gli ho detto che magari per un pò non dovremmo fare niente, cosi lui non ci pensa per un pò, sperando che nel frattempo la tensione e lo stress diminuiscano un pochino.
                Non so se ho fatto bene, ho paura che al contrario possa vedere nel mio gesto un rifiuto della sua persona a causa del suo problema.

                Commenta


                • #9
                  Perché non provate, invece di "lasciare perdere il sesso" a coccolarvi, toccarvi ecc (dei preliminari con tutti i crismi, insomma) senza avere per forza l'angoscia della "penetrazione"? Secondo me potrebbe aiutarvi a distendere l'atmosfera, e lui potrebbe rilassarsi.
                  Importante è che sia convinto che è un problema di stress e che tu cerchi di non fargli pesare la cosa. A me era capitato più o meno lo stesso, ma la sua reazione era quella di venire troppo velocemente: io ho sbagliato in pieno, cercando di buttarla sullo scherzo, perché in certi casi purtroppo non è così che si sdrammatizza. Ha cominciato ad andare meglio quando abbiamo cercato appunto di rilassarci e di non concentrarci solo su quello!
                  Il medico mi sembra un pochino esagerata come soluzione...

                  Commenta


                  • #10
                    Grazie Poochie effettivamente l'intervento del medico è sembrato esagerato anche a me, visto che fino adesso il problema non è mai esistito e sono tre anni che stiamo assieme. Per quanto riguarda i preliminare ci piacciono tanto e dedichiamo un bel pò di tempo soprattutto per quelli, perciò non credo che il suo problema sia dovuto alla troppa fretta, anzi ho anche pensato il contrario, che magari dovremmo tagliare corto con quelli o almeno dedicarci meno visto che lui non riesce a durare a lungo.... non sò....

                    Commenta


                    • #11
                      No no, io non intendevo che il problema fosse dovuto alla troppa fretta, solo che secondo me fare sesso senza dovere arrivare per forza al rapporto può alleggerire la tensione... insomma, distogliere l'attenzione da "quello"!
                      Per i preliminari che abbreviano ancora di più il rapporto... problema chiaro!!
                      Lui durava ancora meno del solito... però son belli e secondo me lasciarli perdere, se se ne ha voglia è un peccato: anche perché noi ragazze oggettivamente ne abbiamo bisogno ;-)
                      Il mio ex magari mi chiedeva di non "sfinirlo" (in senso buono) con il rapporto orale o con la mano se no durava davvero niente, ma per esempio un bel massaggio su tutto il corpo, evitando QUELLA zona, andandoci solo attorno... io pensavo a una cosa così che è rilassante ancora più che eccitante!

                      Commenta


                      • #12
                        presentami il tuo ragazzo che ci devo parlare che siamo uguali!!!!

                        anche io non riuscivo a durare a lungo. facevo l'amore solo pensando alla "prestazione" e questo mi impediva di ascoltarmi.
                        Poi il problema del mantenimento dell'erezione ....
                        Per me non ti devi allontanare, anzi, se fossi io il tuo Lui vorrei far l'amore con te e cercherei di togliermi dalla testa che far l'amore significa "penetrazione". Far l'amore è un gioco, è ascoltarsi è dare piacere e ricevere piacere dal piacere del partner .... prova a guidare tu, prova a giocare andando molto oltre le coccole, fallo rilassare, fallo star bene, fagli capire che non pretendi nulla ...

                        Commenta


                        • #13
                          x poochie

                          Capito!!! Io adoro i preliminari e fortunatamente piacciono anche a lui.
                          Per questo per un pò di tempo ci dedicheremo solo a quelli senza pensare al "dopo", sperando soprattuto che il problema si risolva da sè.
                          Grazie cmq tanto per i consigli.

                          Commenta


                          • #14
                            Ecco, esattamente questo intendevo!!
                            Beh, il mio attuale ragazzo ha il problema contrario: dura troppo (ma sul serio!) e per provare piacere ha bisogno di movimenti "energici" e "violenti" che a me invece stimolano niente... ma una via di mezzo?!?! ;-))

                            Commenta


                            • #15
                              In fondo... se ci pensiamo bene... quante volte capita a noi ragazze di non avere voglia, di non riuscire ad eccitarci, di essere stressate, di non provare piacere... ma la cosa è normale, "prevista" nella vita di coppia!
                              Quando invece è lui ad avere qualche difficoltà nel campo, apriti cielo, da parte sua (ansie da prestazione ecc) ma anche da parte nostra (è un problema e dobbiamo risolverlo!). La situazione non è per niente paritaria... che dite?

                              Commenta

                              Sto operando...
                              X