annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

mia figlia sta con un mussulmano

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • mia figlia sta con un mussulmano

    ho paura per mia figlia, non so come comportarmi.

    questo magrebino la tratta malissimo, non rispetta neanche noi...ma lei non lo vuole lasciare.
    ho paura delle cose che sono successe che ho visto in TV. lei ha 25 anni e ormai sono insieme da 1 anno. come facci a farli lasciare?

  • #2
    secondo me fino a quando non glie ne trovi un altro altrettanto dotato non lo lascierà! ;-)

    Commenta


    • #3
      capisco che il sesso è il vostro chiodo fisso, ma ridurre tutto alle dimensioni mi sembra triste.

      soprattutto come genitore...

      spero che qualcuno più serio possa partecipare.

      grazie

      Commenta


      • #4
        Mi spiace x lei ma è sua figlia che deve decidere...a 25 anni è abbastanza grande x scegliere...se a lei va bene così...

        Commenta


        • #5
          non metteterti in mezzo!

          i genitori non si dovrebbero MAI intromettere nella vita dei figli.
          ah... la tv.... spegnila!

          Commenta


          • #6
            si vede che non siete genitori!

            se la porta in algeria voglio vedere quanto è contenta poi!

            non dico di spiarla ma sicuramente parlare chiaramenta e manifestare il vostro dissenso e le preoccupazioni per la sua vita, non bisogna sottovalutare questi indizzi, la stampa è piena di finali a sorpresa

            licio

            Commenta


            • #7
              Caro Licio,
              io sono una mamma di due bimbi ancora piccoli e se provo a mettermi nei tuoi panni credimi che condivido in pieno il tuo timore. Mi vergogno nel dire che sono ancora peggio visto che a me non piacerebbe neanche se la trattasse bene! Per i figli uno desidera sempre il meglio, ma dobbiamo ricordarci che questi problemi li abbiamo passati come figli e non sopportavamo che i nostri genitori ci dicessero qualcosa. Almeno così è capitato a me, non perché era di un'altra razza ma perché non economicamente agiato, oppure non tanto educato, oppure ecc. ecc.; e la mia reazione era quella di rabbia nei confronti dei miei e non so se continuavo per "andare contro". Quello che io credo farei (ovviamente è facile parlare da fuori, quando non si vive la situazione!) è di parlare continuamente con lei, senza aggredire il suo lui a parole, ma cercando di farla sfogare (d'altronde non credo che a lei piaccia farsi trattare male!), fare in modo che sia lei a dire le cose e non solo a sentirle da voi (perché se non vuole, non le sente!).
              Scusa se ti chiedo, ma tua figlia studia o lavora? In poche parole, ha altri interessi oltre a questo musulmano oppure per lei è la sua unica fonte di interesse? Se così fosse, è molto più difficile!

              Commenta


              • #8
                parliamone insieme

                Capisco la serietà del problema... vorrei chiedervi se eventualmente vorreste partecipare al programma d Irene Pivetti "La guria" che andrà in onda il sabato pomeriggo.
                Le lascio il mio numero e il mio indirizzo e-mail per prendee contatto con noi
                0680690559
                [email protected] it

                Commenta


                • #9
                  carissima magnolia, la bellezza del forum è l'anonimato, parlare di cose che altrimenti ci si vergognerebbe.

                  se il problema è serio e non inventato, perchè mai si dovrebbe andare in televisione.

                  queste trasmissioni sono penose e da guardoni, chi le produce non ha etica.

                  Commenta


                  • #10
                    Algerino e no i genitori e le donne vanno rispettati, se lui è un ignorante manesco o lo prendi a calci nel **** o lo denunci e vedi che te lo togli dalle *****.

                    Commenta


                    • #11
                      Cara signora,
                      a volte i figli, ma del resto tutti, piu' una cosa gli viene imposta e piu' loro la fanno....secondo me il consiglio nel lasciarlo dovrebbe partire da un'amica della ragazza.....se lei insiste sua figlia non lo lascera' mai...forse se sua figlia viene picchiata da quest'uomo puo' darsi anche che ha paura a lasciarlo.

                      Commenta


                      • #12
                        caspita questo e' un serio problema... ma lei e' sicura che questo ragazzo non minacci sua figlia e lei di conseguenza e' terrorizzata nel lasciarlo? se posso permettermi un consiglio le stia vicino, le faccia sentire che lei la aiutera e non l'abbandonera mai. il tempo fara il resto. in bocca al lupo e speriamo in bene!
                        chimichella

                        Commenta


                        • #13
                          Non è una questione di essere musulmano , è di rispetto .

                          Io credo che la questione di essere musulmano passi in secondo piano rispetto al fatto che il fidanzato di sua figlia non rispetti ne lei ne voi. La cultura musulmana ci ha dato molto e non bisogna averne paura solo per il fatto che ci siano degli estremismi al suo interno ( è una percentuale e non la totalità) , 'mamma li turchi' è storia vecchia e pochi scappano nei propro paesi con i figli. A questo riguardo avrei qualcosa da ridire riguardo anche la storia passata alla televisione qualche tempo fa poichè conoscevo la coppia e le cose dette alla televisione è solo una parte della verità.
                          A parte tutto questo il rapporto tra sua figlia e il suo fidanzato è pericoloso poichè il rispetto è la base di qualsiasi relazione e se, per mali estremi estremi rimedi, non esiterei a passare ad azioni legali , anche a solo scopo intimidatorio.
                          Comunque se sua figlia non capisce la situazione il problema è di difficile risoluzione e passerei ad azioni di forza nei suoi confronti.
                          Arrivederci

                          Commenta


                          • #14
                            Prendila a cinghiate.

                            Commenta


                            • #15
                              Ho 24 anni e forse la mia situazione è un pochino diversa ma posso capire la situazione sono fidanzata da 5 anni più o meno con un ragazzi di origini arabe e di famiglia mussulmana lui non saprei dirti non è mussulmano al 100% ma al 90% si lo amo e ho accettato la sua scelta ma tutto è reso molto più facile dal fatto che lui mi rispetta moltissimo come donna e soprattutto come persona. La sua religione ci ha fatto incontrare degli ostacoli più che a noi tra le nostre famiglie diciamo alla mia, mia madre il primo periodo mi vedeva già con il burka poi con il passare del tempo a compreso che non era assolutamente cosi anzi lui mi vuole sempre il più affascinante possibile, posso dirti che ho avuto molti più problemi con il mio ex italiano che mi picchiava. quindi non è il paese di origine il problema ma la persona

                              Commenta

                              Sto operando...
                              X