annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Malattie sessulamente trasmissibili

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Malattie sessulamente trasmissibili

    SIFILIDE
    La Sifilide è trasmessa attraverso contatto sessuale (sesso vaginale, anale o orale) con una persona infetta. In particolare il batterio della Sifilide viene trasmesso attraverso contatto diretto con le ferite della Sifilide, che principalmente accadono nella zona genitale sia degli uomini sia delle donne. Poiché le ferite sono spesso indolori, le persone non sanno di essere infette.

    Se siete stati curati recentemente o state per essere curati per la Sifilide, dovete assicurarvi che il vostro (o i vostri) partner ricevano anche loro le cure per evitare di essere infettati nuovamente. I partner di sesso devono ricevere le cure anche se non hanno nessun sintomo.

    Il primo sintomo della Sifilide è di solito un piccola ferita indolore (sifiloma) nella zona a contatto sessuale (pene, vagina, ano, retto, o bocca). La ferita di solito appare 2-6 settimane dopo l'esposizione e sparisce entro poche settimane. Brevemente dopo che la ferita guarisce, si può rilevare un'eruzione cutanea in tutto il corpo (inclusi i palmi delle mani e le piante dei piedi), linfonodi gonfi, febbre o affaticamento. Questi sintomi spariscono entro poche setimane. Anche se i sintomi iniziali della Sifilide svaniscono da soli, il batterio della Sifilide rimarrà nel corpo se non viene curato.
    Ultima modifica di bylalla; 12/10/2004, 13:38.
    logo_sanih Lalla logo_sanih

  • #2
    Cosa è la Gonorrea?
    La Gonorrea è un'infezione causata dai batteri Neisseria gonorrhoeae. La Gonorrea può portare all'infezione dell'uretra, della cervice, del retto e della gola. Tuttavia molte persone non sanno di avere la Gonorrea, poiché, sebbene siano infettate, non hanno nessun sintomo.
    La Gonorrea è trasmessa attraverso contatto sessuale (sesso vaginale, anale o orale) con una persona infetta
    La Gonorrea può avere un effetto deleterio sui genitali, sul retto o sulla gola. Molte donne e molti uomini con la Gonorrea non presentano sintomi evidenti, soprattutto con l'infezione del retto e della gola.
    Quando i sintomi nelle donne accadono, questi possono includere:
    · Insolito scarico vaginale
    · Bruciori durante l'urinazione o aumento nella frequenza delle urinazioni
    · Emorragia dopo un rapporto sessuale
    · Emorragia fra cicli mestruali
    · Dolore addominale o pelvico
    Negli uomini, i sintomi della Gonorrea possono includere:
    · Scarico dal pene
    · Dolore o bruciore durante l'urinazione o aumento della frequenza dell'urinazione
    · Testicoli gonfi e/o dolorosi
    logo_sanih Lalla logo_sanih

    Commenta


    • #3
      L'infezione del retto può accadere facendo sesso anale ricettivo. Nelle donne, l'infezione del retto accade più frequentemente attraverso diffusione dell'infezione dalla vagina. Sebbene non vi siano spesso sintomi di infezione del retto, essi possono includere disturbi del retto, prurito dell'ano, dolore, scarico o emorragia.
      L'infezione della gola può accadere facendo sesso genitale-orale con partner infetti. Nella gola, la Gonorrea può causare una gola infiammata.

      Quando non viene curata, la Gonorrea può incrementare il rischio di acquisizione o trasmissione dell'infezione HIV, il virus che causa l'AIDS.
      Nelle donne, una Gonorrea non curata può diffondersi nella zona pelvica e infettare l'utero, le tube di falloppio e le ovaie, portando alla Malattia Infiammatoria Pelvica. I sintomi della Malattia Infiammatoria Pelvica includono:
      · Dolore addominale
      · Dolore del fondoschiena
      · Dolore durante i rapporti sessuali
      · Emorragia durante i cicli mestruali
      · Febbre
      logo_sanih Lalla logo_sanih

      Commenta


      • #4
        La Malattia Infiammatoria Pelvica può essere una condizione molto seria e richiede cure mediche immediate. Essa può causare danni permanenti agli organi riproduttivi della donna e può portare alla sterilità, dolore pelvico cronico, e un rischio maggiore di gravidanza extrauterina.
        Negli uomini, una Gonorrea non curata può avere un effetto deleterio sui testicoli, portando a gonfiori e dolore. Complicazioni collegate possono portare alla sterilità.


        La Gonorrea può essere facilmente curata con antibiotici. Poiché gli uomini e le donne infettati dalla Gonorrea spesso presentano anche la Clamidia, anche la terapia per la Clamidia viene fornita. È importante che vi assicuriate che anche il vostro partner riceva la terapia per evitare di essere nuovamente infettati. Evitate di fare sesso mentre siete curati per ridurre le possibilità di ottenere nuovamente l'infezione o di trasmetterla a qualcun altro.
        logo_sanih Lalla logo_sanih

        Commenta


        • #5
          Ulcera molle
          È causata da un bacillo (Haemophilus ducreyi).
          Abbastanza rara nell’Europa centrale l’ulcera molle è invece piuttosto diffusa nei Paesi tropicali in via di sviluppo.
          A due/sei giorni dall’infezione compaiono nel punto di contagio ulcerazioni molli, dolorose e irregolari. I nodi linfatici nella regione inguinale possono ingrossarsi considerevolmente. La diagnosi si effettua mediante l’esame microscopico con cui si accerta la presenza dell’agente patogeno. La malattia è guaribile con gli antibiotici


          Linfogranuloma inguinale
          Il linfogranuloma inguinale o venereo è causato da particolari ceppi di Chlamydia trachomatis ed è piuttosto raro nell’Europa centrale. Nella regione genitale compaiono dei noduli soggetti a ulcerazione, ma non prima di 14 giorni dal contagio. Questi noduli poco dolorosi regrediscono spontaneamente dopo 10/14 giorni per cui vengono spesso trascurati. Il paziente si sottopone a visita medica soltanto in seguito al notevole ingrossamento dei linfonodi nella regione inguinale. Particolari complicanze possono insorgere se i linfonodi si aprono verso l’esterno (fistole) o se sono colpiti i linfonodi interni. La diagnosi si effettua accertando la presenza degli agenti patogeni direttamente nel focolaio d’infezione oppure con l’analisi del sangue. Nella fase iniziale la malattia può essere guarita con gli antibiotici.
          logo_sanih Lalla logo_sanih

          Commenta


          • #6
            Cosa è la Clamidia?
            La Chlamydia trachomatis è un batterio che può causare una Malattia Sessualmente Trasmissibile. L'infezione da Clamidia è molto comune tra gli adulti giovani e tra gli adolescenti. Tuttavia molte persone non sanno di avere la Clamidia, poiché, sebbene siano infettate, non hanno nessun sintomo. Circa il 75% delle donne infette e metà degli uomini infetti non presentano sintomi di Clamidia

            Circa il 75% delle donne e il 50% degli uomini con la Clamidia non hanno sintomi di infezione.
            Nelle donne i sintomi della Clamidia possono includere:
            · Un insolito scarico vaginale
            · Emorragia dopo un rapporto sessuale
            · Emorragia fra cicli mestruali
            · Dolore addominale o pelvico
            Negli uomini i sintomi della Clamidia possono includere:
            · Scarico dal pene
            · Bruciori durante l'urinazione
            · Testicoli gonfi e/o dolorosi
            logo_sanih Lalla logo_sanih

            Commenta


            • #7
              Nelle donne, una Clamidia non curata può diffondersi nella zona pelvica e infettare l'utero, le tube di falloppio e le ovaie, portando alla Malattia Infiammatoria Pelvica. I sintomi della Malattia Infiammatoria Pelvica includono:
              · Dolore addominale
              · Dolore del fondoschiena
              · Dolore durante i rapporti sessuali
              · Emorragia durante i cicli mestruali
              · Febbre
              La Malattia Infiammatoria Pelvica può essere una condizione molto seria e richiede cure mediche immediate. Essa può causare danni permanenti agli organi riproduttivi della donna e può portare alla sterilità, dolore pelvico cronico, e un rischio maggiore di gravidanza extrauterina.
              logo_sanih Lalla logo_sanih

              Commenta


              • #8
                Negli uomini, una Clamidia non curata può avere un effetto deleterio sui testicoli, portando a gonfiori e dolore. Complicazioni collegate possono portare alla sterilità.
                La Clamidia può essere facilmente curata con antibiotici. Poiché gli uomini e le donne infettati dalla Clamidia spesso presentano anche la Gonorrea, anche la terapia per la Gonorrea viene fornita. È importante che vi assicuriate che anche il vostro partner riceva la terapia per evitare di essere nuovamente infettati. Evitate di fare sesso mentre siete curati per ridurre le possibilità di ottenere nuovamente l'infezione o di trasmetterla a qualcun altro.
                logo_sanih Lalla logo_sanih

                Commenta


                • #9
                  Cosa è l'Epatite B?
                  L'Epatite B è una malattia seria del fegato che è causata dal virus dell'Epatite B. Essa è estremamente contagiosa e può essere trasmessa sessualmente o per contatto con sangue o liquidi del corpo infetti. Sebbene il virus dell'Epatite B può infettare le persone di tutte le età, i giovani adulti e gli adolescenti sono quelli a rischio maggiore. Il virus dell'Epatite B attacca direttamente il fegato e può portare a malattie intense, danni del fegato, e in alcuni casi alla morte. Sebbene non esista nessuna cura per l'Epatite B, esiste un vaccino sicuro ed efficace che può prevenire la malattia

                  Il virus dell'Epatite B è altamente contagioso e si diffonde attraverso contatto con il sangue e con altri liquidi del corpo (inclusi lo sperma, le infezioni vaginali e latte materno) di individui infetti. Esso può essere trasmesso attraverso:
                  · Contatto sessuale (vaginale, anale o orale) con una persona infetta
                  · Scambio di siringhe, droghe e gli arnesi della droga
                  · Uso di lamette da barba o aghi per tatuaggi contaminati
                  · Gravidanza e/o parto (esposizione perinatale)
                  · Esposizione sul lavoro al sangue o altri liquidi corporei di una persona infetta
                  logo_sanih Lalla logo_sanih

                  Commenta


                  • #10
                    Sebbene sia raro, la trasmissione in famiglia (trasmissione senza una riconosciuta esposizione al sangue, sessuale o perinatale) dell'Epatite B è stata documentata soprattutto fra i bambini giovani che vivono con membri familiari che sono portatori di Epatite B. Viene ritenuto che il virus è trasmesso probabilmente per esposizione non riconosciuta alle membrane mucose o lievi tagli nella pelle.
                    A differenza dell'Epatite A, un virus imparentato, l'Epatite B non si diffonde attraverso il cibo o l'acqua


                    I fattori primari di rischio per l'infezione da Epatite B includono:
                    · Intraprendere sesso senza protezione
                    · Fare sesso con più di un partner o con un partner che ha o ha avuto più di un partner o che fa uso o ha usato droghe
                    · Scambio di siringhe, droghe e arnesi per la droga
                    · Ricevere una trasfusione o una terapia di sangue o prodotti di sangue
                    logo_sanih Lalla logo_sanih

                    Commenta


                    • #11
                      · Farsi fare un tatuaggio o un foro nella pelle
                      · Avere un lavoro (ad esempio un dipendente di un istituto sanitario) che espone una persona al sangue o ad altri liquidi del corpo
                      · Viaggiare o vivere in aree con alti indici di infezione da virus dell'Epatite B (includendo l'Asia SudEst, il bacino delle Amazzoni in Sud America, le Isole del Pacifico, il Medio Oriente)
                      Sebbene non esiste nessuna cura per il virus dell'Epatite B, esiste un vaccino sicuro ed efficace che può prevenire l'Epatite B. Questo vaccino è stato reso disponibile sin dal 1982 ed è fornito in serie di tre iniezioni. Esso fornisce protezione contro l'Epatite B in 90-95% di quelli vaccinati. Essere vaccinati è la migliore maniera di ridurre il rischio di contrarre l'Epatite B.
                      logo_sanih Lalla logo_sanih

                      Commenta


                      • #12
                        Si raccomanda di somministrare il vaccino a:
                        · Lavoratori presso strutture sanitarie
                        · Individui che si dedicano a comportamenti ad alto rischio (includendo sesso non protetto, sesso con più partner, scambio di siringhe)
                        · Tutti i bambini
                        · Adolescenti
                        · Individui che vivono con persone infette dal virus dell'Epatite B
                        · Individui che vivono in aree con alti indici di infezione del virus dell'Epatite B
                        Inoltre altre maniere di ridurre il rischio includono:
                        · Usate profilattici di lattice o di poliuretano durante i rapporti sessuali (ogni volta che vi è una probabilità che un partner sessuale sia soggetto al virus dell'Epatite B, includendo partner non vaccinati o non infettati precedentemente)
                        · Limitate il numero di partner di sesso
                        · Evitate di scambiare le siringhe, droghe e arnesi per la droga
                        · Evitare la foratura della pelle e i tatuaggi
                        · Seguite sempre delle precauzioni ordinarie se siete lavoratori in strutture sanitarie
                        · Usate la cautela quando maneggiate oggetti che possono presentare sangue infetto dal virus dell'Epatite B su di essi (come lamette da barba, spazzolini da denti, forbicine per le unghie, assorbenti igienici
                        logo_sanih Lalla logo_sanih

                        Commenta


                        • #13
                          Molte persone con l'Epatite B non presentano sintomi o ne presentano solo lievi. Tuttavia, alcune persone provano sintomi simili all'influenza o che possono sviluppare l'ittero (colorazione gialla della pelle). I sintomi dell'Epatite B includono:
                          · Affaticamento
                          · Nausea o vomito
                          · Febbre e brividi di freddo
                          · Urina color scuro
                          · Feci chiare
                          · Colorazione gialla degli occhi e della pelle (ittero)
                          · Dolore nel fianco destro, che può diffondersi nella schiena
                          La maggioranza degli individui avranno infezioni autolimitate, proveranno una risoluzione completa, e svilupperanno livelli protettivi di anticorpi. Un piccolo numero di individui (5-10%) sono incapaci di azzerare l'infezione e diventano portatori cronici. Dei portatori cronici, il 10-30% svilupperà malattia del fegato cronica o cirrosi. Inoltre i portatori cronici possono infettare gli altri durante tutta la loro vita, e il loro rischio di sviluppare cancro al fegato è 200 volte superiore.

                          Non esiste nessuna specifica terapia o cura per l'Epatite acuta e nessuna droga può alterare il corso dell'infezione una volta che qualcuno si ammala. Tuttavia per gli individui con Epatite cronica, la terapia a base di interferone può aiutare. Alcune volte è necessario il trapianto del fegato nei casi più gravi.
                          logo_sanih Lalla logo_sanih

                          Commenta


                          • #14
                            I sintomi dell'Epatite possono essere curati. Per esempio il limitare i grassi e il bere liquidi chiari può aiutare ad alleviare i sintomi come nausea, vomito, e diarrea. Inoltre viene raccomandato che gli individui con l'Epatite B:
                            · Si riposino molto
                            · Bevano molti liquidi
                            · Mangino secondo una dieta con molte proteine per riparare le cellule danneggiate
                            · Mangino secondo una dieta a base di carboidrati per proteggere il fegato
                            · Evitino l'alcool
                            Ricordatevi che il virus può essere trasmesso agli altri attraverso rapporti sessuali o contatto con oggetti che sono stati contaminati con il sangue (come lamette da barba, spazzolini da denti o assorbenti igienici). Ricordate che la maggior parte delle infezioni sono auto-restrittive e il virus viene azzerato dal corpo. Un esame del sangue può confermare se il virus è stato azzerato dal corpo di una persona.
                            logo_sanih Lalla logo_sanih

                            Commenta


                            • #15
                              Cosa è l'Epatite C?
                              L'Epatite C è una malattia seria del fegato che è causata dal virus dell'Epatite C. Questo virus può essere trasmesso sessualmente o per contatto con sangue o liquidi del corpo infetti. Il virus dell'Epatite C attacca il fegato e può portare a danni del fegato e in alcuni casi alla morte. L'Epatite C in passato era conosciuta come Epatite non-A non-B.

                              A differenza dell'Epatite B, non esiste nessun vaccino protettivo contro l'Epatite C, e la prima infezione del virus dell'Epatite C non protegge contro successive infezioni come è nel caso dell'Epatite B. Le probabilità di diventare infetti con l'Epatite C possono essere ridotte.
                              Per ridurre i rischi:
                              · Evitate di scambiare le siringhe, droghe e arnesi per la droga
                              · Evitare la foratura della pelle e i tatuaggi
                              · Seguite sempre delle precauzioni ordinarie se siete lavoratori in strutture sanitarie
                              · Usate la cautela quando maneggiate oggetti che possono presentare sangue infetto dal virus dell'Epatite C su di essi (come lamette da barba, spazzolini da denti, forbicine per le unghie, assorbenti igienici)
                              · Sebbene il rischio di trasmissione del virus dell'Epatite C è basso, usate profilattici di lattice o di poliuretano con tutti i partner sessuali casuali. Le raccomandazioni per l'uso del profilattico con un partner sessuale che è portatore del virus dell'Epatite C devono essere fatte su base individuale.
                              logo_sanih Lalla logo_sanih

                              Commenta

                              Sto operando...
                              X