annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

non sono più innamorato

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • non sono più innamorato

    mi sono accorto dopo 9 anni di non essere più innamorato della mia attuale fidanzata. ma non riesco ad archiviare la storia. come posso fare.

    ho provato a dirglielo, ma quando scoppia a piangere ritiro subito tutto.

    non voglio stare con una persona che non amo, neanche lei si merita di stare con uno che non la ama.

    cosa posso fare

  • #2
    Tranquillo ho il tuo stesso problema !

    Commenta


    • #3
      non sono tranquillo, perchè non so cosa fare

      Commenta


      • #4
        secondo me devi dare un taglio netto alla storia. All'inizio ci soffrirà molto, ma dopo il tempo cancella tutto!

        Commenta


        • #5
          non più innamorato

          tranquillo un caxxo. dopo 12 anni di fidanzamento, ho scoperto che l'amore era finito. ti capisco. tutti i miei timidi tentativi di spiegare la situazione provocavano crisi di pianto, che poi mi contagiavano. sono andato via di casa, sono tornato, sono andato via di nuovo, sono tornato di nuovo. un sacco di lacrime e dolore. ti aspetta questo. è difficile. molto difficile. perché non vorresti farla soffire, ma ogni tua scelta genera sofferenza. fatti coraggio. arriverà un punto in cui le parole usciranno da sole, magari tremanti e disperate. e poi ci sarà un momento in cui ti pentirai della tua scelta e la ragazza che non ami più ti mancherà da impazzire. perché nove anni sono tanti e quando finisce una storia così è come se ti mancasse un braccio, come se ti strappassero il cuore. non perdi solo lei e tutto quello che che vi ha uniti: perdi anche una parte di te stesso. dopo questa esperienza diventerai una persona molto diversa da quella che credi di essere ora. in bocca al lupo.

          Commenta


          • #6
            Il post di "Ospite non più innamorato" mi ha sinceramente preoccupato, ma leggerò il seguito con attenzione in quanto, anch'io, mi trovo nella stessa situazione di chi ha scritto il primo post. La mia storia dura 12 con un tradimento che però mi ha fatto solo soffrire alla fine. Ora stiamo insieme, ma non la amo e oltre a soffrire per questo, soffro perchè so che non è giusto x la mia lei... le sto solo facendo perdere tempo. Insomma sono nella stessa situazione di chi ha scritto... condivido i tuoi sentimenti.

            Ah... per chi ha scritto: dai un taglio netto alla storia, si vede che non ci sei passato. E' tutt'altro che facile e non è questione di debolezza, te l'assicuro. I veri bastardi riescono a dare un taglio netto e chiudere 9 anni di relazione come se niente fosse. Questo è il commento più facile che si puù fare alla persona che ha scritto, ma serve meno che a nulla.

            Ciao,
            Alabama

            Commenta


            • #7
              non più innamorato

              ciao, alabama. condivido il tuo punto di vista sul "taglio netto". almeno un paio di cari, carissimi amici miei mi hanno più volte consigliato di essere spietato, di non cedere, di troncare, di chiudere, di non prolungare la sofferenza. ma non sanno niente, perché non ci sono passati. non sanno quali assurdi dubbi si insinuano nella tua mente quando si verifica una situazione del genere. "cosa devo fare?" è la domanda che mi ha tormentato per un anno. è ti dirò, non è neanche servito il "chiodo schiaccia chiodo". ero - e talvolta sono ancora - arido. più di tutto, mi manca quella serenità che sentivo. (non posso andare oltre i 1000 caratteri, il sistema mi blocca). mi piacerebbe leggere una tua replica.

              Commenta


              • #8
                wow! 12 anni....... E' da quanto sto con mia moglie...... Non ci posso credere!!!! Ma come è possibile stare 12 anni con un'altra persona e accorgersi dopo 12 anni di non amarla più? Eppure capisco benissimo che succede! Anche perchè l'amore di per sè è fatto per non restare arido , ma deve costruire. Se non lo fa è meglio troncare . Subito. Il più presto possibile! Purtroppo quando si tratta di rapporti di amore non si è mai soli, ma in 2 , e quando si soffre si soffre in 2 nel bene e nel male. Ti consiglio anch'io , solo se sei certo di non amarla più, di non prolungare la tua e la sua sofferenza.

                Commenta


                • #9
                  Non essere passato da cosa ? Dal dolore, dalla pena, dalla "magia" ( in senso negativo) di essere legato a qualcun'altro nel bene o nel male? Posso fare una domanda che non voglio assolutamente sia interpretata con superficialità?
                  Tu, cosa cerchi nell'altro?
                  Credo sia ora l'unica risposta che ti possa aiutare!! Anche perchè la domanda prima sarebbe : Io che voglio?

                  Commenta


                  • #10
                    Beh innanzi tutto dico subito che io non ho la risposta al problema posto nel post, in quanto ci sono ancora dentro fino al collo. Le sensazioni sono le stesse di colui che ha iniziato il post (a proposito... se ti dai un nick mi è più facile risponderti). In più io ho riflettutto sul perchè mi sono trovato in questa situazione e sul perchè non mi riesce di uscirne. Alla prima domanda, chiedo scusa a tutti, ma sono sincero e devo dare una risposa che qualcuno potrebbe prendere come arrogante, ma non lo è. Io sono un ragazzo discreto e purtroppo ho avuto troppe poche esperienze sentimentali. Questo fatto, inizialmente mi ha spinto a cercare altro, ma ci sono quasi subito rimasto fregato, visto che mi sono innamorato alla grande di un'altra ragazza (e lei di me). Il problema è che lei mi ha fatto vedere cosa significa veramente essere amati... cose che la mia ragazza, in realtà non mi ha mai dato... cose che lei dava per scontate o che io dovevo accettare.
                    CONTINUA NEL PROSSIMO POST.

                    Commenta


                    • #11
                      SEGUE DAL POST SOPRA
                      Il problema è che, finchè certe cose non le provi e non le sai, non stai male perchè non ti mancano.
                      Stai male dopo perchè non ti riesce di accettare una situazione "alla meno". Oltre a questo ci sono altri problemi, ma li tralascio xchè sono un po' più personali. La seconda riflessione è sul perchè non riesco ad uscirne. Paura? Forse, ma di cosa? Di restare da solo no perchè come dicevo so che non avrei problemi a trovare altre storie. La paura è di perdere quello che ho con la mia lei: il nostro passato, i nostri ricordi, la nostra routine (che a volte disprezzo, ma che è spesso molto comoda), i nostri gesti semplici e la nostra complicità che non potrei ricostruire con un'altra xchè tutti siamo diversi.
                      CONTINUA NEL PROSSIMO POST

                      Commenta


                      • #12
                        SEGUE DAL POST SOPRA
                        Inoltre ho uno sbagliato senso del dovere che mi spinge a non ferire ulteriormente la mia lei (lasciandola) e la paura che finisca in qualche storia sbagliata di qualcuno che la vuole solo x il sesso. So che tutte le cose che ho detto sono criticabili all'infinito, ma la realtà è che, quando ti ci trovi dentro e hai questo carattere, è come una ragnatela che ti impedisce i movimenti e ti costrigne a restare in questo limbo e a soffrire. Per fortuna noi non conviviamo... lei si aspetta che io le chieda di farlo o di sposarci, ma io ancora temporeggio. Lei pensa che sia perchè sono un insicuro o un "mammone"... in realtà è solo x non dirle che è finita.
                        CONTINUA E FINISCE NEL PROSSIMO POST

                        Commenta


                        • #13
                          SEGUE DAL POST PRECEDENTE
                          E intanto il tempo passa... gli anni passano e le occasioni (per me, ma di sicuro anche per lei) se ne vanno. E' difficile anche costruire un'amicizia con una ragazza se non sei single, per cui, inevitabilmente, si crea un terrificante giro di amici tutti accoppiati che ti fanno sempre le stess domande (quando vi
                          sposate? state cercando casa? ecc. ecc.) e questo non fa altro che peggiorare la situazione.
                          Cavolo... ho scritto un sacco... forse era meglio se separavo le cose, ma ormai è fatta. Aspetto la tua risposta Ospite e tutte quelle di coloro che avranno avuto la pazienza di leggersi queste parole a cuore aperto.

                          Ciao,
                          Alabama

                          Commenta


                          • #14
                            Ciao Alabama :-) ho letto la discussione con molto interesse e mi rendo conto che queste sono situazioni talmente personali che i tempi di qualsiasi decisione devono maturare dentro di noi....mi ha colpito molto la parte del tuo post in cui dici che hai paura, troncando questo rapporto, di perdere il tuo passato e i tuoi ricordi...è vero, se deciderai di troncare preparati ad affrontare questo senso di perdita, ma tutte le perdite piano piano si metabolizzano...con grande fatica... credo sia giusto però che tu e anche la tua ragazza abbiate il diritto di vivere altre storie più costruttive, di trovare qualcosa di "più"...che sia lontano dal senso del dovere o dalla paura di fare del male...c'è un bellissimo detto africano che dice: "La vita è come una pianta..o cresce o muore"...il cambiamento e la crescita sono parte della vita stessa...ti auguro di trovare presto la forza per affrontare questo cambiamento :-)
                            un abbraccio
                            "La verità è come la bellezza, non ha limiti. Non può essere imprigionata nelle parole o nelle forme. La verità è senza fine".

                            Commenta


                            • #15
                              Ti ringrazio "amoilmare" per le tue parole che ho trovato appropiate e molto delicate. Chiedo anche scusa alla persona che ha iniziato il post... non volevo prendermi il ruolo primario di questa discussione. Volevo raccontare la mia storia per vedere se, chi ha iniziato il post, si ritrova un po' in quello che ho detto. Il fatto però è che, pur condividendo le sensazioni e parte della storia, come diceva "amoilmare", i tempi e le soluzioni sono diverse da persona a persona. Io ad esempio sento forte questo "vento di cambiamento"... ogni anno (al ritorno dall'estate) è più forte, ma ancora non ho fatto nulla. Dico una cosa assurda: a volte penso che se mi mandasse a quel paese lei, per me sarebbe molto meglio. ;o)

                              Ciao,
                              Alabama

                              Commenta

                              Sto operando...
                              X