annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

rivoluzionari e ribelli ..

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • rivoluzionari e ribelli ..

    Originariamente inviato da DollyFlyParker
    Io non li chiamo rivoluzionari, li chiamo ribelli, e la differenza va compresa bene.
    Un rivoluzionario è uno che vuole cambiare la società, che vuole cambiare il governo, che vuole cambiare la struttura economica, politica e religiosa. Un rivoluzionario non è spirituale, non è interessato al proprio cambiamento. Egli pensa che, se gli altri cambieranno, tutto andrà a posto. Un rivoluzionario vive in un'illusione. Tutte le rivoluzioni hanno fallito, fallito completamente. E in definitiva una rivoluzione non può avere successo. Il suo stesso orientamento è nella direzione sbagliata: è uno sforzo per cambiare l'altro.
    Un ribelle non si interessa della struttura della società, dello stato, del governo, niente affatto. Si interessa del proprio essere. E' un individualista.*I rivoluzionari creano partiti.*
    Un ribelle è solo; egli è la proprio rivoluzione. Dovunque vada, una rivoluzione si muove intorno a lui. Il suo stesso essere è una forza trasformatrice.
    Un gesù, un Buddha, una Zarathustra sono dei ribelli. Hanno cambiato il proprio essere, sono giunti alla meta. Anche guardandoli dall'esterno puoi cogliere la serenità, la calma, la gioia sottile... nel modo in cui respirano, nel modo in cui si muovono. Puoi osservare, puoi percepire, puoi udire il suono che li circonda, le sottili vibrazioni della loro calma interiore. Se ti apri, esse ti raggiungeranno.*Una ribellione è avvenuta, lo stato dell'essere è totalmente nuovo. Il vecchio è morto ed è nato il nuovo.
    E' questo il significato del racconto della crocifissione di Gesù. SI tratta di una metafora. Non ricercane la verità storica. Se interpreti le metafore come storia ti comporti da sciocco. Si tratta di una metafora splendida, poetica. Cristo è crocifisso e il terzo giorno resuscita.
    Una nuova vita ora è immortale eterna.*
    (cit. Osho)
    hp trovato questo molto interessante ... assolutamente opportuna una discussione

    (ho aggiunto la fonte del testo :Osho )
    Ultima modifica di dingoman; 06/09/2013, 09:06.
    La vita è quello che capita.
    Lascia che capiti!

  • #2
    Re: rivoluzionari e ribelli ..

    E' una discussione in generale per amor di filosofia o è un riferimento velato alle recenti turbolenze forumistiche?
    Sarebbe stato meglio se non fossi mai nato.

    Commenta


    • #3
      Re: rivoluzionari e ribelli ..

      Originariamente inviato da dingoman Visualizza il messaggio
      hp trovato questo molto interessante ... assolutamente opportuna una discussione
      Non l'avevo letto,questa disamina di Dolly....
      Il Budda cmq cercava la illuminazione...e lo trovò.
      Si leggendo in se stessa...che è una ribellione verso la società che lo circondava.
      Anche oggigiorno ci sono coloro che cercano quel genere di illuminazione...cerc ano le risposte ai tanti perché.
      Ma non è ribellione...è più profondo.E' la risposta alla ricerca del amore universale,che non si trova e fa vivere male,fa scoppiare delle guerre.
      Oggi si crede che sono i denari a farti felice...ma da come viviamo male la risposta viene da se.
      Le persone che amano troppo il denaro,devono essere cacciate fuori dalla politica.Jose Mujica, presidente dell'Uruguay.

      Commenta


      • #4
        Re: rivoluzionari e ribelli ..

        un rivoluzionario molte volte è corrotto dalla sua stessa proiezione ideologica di rivoluzione .. è standardizzato, omologato al fronte della lotta cui sente di appartenere, è un soldatino che sta dalla parte di quelli che vengono visti come i rovesciatori di qualcos'altro..

        un ribelle, è uno spirito libero, un aquila che vola da sola, non ha interesse ha cambiare il mondo, a far cambiare idea agli altri, a tramandare un modello, un ribelle cammina per il proprio sentiero e lascia che il resto gli scorra addosso...

        è la stessa differenza che passa tra un Hemingway che decide di far parte del fronte rivoluzionario nella guerra civile spagnola, e un Bukowski che passa le giornate nel suo alberghetto a guardare il soffitto, pensando che l'umanità sia fatta di pazzi e squilibrati e quindi vada evitata il più possibile irate:
        Le mie massime: memento ciula(e)re semper , in topa semper fidelis (cit.)

        Commenta


        • #5
          Re: rivoluzionari e ribelli ..

          Originariamente inviato da ILikeGnocca Visualizza il messaggio
          un rivoluzionario molte volte è corrotto dalla sua stessa proiezione ideologica di rivoluzione .. è standardizzato, omologato al fronte della lotta cui sente di appartenere, è un soldatino che sta dalla parte di quelli che vengono visti come i rovesciatori di qualcos'altro..

          un ribelle, è uno spirito libero, un aquila che vola da sola, non ha interesse ha cambiare il mondo, a far cambiare idea agli altri, a tramandare un modello, un ribelle cammina per il proprio sentiero e lascia che il resto gli scorra addosso...

          è la stessa differenza che passa tra un Hemingway che decide di far parte del fronte rivoluzionario nella guerra civile spagnola, e un Bukowski che passa le giornate nel suo alberghetto a guardare il soffitto, pensando che l'umanità sia fatta di pazzi e squilibrati e quindi vada evitata il più possibile irate:
          Ghandi secondo te era un rivoluzionario?Per me si....ma in maniera pacifico.Non credo che i rivoluzionari lo sono sempre e solo con le armi in mano.Quelli sono mercenari...combatto no per soldi.Caso mai il loro idolo/dio sono i soldi.
          Le persone che amano troppo il denaro,devono essere cacciate fuori dalla politica.Jose Mujica, presidente dell'Uruguay.

          Commenta


          • #6
            Re: rivoluzionari e ribelli ..

            Originariamente inviato da frederika Visualizza il messaggio
            Ghandi secondo te era un rivoluzionario?Per me si....ma in maniera pacifico.Non credo che i rivoluzionari lo sono sempre e solo con le armi in mano.Quelli sono mercenari...combatto no per soldi.Caso mai il loro idolo/dio sono i soldi.
            secondo me gandhi era un ribelle irate:
            Le mie massime: memento ciula(e)re semper , in topa semper fidelis (cit.)

            Commenta


            • #7
              Re: rivoluzionari e ribelli ..

              Originariamente inviato da ILikeGnocca Visualizza il messaggio
              secondo me gandhi era un ribelle irate:
              Un ribelle non sconvolge un governo e una nazione.Questo è roba da rivoluzionari....e che rivoluzionario!!!!
              Prendiamo il Che...altro genere di rivoluzionario...a differenza di Ghandi....lo era con le armi in mano.
              Le persone che amano troppo il denaro,devono essere cacciate fuori dalla politica.Jose Mujica, presidente dell'Uruguay.

              Commenta


              • #8
                Re: rivoluzionari e ribelli ..

                Originariamente inviato da frederika Visualizza il messaggio
                Un ribelle non sconvolge un governo e una nazione.Questo è roba da rivoluzionari....e che rivoluzionario!!!!
                Prendiamo il Che...altro genere di rivoluzionario...a differenza di Ghandi....lo era con le armi in mano.
                non sono proprio daccordo..... stando alla definizione qui data.....
                Pur con le armi in mano il Che era un ribelle, mentre Fidel al suo fianco era un rivoluzionario

                Il fatto è che il Che non lo sapeva..... non sapeva di essere un ribelle e non un rivoluzionario,
                ma è il suo animo ribelle che lo ha portato di rivoluzione in rivoluzione ...a morire giovane ...a differenza di Fidel.
                La vita è quello che capita.
                Lascia che capiti!

                Commenta


                • #9
                  Re: rivoluzionari e ribelli ..

                  Originariamente inviato da maius Visualizza il messaggio
                  E' una discussione in generale per amor di filosofia o è un riferimento velato alle recenti turbolenze forumistiche?
                  Se dicessi che eventi del forum non hanno innescato questo tipo di argomento, sarei bugiardo,
                  ma l'argomento è quello che è indipendentemente, ed è interessante indipendentemente dal forum.

                  i paralleli che ci possono essere e che secondo me ci sono, devono restare tali,
                  cioè si parli dell'argomento proposto ... non torniamo ancora e ancora sul forum che tanto si è già scritto di quello.
                  La vita è quello che capita.
                  Lascia che capiti!

                  Commenta


                  • #10
                    Re: rivoluzionari e ribelli ..

                    ora ... io ho l'impressione che nel mondo ci siano tanti tanti rivoluzionari .... da poltrona...
                    cioè: ... persone che teorizzano sui cambiamenti che devono assolutamente fare gli altri...
                    e criticano fortemente (negli altri) quei comportamenti che loro ripetono uguale uguale! :dagger:

                    Credo che ne conosciamo tutti di tali rivoluzionari .... che per fortuna sono "da poltrona" altrimenti saremmo sempre in battaglia.

                    ma di fatto ... a riguardo ..cosa pensa ciascuno di se stesso?
                    ti ritieni rivoluzionario? ribelle? pacifista? conciliante? o omertoso (mi faccio i fatti miei non mi importa del mondo) ?
                    La vita è quello che capita.
                    Lascia che capiti!

                    Commenta


                    • #11
                      Re: rivoluzionari e ribelli ..

                      comincerò io.

                      io ... io penso di essere effettivamente ribelle....
                      sono allergico alle correnti di pensiero, qualsiasi corrente, non mi tuffo nelle correnti contrarie alle correnti omologate, ma sempre correnti,
                      ascolto le parole di tutti, ma di nessuno le accolgo in modo acritico,
                      se qualcosa deve cambiare ...il primo sono io... e in generale dagli altri non mi aspetto che siano capaci di cambiare....
                      e se ti parlo come se volessi convincerti che qualcosa dovresti cambiare ..... allora significa che ho stima di te
                      e ti ritengo sopra la media delle immutabili "nonpersonalità" .

                      si penso proprio di essere un ribelle ...ma senza il fascino ribelle ....
                      quel fascino che porta alcuni ribelli ad avere un seguito di fedelissimi ...
                      e...no! proprio non lo ho
                      La vita è quello che capita.
                      Lascia che capiti!

                      Commenta


                      • #12
                        Re: rivoluzionari e ribelli ..

                        Originariamente inviato da dingoman Visualizza il messaggio
                        comincerò io.

                        io ... io penso di essere effettivamente ribelle....
                        sono allergico alle correnti di pensiero, qualsiasi corrente, non mi tuffo nelle correnti contrarie alle correnti omologate, ma sempre correnti,
                        ascolto le parole di tutti, ma di nessuno le accolgo in modo acritico,
                        se qualcosa deve cambiare ...il primo sono io... e in generale dagli altri non mi aspetto che siano capaci di cambiare....
                        e se ti parlo come se volessi convincerti che qualcosa dovresti cambiare ..... allora significa che ho stima di te
                        e ti ritengo sopra la media delle immutabili "nonpersonalità" .

                        si penso proprio di essere un ribelle ...ma senza il fascino ribelle ....
                        quel fascino che porta alcuni ribelli ad avere un seguito di fedelissimi ...
                        e...no! proprio non lo ho
                        Ribelle solitario!!!Credo che la differenza sta proprio li...un rivoluzionario ha bisogno di un seguito...altrimenti diventa come un primo fiore in primavera.
                        Le persone che amano troppo il denaro,devono essere cacciate fuori dalla politica.Jose Mujica, presidente dell'Uruguay.

                        Commenta


                        • #13
                          Re: rivoluzionari e ribelli ..

                          Il ribelle per antonomasia si ribella, quindi va contro le norme sociali che gli hanno imposto un certo tipo di vita o di mancate scelte, ma non ha un proprio ideale assoluto, ossia non ha interesse globale, ma solo ad ottenere dei vantaggi per lui o per altri simili a lui.

                          Il rivoluzionario è chi invece vuole portare la lotta partendo da un concetto assoluto che deve essere applicato a tutta la popolazione, credendo che tale ideale debba essere valido per tutti.

                          Quindi il ribelle, a livello concettuale, è un individuo da ammirare, mentre il rivoluzionario è solo un altro dittatore che vuole imporre il suo credo come il dittatore che vuole spodestare.

                          Commenta


                          • #14
                            Re: rivoluzionari e ribelli ..

                            Originariamente inviato da tbag Visualizza il messaggio

                            Quindi il ribelle, a livello concettuale, è un individuo da ammirare, mentre il rivoluzionario è solo un altro dittatore che vuole imporre il suo credo come il dittatore che vuole spodestare.

                            il Che a suo tempo fu un rivoluzionario .... ma non un dittatore. lottò con e per un dittatore, ma non è la stessa cosa........ anzi. non lottò solo per un ditattore, ma contro governi di altri paesi per la popolazione (che sia poi giusto o sbagliato questo dipende dal proprio "credo" politico) senza peraltro guadagnarci niente..
                            Armageddon was yesterday Today we have a serious problem-21 vittoria..grande baldoria..
                            No, non sono per la pace nel mondo....ma per la buona convivenza tra i popoli.... ;)

                            Commenta


                            • #15
                              Re: rivoluzionari e ribelli ..

                              Originariamente inviato da giovy9 Visualizza il messaggio
                              il Che a suo tempo fu un rivoluzionario .... ma non un dittatore. lottò con e per un dittatore, ma non è la stessa cosa........ anzi. non lottò solo per un ditattore, ma contro governi di altri paesi per la popolazione (che sia poi giusto o sbagliato questo dipende dal proprio "credo" politico) senza peraltro guadagnarci niente..
                              he he ... in effetti come avevo già scritto sul Che ... fu un ribelle ...ma credeva di essere un rivoluzionario
                              La vita è quello che capita.
                              Lascia che capiti!

                              Commenta

                              Sto operando...
                              X