annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Paragone logico: credente=dipendente= pericoloso.

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Paragone logico: credente=dipendente= pericoloso.

    Qualcuno mi spieghi bene perché, una persona incapace di affrontare la realtà, che si rifugia in una dipendenza lesiva per se stesso e per gli altri come la droga, l'alcool, il gioco d'azzardo, la dipendenza sessuale etc... viene considerato, dalla nostra società, un soggetto che deve essere "aiutato", dunque si cerca di convincerlo che quello che sta facendo è dannoso per se e per gli altri e gli si impone più o meno coercitivamente ma soprattutto, con l'appoggio "morale" della società, di smettere, ma, se il comportamento di dipendenza riguarda un credente di una religione non si fa lo stesso ragionamento, senza considerare che gli effetti possono essere ben più dannosi delle altre dipendenze.

    Infatti facendo le seguenti connessioni logiche:

    Credente -> persona bisognosa di qualcosa per sfuggire dalla realtà -> Dipendente

    Imam, prete, monaco etc... -> persona che fornisce i mezzi per scappare dalla realtà -> Spacciatore, gestore di case chiuse, gestore di casinò-bar con videopoker etc...

    Stato Vaticano, organizzazioni religiose varie -> organizzazioni che guadagnano una qualche forma di potere finanziario, militare-coercitivo, politico o mediatico sulla popolazione grazie alla dipendenza -> criminalità organizzata e colossi finanziari-politici che supportano il ciclo delle dipendenze.

    Si ottiene un quadro chiarissimo del grave problema che rappresentano le religioni nella nostra società: con la scusa che erroneamente vengono considerate consuetudine positiva nella vita delle persone e non gravi dipendenze, quando invece lo sono, non vengono tenute sotto controllo in nessun modo dallo stato e non ci si rende conto che chi trova sollievo credendo in una religione non fa nulla di diverso da chi trova sollievo iniettandosi eroina nelle vene.

    segue
    Non è mai la vita a fare schifo, sono le persone con cui si interagisce nella vita che facilmente possono essere schifose.

  • #2
    Re: Paragone logico: credente=dipendente= pericoloso.

    Qualche persona superficiale potrebbe obbiettare che la religione non crea pericoli ne per i singoli credenti ne per la collettività: FALSISSIMO e SBAGLIATISSIMO!

    A parte il recente esempio degli attentati terroristici (che mi spiace tanto, ma SONO frutto della religione perché il successo economico dell'isis senza religione non ci sarebbe mai stato) vogliamo parlare delle persone che NON sono curate perché il Vaticano impedisce di scoprire terapie con l'uso delle staminali embrionali? Vogliamo parlare della vergogna secondo cui un embrione umano ancora privo di sistema nervoso avrebbe più diritto di vivere di un animale superiore completamente sviluppato secondo molte religioni? Vogliamo parlare di alcune fedi religiose contrarie alle trasfusioni o alla pratica medica che piuttosto lasciano morire delle persone? Vogliamo parlare delle durissime condizoni a cui sono stati sottoposti scienziati e persone che semplicemente asserivano la verità, dalle più svariate associazioni religiose nel corso dei secoli, sulla base del fatto che la verità asserita cozzava col loro credo? Vogliamo parlare delle imposizioni a cui sono stati sottoposti nel corso dei secoli popoli (per esempio sudamericani) da missionari religiosi che imponevano la loro religione grazie al fatto che la società europea era tecnologicamente più avanzata (ma sicuramente non moralmente) dei nativi americani?

    segue
    Non è mai la vita a fare schifo, sono le persone con cui si interagisce nella vita che facilmente possono essere schifose.

    Commenta


    • #3
      Re: Paragone logico: credente=dipendente= pericoloso.

      Potremmo continuare con centinaia di esempi ma resta un fatto fondamentale, le religioni sono spesso fonte di credenze in forte contrasto con una realtà fisica dimostrabile in modo oggettivo, sulla base di queste credenze milioni se non miliardi di persone operano delle scelte (politiche, genitoriali etc...) che hanno un effetto sulla società e sul ambiente a volte dannosissimo. Nello stesso modo in cui si giudica moralmente un tossicodipendente, una società che si definisce democratica dovrebbe giudicare un credente spirituale ed agire di conseguenza: limitando e curando la sua dipendenza psicologica!
      Non è mai la vita a fare schifo, sono le persone con cui si interagisce nella vita che facilmente possono essere schifose.

      Commenta


      • #4
        Re: Paragone logico: credente=dipendente= pericoloso.

        Io credo che tu veda solo le distorsioni della religione, che sono frutto più di errori umani che di altro.
        Tra l'altro ormai i tossicodipendenti non sono più considerati come anni fa.

        Commenta


        • #5
          Re: Paragone logico: credente=dipendente= pericoloso.

          Originariamente inviato da luca468 Visualizza il messaggio
          Potremmo continuare con centinaia di esempi ma resta un fatto fondamentale, le religioni sono spesso fonte di credenze in forte contrasto con una realtà fisica dimostrabile in modo oggettivo, sulla base di queste credenze milioni se non miliardi di persone operano delle scelte (politiche, genitoriali etc...) che hanno un effetto sulla società e sul ambiente a volte dannosissimo. Nello stesso modo in cui si giudica moralmente un tossicodipendente, una società che si definisce democratica dovrebbe giudicare un credente spirituale ed agire di conseguenza: limitando e curando la sua dipendenza psicologica!
          Dipende molto da come uno vive la religione o qualsiasi altra cosa.
          Qualsiasi cosa, se presa senza moderazione, è dannosa religione compresa.
          Per fortuna tanti sanno dosarsi nel fare le cose.

          Commenta

          Sto operando...
          X