annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

un battisti per un pizzolato

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • un battisti per un pizzolato

    Quando circa un anno fa appresi da un tg brasiliano che Henrique Pizzolato, l'ex potentissimo presidente del Banco do Brasil, condannato a oltre 12 anni di galera in patria si era in pratica consegnato alle autorità italiane pensai: "bene bene battistuccio, a quanto pare si prepara il rientro a casina!".

    Il sig. Pizzolato in effetti era condannato per corruzione, peculato e riciclaggio, si era sottratto una barca di milioni e dopo averli messi al sicuro se la era data a gambe rifugiandosi nella sua seconda patria (ha anche la cittadinanza italiana); l'imbarazzo dei media brasiliani era quasi palpabile, ovvio nessuno lo diceva apertamente, ma l'atteggiamento era del tipo "e adesso?...che facciamo?", tipico di chi si era dato la zappa sui piedi.

    Già immaginavo le autorità italiane valutare la richiesta di estradizione con finto interesse: "...rimandarvi pizzolato?...mah, sai, avrebbe la cittadinanza italiana...come? al limite ci ridate battisti?!...non so...quello poi lo dovremmo mantenere, pizzolato invece si è già portato la merendina da casa...no, mi sa che avevate ragione, meglio che ognuno stia dove sta, così mettiamo una bella pietra sopra tutta questa faccenda và!"

    Bene, come ben saprete pochi mesi fa a quanto pare è stata riscontrata qualche irregolarità nella presenza nel paese di battisti nel paese, non ho ben capito di quale natura, ma ben strano che se ne siano accorti solo adesso eh?!

    E infine, poche ore fa ho sentito che l'Italia ha acconsentito ad estradare l'altro fenomeno, il giornalista ha chiuso dicendo:"sollievo per la decisione, dopo il timore che l'Italia si rifiutasse a causa la vicenda battisti."

    Ok, ora aspetto a vedere gli sviluppi della vicenda, ma spero che i nostri burocrati si siano giocati bene le loro carte, che erano peraltro palesemente le migliori del mazzo.

  • #2
    Re: un battisti per un pizzolato

    Lo spero vivamente anche io perché voglio vedere Battisti scendere dall'aereo con la paura negli occhi
    Onore è la mia vita, lealtà è la mia strada

    Commenta


    • #3
      Re: un battisti per un pizzolato

      Originariamente inviato da Preatoriano Visualizza il messaggio
      Lo spero vivamente anche io perché voglio vedere Battisti scendere dall'aereo con la paura negli occhi
      più che leggere la paura io vorrei vedere battisti in galera
      ** relax, take it easy**

      Commenta


      • #4
        Re: un battisti per un pizzolato

        Originariamente inviato da Preatoriano Visualizza il messaggio
        Lo spero vivamente anche io perché voglio vedere Battisti scendere dall'aereo con la paura negli occhi
        Però cosa pensi di chi ad oggi IN ITALIA ritiene che invece Battisti abbia ragione? Sai che ci sono persone che l'ammirano? Non hai parole anche per loro?
        Non è mai la vita a fare schifo, sono le persone con cui si interagisce nella vita che facilmente possono essere schifose.

        Commenta


        • #5
          Re: un battisti per un pizzolato

          Originariamente inviato da luca468 Visualizza il messaggio
          Però cosa pensi di chi ad oggi IN ITALIA ritiene che invece Battisti abbia ragione? Sai che ci sono persone che l'ammirano? Non hai parole anche per loro?
          il peggio possibile, niente di più
          Onore è la mia vita, lealtà è la mia strada

          Commenta


          • #6
            Re: un battisti per un pizzolato

            e' un mondo difficile per chi come me, non accoglie mai la visione dominante come sicuramente buona e si pone dubbi e domande.

            Battisti ha militato in ambiti di estrema sinistra, e questo lo pone molto lontano dalle mie idee,
            però...
            oggettivamente i dubbi sulla validità delle sue condanne sono enormi, basate su testimonianze contraddittorie estorte o ottenute in cambio
            di benefici da pentiti (come non pensare ad un parallelo al caso Tortora? più o meno contemporaneo)

            Sicuramente è colpevole per la sua militanza giovanile nell'illegalità rivoluzionaria,
            per il resto si professa innocente e non mi pare ci siano prove schiaccianti.

            Inoltre da decenni pur dovendo vivere in clandestinità non si è dato al crimine, ma si è dato alla cultura,
            ha vissuto in quiete con compagna e figli....
            pare che il suo crimine maggiore ...a parte l'evasione...sia l'uso di passaporto falso.

            Insomma ... per me i presupposti per avere dei dubbi ci sono tutti.... e forse è per questo che una massa di intellettuali
            si sono espressi a suo favore.
            La vita è quello che capita.
            Lascia che capiti!

            Commenta


            • #7
              Re: un battisti per un pizzolato

              Originariamente inviato da dingoman Visualizza il messaggio
              e' un mondo difficile per chi come me, non accoglie mai la visione dominante come sicuramente buona e si pone dubbi e domande.(...)
              Confesso che sono rimasto basito leggendo il post, comuunque sia, ognuno è libero di pensarla come vuole e io stavolta non ho voglia di intavolare interminabili e inconcludenti dibattiti. Alcune puntualizzazioni mi sento comunque di farle.
              Originariamente inviato da dingoman Visualizza il messaggio
              (...)oggettivamente i dubbi sulla validità delle sue condanne sono enormi, basate su testimonianze contraddittorie estorte o ottenute in cambio
              di benefici da pentiti (come non pensare ad un parallelo al caso Tortora? più o meno contemporaneo) (...)
              Può essere oggettivo che ci siano dei dubbi, anzi è certo, per il semplice fatto che ci saranno sempre, anche se uno compie un omicidio in diretta mondiale di fronte a telecamere di Rai, BBC, CNN, AL JAZEERA &co.
              Però qui di oggettivo c'è anche altro: ci sono i morti, i parenti dei morti (uno dei quali sulla sedia a rotelle per uno dei fatti) e sopratutto, una sentenza.
              Che può essere legittimamente considerata dubbia ma che dovrebbe essere rispettata perchè emessa in nome di uno stato di diritto.
              Il problema è che rispettata non lo è mai stata, in Italia ma specialmente da due stati esteri, uno dei quali europeo, cosa secondo me di una gravità inaudita.

              Commenta


              • #8
                Re: un battisti per un pizzolato

                Originariamente inviato da dingoman Visualizza il messaggio
                (...)Inoltre da decenni pur dovendo vivere in clandestinità non si è dato al crimine, ma si è dato alla cultura,
                ha vissuto in quiete con compagna e figli....
                pare che il suo crimine maggiore ...a parte l'evasione...sia l'uso di passaporto falso.(...)
                Riguardo la sua clandestinità, forse è esistita sulla carta, ma nella sostanza in francia mi risulta che abbia sempre vissuto da uomo libero e qui in Brasile fidati: se la scialla(va) alla grande (almeno fino a quando sono saltati fuori i dubbi sulla legittimità della sua permanenza).
                Ricordo anche che si era detto entusiasta di tutte le belle ragazze che vedeva (immagino che felice la compagna).

                Commenta


                • #9
                  Re: un battisti per un pizzolato

                  Originariamente inviato da dingoman Visualizza il messaggio
                  (...)Insomma ... per me i presupposti per avere dei dubbi ci sono tutti.... e forse è per questo che una massa di intellettuali
                  si sono espressi a suo favore.
                  In questo caso a me sembra che i dubbi (almeno per le masse), più che per presupposti concreti, siano fondati più sulle certezze degli intellettuali ("ah bè, se lo hanno detto quello, quella e quegli altri, sarà di sicuro vero!"); se poi fra questi cervelloni ci mettiamo dentro anche le sorelline Bruni-Tedeschi(-Sarkozy), allora la certezza di sicuro da solida diventa granitica.

                  Commenta


                  • #10
                    Re: un battisti per un pizzolato

                    Originariamente inviato da kennet Visualizza il messaggio
                    Però qui di oggettivo c'è anche altro: ci sono i morti, i parenti dei morti (uno dei quali sulla sedia a rotelle per uno dei fatti)
                    si ma questo non giustifica che si prenda un eventuale capro espiatorio a caso ... si deve trovare il colpevole non l Tortora di turno.

                    Originariamente inviato da kennet Visualizza il messaggio
                    e sopratutto, una sentenza.
                    Che può essere legittimamente considerata dubbia ma che dovrebbe essere rispettata perchè emessa in nome di uno stato di diritto.
                    Il problema è che rispettata non lo è mai stata, in Italia ma specialmente da due stati esteri, uno dei quali europeo, cosa secondo me di una gravità inaudita.
                    vero questo .... il che però aumenta soltanto i dubbi

                    io aborro le idee che aveva Battisti, rigetto la sua lotta,
                    però non mi va di avallare uno stato in cui regna la magistratura e che fa giustizialismo invece che giustizia.
                    La vita è quello che capita.
                    Lascia che capiti!

                    Commenta


                    • #11
                      Re: un battisti per un pizzolato

                      Originariamente inviato da kennet Visualizza il messaggio
                      In questo caso a me sembra che i dubbi (almeno per le masse), più che per presupposti concreti, siano fondati più sulle certezze degli intellettuali .
                      a me sembra che presupposti ci siano,
                      poi
                      se un premio nobel prende una posizione a favore di un condannato ...effettivamente qualche dubbio in più mi sorge
                      poichè non credo proprio che possa esporsi per un qualsiasi delinquente.
                      La vita è quello che capita.
                      Lascia che capiti!

                      Commenta


                      • #12
                        Re: un battisti per un pizzolato

                        insomma
                        come sempre la storia la scrivono i vincitori...
                        per esempio se ci fosse stato un diverso corso storico
                        Mazzini, i carbonai, la giovine Italia...sarebbero solo ricordati come delinquenti e terroristi ...pensaci.
                        La vita è quello che capita.
                        Lascia che capiti!

                        Commenta


                        • #13
                          Re: un battisti per un pizzolato

                          Originariamente inviato da dingoman Visualizza il messaggio
                          si ma questo non giustifica che si prenda un eventuale capro espiatorio a caso ... si deve trovare il colpevole non l Tortora di turno.
                          Una risposta del genere sembra dare per certo che sia innocente. Questione sicuramente importantissima per lui, ma per me la sostanza non cambia: è stato condannato quindi deve rientrare. Punto.
                          Se poi ci fossero seri dubbi sulla sua colpevolezza, che gli venga data la possibilità di dimostrarlo, ma sempre secondo la legge.


                          P.S.
                          Trovo piuttosto di cattivo gusto citare sempre e immancabilmente Tortora; almeno in questo caso credo sia altamente offensivo, per Tortora ovviamente.

                          Commenta


                          • #14
                            Re: un battisti per un pizzolato

                            Originariamente inviato da dingoman Visualizza il messaggio
                            vero questo .... il che però aumenta soltanto i dubbi


                            io aborro le idee che aveva Battisti, rigetto la sua lotta,
                            però non mi va di avallare uno stato in cui regna la magistratura e che fa giustizialismo invece che giustizia.
                            Giustizia e giustizialismo hanno finito per diventare due modi per definire uno stesso concetto, solo che il primo è utiizzato principalmente dagli accusatori e/o dai dichiarati innocenti, mentre il secondo dai difensori e/o da coloro che sono stati dichiarati colpevoli.
                            Quanto alla magistratura sovrana, ricordo che anche Sindona diceva cose simili. Non sarà che il tuo pensiero oltre che da un reale desiderio di giustizia è un pochino condizionato da una posizione anti-magistratura?

                            Commenta


                            • #15
                              Re: un battisti per un pizzolato

                              Originariamente inviato da dingoman Visualizza il messaggio
                              a me sembra che presupposti ci siano,(...)
                              Bene, allora illustrali pure, sembra che tu conosca la faccenda molto bene, immagino comprese le carte del processo.
                              Per quel che mi riguarda ci può stare il dubbio, ma in quel caso ci si deve difendere secondo i termini di legge e non sfuggendoci continuamente.
                              Se da quanto dici, gli elementi a suo favore sono così clamorosi dovrebbe risultare a maggior ragione più facile ribaltare le accuse a suo sfavore, specie se può contare sull'aiuto e il sostegno di tutti i suoi amici intellettuali & premi nobel.
                              Originariamente inviato da dingoman Visualizza il messaggio
                              (...)poi
                              se un premio nobel prende una posizione a favore di un condannato ...effettivamente qualche dubbio in più mi sorge
                              poichè non credo proprio che possa esporsi per un qualsiasi delinquente.
                              Ecco, qui invece non capisco proprio.
                              Che io sappia i premi nobel sono per: chimica, fisica, pace, medicina e letteratura. Non vedo perchè dovrebbe interessarmi il loro parere su una questione giudiziaria.
                              Se fosse un luminare di diritto a esporre dubbi, sarebbe più convincente, ancora di più se di una fazione politica opposta e di più ancora se fossero un grande numero.

                              Commenta

                              Sto operando...
                              X