annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Parole che fanno riflettere... che futuro vogliamo?

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Parole che fanno riflettere... che futuro vogliamo?

    Giorni fa ho letto un articolo riferito al governo attuale, in particolare un pezzo mi ha colpito:

    "Renzi continua a guardare solo a indicatori classici come il PIL, l’occupazione ecc., di fatto continuando a sostenere una corsa alla sopravvivenza: lavoro, famiglia, nazione sono gli unici fari che muovono la sua azione. Personalmente penso che sia migliore una società con il 10% di disoccupati, ma il 90% di persone soddisfatte della loro vita piuttosto che una dove ci sono il 5% di disoccupati e il restante 95% che si lamenta."

    Che ne pensate? Forse che un cambio di prospettiva, gioverebbe?

  • #2
    Re: Parole che fanno riflettere... che futuro vogliamo?

    Originariamente inviato da Seba82 Visualizza il messaggio
    Giorni fa ho letto un articolo riferito al governo attuale, in particolare un pezzo mi ha colpito:

    "Renzi continua a guardare solo a indicatori classici come il PIL, l’occupazione ecc., di fatto continuando a sostenere una corsa alla sopravvivenza: lavoro, famiglia, nazione sono gli unici fari che muovono la sua azione. Personalmente penso che sia migliore una società con il 10% di disoccupati, ma il 90% di persone soddisfatte della loro vita piuttosto che una dove ci sono il 5% di disoccupati e il restante 95% che si lamenta."

    Che ne pensate? Forse che un cambio di prospettiva, gioverebbe?
    non ci siamo!
    meglio una percentuale vicina al 5% di disoccupati ed il restante 95 felice
    non capisco perchè si debba sempre guardare al meno peggio
    ** relax, take it easy**

    Commenta


    • #3
      Re: Parole che fanno riflettere... che futuro vogliamo?

      Originariamente inviato da Seba82 Visualizza il messaggio
      Che ne pensate? Forse che un cambio di prospettiva, gioverebbe?
      io sono certo che un cambio di prospettiva sarebbe necessario e molto giovevole,
      ma non concordo sui termini.
      Intanto, se si potesse parlare di disoccupazione al 10% sarebbe un gran lusso visto che quella effettiva oggi
      ruota sul 30% e quella giovanile arriva al 40%.
      Questa condizione rende molto critica proprio la sopravvivenza sicchè capisco che sia difficile pensare
      a cambiamenti di prospettiva.
      Però è vero che le ossessioni sul bilancio sul pil e sull'austerità fanno solo male.

      Io da tempo sostengo che sia necessario un profondo cambiamento dei modelli economici e di vita che dovremmo seguire.
      Bisognerebbe favorire un ritorno ai prodotti d'artigianato, a una vita meno di consumo ma che permetta di acquistare
      prodotti di maggiore qualità prodotti con più ore di lavoro offrendo quindi più occupazione....
      e forse più tempo per vivere la vita per tutti.
      La vita è quello che capita.
      Lascia che capiti!

      Commenta


      • #4
        Re: Parole che fanno riflettere... che futuro vogliamo?

        Originariamente inviato da georgeclooney Visualizza il messaggio
        non ci siamo!
        meglio una percentuale vicina al 5% di disoccupati ed il restante 95 felice
        non capisco perchè si debba sempre guardare al meno peggio
        Forse perché bisognerebbe restare coi piedi per terra?

        Commenta


        • #5
          Re: Parole che fanno riflettere... che futuro vogliamo?

          Originariamente inviato da dingoman Visualizza il messaggio

          Io da tempo sostengo che sia necessario un profondo cambiamento dei modelli economici e di vita che dovremmo seguire.
          Bisognerebbe favorire un ritorno ai prodotti d'artigianato, a una vita meno di consumo ma che permetta di acquistare
          prodotti di maggiore qualità prodotti con più ore di lavoro offrendo quindi più occupazione....
          e forse più tempo per vivere la vita per tutti.
          Infatti, sarebbe ottimo un cambio di prospettiva del genere

          Commenta


          • #6
            Re: Parole che fanno riflettere... che futuro vogliamo?

            Originariamente inviato da Seba82 Visualizza il messaggio
            Forse perché bisognerebbe restare coi piedi per terra?
            guarda seba, accontentarsi è una cosa che può andar bene per me... per te.... per noi

            ma non per un dirigente ai massimi livelli, altrimenti avrebbe già perso in partenza, a maggior ragione un premier non può accontentarsi

            posso consigliarti il tennis..... dove chi si accontenta di scendere in campo ha già perso la partita prima ancora di iniziare: tu devi sempre avere come obiettivo il 6-0 6-0 e poi ti stupirai di te stesso dove puoi arrivare
            ** relax, take it easy**

            Commenta


            • #7
              Re: Parole che fanno riflettere... che futuro vogliamo?

              Originariamente inviato da georgeclooney Visualizza il messaggio
              guarda seba, accontentarsi è una cosa che può andar bene per me... per te.... per noi

              ma non per un dirigente ai massimi livelli, altrimenti avrebbe già perso in partenza, a maggior ragione un premier non può accontentarsi

              posso consigliarti il tennis..... dove chi si accontenta di scendere in campo ha già perso la partita prima ancora di iniziare: tu devi sempre avere come obiettivo il 6-0 6-0 e poi ti stupirai di te stesso dove puoi arrivare
              Certo, allora continuiamo col suicidio collettivo per cercare di stare dietro alla Cina & company...

              Commenta


              • #8
                Re: Parole che fanno riflettere... che futuro vogliamo?

                Originariamente inviato da Seba82 Visualizza il messaggio
                Certo, allora continuiamo col suicidio collettivo per cercare di stare dietro alla Cina & company...
                non sono riuscito a spiegarmi bene ma forse anche perchè tu non pratichi il tennis...........

                non devo star dietro alla cina o a chicchessia bensì devo essere io ad imporre il mio "gioco"
                ** relax, take it easy**

                Commenta


                • #9
                  Re: Parole che fanno riflettere... che futuro vogliamo?

                  Originariamente inviato da Seba82 Visualizza il messaggio
                  Certo, allora continuiamo col suicidio collettivo per cercare di stare dietro alla Cina & company...

                  La Cina ci è sempre più uguale a noi
                  http://epochtimes.it/news/gli-invest...-cina---123720
                  Ma si stanno già spostando le produzioni altrove
                  He who walks in another's tracks leaves no foot prints.

                  Commenta


                  • #10
                    Re: Parole che fanno riflettere... che futuro vogliamo?

                    Originariamente inviato da georgeclooney Visualizza il messaggio
                    non sono riuscito a spiegarmi bene ma forse anche perchè tu non pratichi il tennis...........

                    non devo star dietro alla cina o a chicchessia bensì devo essere io ad imporre il mio "gioco"

                    Esatto ma questo temo ormai non sia più possibile.
                    Sarebbero troppe le ritorsioni.
                    He who walks in another's tracks leaves no foot prints.

                    Commenta


                    • #11
                      Re: Parole che fanno riflettere... che futuro vogliamo?

                      io il post di seba lo interpreterei in modo diverso.

                      Per l'attuale governo extra tasse = extra soldi da investire in grandi opere e sovvenzioni = extra richiesta lavoratori= riduzione disoccupazione

                      Ma chi è occupato e si sente spremuto dalla pression e fiscale è realmente contento? Cioè il benessere sta nei numeri o sono le persone ilvero indice?
                      He who walks in another's tracks leaves no foot prints.

                      Commenta


                      • #12
                        Re: Parole che fanno riflettere... che futuro vogliamo?

                        Originariamente inviato da the_wasp Visualizza il messaggio
                        io il post di seba lo interpreterei in modo diverso.

                        Per l'attuale governo extra tasse = extra soldi da investire in grandi opere e sovvenzioni = extra richiesta lavoratori= riduzione disoccupazione

                        Ma chi è occupato e si sente spremuto dalla pression e fiscale è realmente contento? Cioè il benessere sta nei numeri o sono le persone ilvero indice?
                        Esatto... Se uno si sente solo spremuto, è felice?

                        Commenta

                        Sto operando...
                        X