annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

In Svizzera si pongono domande sul Isis

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • In Svizzera si pongono domande sul Isis

    http://www.ticinolive.ch/2014/08/18/...iffato-fenrir/

    In Svizzera si pongono domande sul Isis. Perché noi no?

    Amico Amarok aspetto battutine sui complottisti... Quando si finiscono gli argomenti... Ridicolo!
    Non è mai la vita a fare schifo, sono le persone con cui si interagisce nella vita che facilmente possono essere schifose.

  • #2
    Re: In Svizzera si pongono domande sul Isis

    Sotto una veste di obiettvità in effetti l'articolo è delirante e riprende tutta la fuffa anticoccidentale (con obiettivi principali USA e Israele) che impesta le cronache politiche degli ultimi sessant'anni.
    Particolarmente fuori dalla realtà l'ipotesi che Israele possa ricavare benefici politici e strategici dalla nascita di un califfato integralista in grado di accerchiarlo e raderlo al suolo.
    Con la Guerra dei sei giorni, gli ebrei avevano conquistato tutto il Sinai, fino al Canale di Suez ed anche la striscia di Gaza (all'epoca egiziana).
    Sotto le pressioni internazionali se ne ritirarono pacificamente e l'Egitto colse l'occasione per sbarazzarsi dei Palestinesi alzando sul confine della Striscia un muro vero e proprio con sorvegliatissimi punti di transito.
    Ma tant'è; USA e Israele sono i cattivi e i poveri arabi sono i buoni.

    Commenta


    • #3
      Re: In Svizzera si pongono domande sul Isis

      Originariamente inviato da collenuccio Visualizza il messaggio
      Sotto una veste di obiettvità in effetti l'articolo è delirante e riprende tutta la fuffa anticoccidentale (con obiettivi principali USA e Israele) che impesta le cronache politiche degli ultimi sessant'anni.
      Particolarmente fuori dalla realtà l'ipotesi che Israele possa ricavare benefici politici e strategici dalla nascita di un califfato integralista in grado di accerchiarlo e raderlo al suolo.
      Con la Guerra dei sei giorni, gli ebrei avevano conquistato tutto il Sinai, fino al Canale di Suez ed anche la striscia di Gaza (all'epoca egiziana).
      Sotto le pressioni internazionali se ne ritirarono pacificamente e l'Egitto colse l'occasione per sbarazzarsi dei Palestinesi alzando sul confine della Striscia un muro vero e proprio con sorvegliatissimi punti di transito.
      Ma tant'è; USA e Israele sono i cattivi e i poveri arabi sono i buoni.
      Premettendo che mi fanno schifo tutti tra i due sceglierei sicuramente gli usa che sono di sicuro più compatibili con noi rispetto agli arabi,che è bene ricordarlo sono incompatibili con tutti e che sarebbe anche meglio rimanessero a casa loro per quanto mi riguarda,purtroppo continuano a venire pur denigrando in tutti i modi possibili l'occidente altro esempio di grande cultura ed intelligenza.

      Commenta


      • #4
        Re: In Svizzera si pongono domande sul Isis

        Originariamente inviato da iron76 Visualizza il messaggio
        Premettendo che mi fanno schifo tutti tra i due sceglierei sicuramente gli usa che sono di sicuro più compatibili con noi rispetto agli arabi,che è bene ricordarlo sono incompatibili con tutti e che sarebbe anche meglio rimanessero a casa loro per quanto mi riguarda,purtroppo continuano a venire pur denigrando in tutti i modi possibili l'occidente altro esempio di grande cultura ed intelligenza.
        Concordo! Pensa se al posto di essere l'uno contro l'altro fosse solo una facciata per spingerci a spendere soldi li, mentre USA, Russia, Unione Europea e ISIS si fanno delle grosse risate assieme a telecamere spente... Non sarebbe fastidioso?
        Non è mai la vita a fare schifo, sono le persone con cui si interagisce nella vita che facilmente possono essere schifose.

        Commenta


        • #5
          Re: In Svizzera si pongono domande sul Isis

          Originariamente inviato da luca468 Visualizza il messaggio
          Concordo! Pensa se al posto di essere l'uno contro l'altro fosse solo una facciata per spingerci a spendere soldi li, mentre USA, Russia, Unione Europea e ISIS si fanno delle grosse risate assieme a telecamere spente... Non sarebbe fastidioso?
          Probabilmente è proprio così però dei musulmani in italia farei volentieri a meno.

          Commenta


          • #6
            Re: In Svizzera si pongono domande sul Isis

            Originariamente inviato da iron76 Visualizza il messaggio
            Probabilmente è proprio così però dei musulmani in italia farei volentieri a meno.
            Concordo! Secondo me sono la seconda minaccia per la sicurezza italiana dopo certe usanze tipiche di popoli est europei...

            In ogni caso il nostro premier ebetino al posto di risolvere questi problemi continuerà a prenderci in giro... Ha criticato un politico perché ha detto che nella Corea del Nord c'è senso di unità. Caro ebetino Renzi, al posto di criticare chi non nega la realtà per i suoi scopi come fai tu, preoccupati di dare agli italiani gli strumenti per difendersi al posto di togliergli e contemporaneamente metterli in situazioni di maggior conflitto. È veramente vergognoso!
            Non è mai la vita a fare schifo, sono le persone con cui si interagisce nella vita che facilmente possono essere schifose.

            Commenta

            Sto operando...
            X