annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Stranezze legislative

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Stranezze legislative

    Uno dei fondamenti del diritto è "nulla lex sine poena, nulla poena sine lege" cioè: ogni legge deve comportare una sanzione se viene violata ma non può essere inflitta nessuna sanzione se non è prevista dalla legge.
    Adesso viene emanata una legge che obbliga tutti i percettori di denaro a dotarsi di POS ma non prevede alcuna sanzione per chi non lo fa.
    Un mostro giuridico come questo finora non era mai stato partorito dai nostri "legislatori", sarebbe come dire "E' vietato uccidere ma per chi uccide non esiste una condanna".
    A parte il mostro giuridico esiste il mostro bancario: l'uso e la circolazione del denaro contante comportano per le le banche la raccolta, nelle casse continue o agli sportelli bancari di denaro da controllare, contare, suddividere in mazzette, da redistribuire o trasmettere alle sedi centrali di ogni banca.
    Il concreto pericolo delle rapine sia agli sportelli sia durante le operazioni di trasporto, La necessità di dotarsi di casseforti per la custodia del contante.
    La circolazione del denaro elettronico elimina tutti questi problemi risparmiando alle banche ore ed ore di lavoro impiegatizio che, almeno si suppone, sono pagate. Quindi la valuta elettronica è per le banche un concreto risparmio che andrebbe almeno in parte redistribuito agli utenti. La politica bancaria italiana segue il criterio opposto imponendo alle imprese che utilizzano i POS accise e gabelle che gravano suoi loro bilanci e rendono poco appetibile l'uso della valuta elettronica.
    Boh ??

  • #2
    Re: Stranezze legislative

    Io cerco di usare il contante quanto meno possibile sia perchè le banconote raccolgono milioni di germi di tutti i tipi sia per il timore di scippi e rapine; ci pagherei , come negli USA, perfino il caffè al bar e non capisco come e perché ci sia ancora chi va a ritirare la pensione in contanti col concreto rischio di venir rapinato, chi tiene in casa somme superiori ai cento o duecento euro, chi al supermercato continua a ravanare nel portafogli per trovare i 37 centesimi dello scontrino. Ma, forse sarò alieno, ho cominciato ad usare la carta di credito il 2 marzo del 1974 quando gli utenti non arrivavano ancora a cinquantamila in tutt'Italia e la transazione si faceva ancora compilando a mano la ricevuta che poi veniva passata in una macchinetta che, a ricalco, vi stampava sopra il numero della carta.

    Commenta


    • #3
      Re: Stranezze legislative

      Originariamente inviato da collenuccio Visualizza il messaggio
      Io cerco di usare il contante quanto meno possibile .
      io nell'obbligo di usare sistemi elettronici, sempre più ci vedo una limitazione della libertà individuale,
      ti mettono nelle condizioni di essere del tutto succube alla banca ..che rendono sempre più astratta
      cambiando piuttosto spesso i direttori delle filiali e a volta anche i bancari.
      La vita è quello che capita.
      Lascia che capiti!

      Commenta


      • #4
        Re: Stranezze legislative

        Originariamente inviato da dingoman Visualizza il messaggio
        io nell'obbligo di usare sistemi elettronici, sempre più ci vedo una limitazione della libertà individuale,
        ti mettono nelle condizioni di essere del tutto succube alla banca ..che rendono sempre più astratta
        cambiando piuttosto spesso i direttori delle filiali e a volta anche i bancari.
        qui concordo con il dingo
        anche perchè il commerciante che paga "il pizzo" alle
        banche solo per avere il pos ti dirà:
        sono 50 in contanti, 52 con il bancomat
        ** relax, take it easy**

        Commenta


        • #5
          Re: Stranezze legislative

          Mi domando una cosa: se l'utilizzo del POS costituisce per le banche un vantaggio, perché questo comporta un esborso da parte di chi deve dotarsi dello stesso? Non sarebbe logico che questo servizio, che garantisce un risparmio per le banche, venisse incoraggiato dal fatto che chi ne trae il maggior vantaggio si accolli l'onere di dotare gli esercenti dello stesso? Certo che sarebbe logico. Quindi, il fatto che ci sia l'obbligo di dotarsi del POS a spese dell'esercente quando questo costituisce un vantaggio per qualcun altro, è l'ennesima estorsione a norma di legge. Probabilmente è questo il motivo per cui non è prevista alcuna pena per chi non si mette in regola, perché l'imposizione è già di per sé un sopruso, ci mancherebbe anche che ci fosse una multa a seguito!

          Commenta


          • #6
            Re: Stranezze legislative

            Originariamente inviato da PatrickJane Visualizza il messaggio
            Probabilmente è questo il motivo per cui non è prevista alcuna pena..
            secondo me è solo una schifezza all'italiana,
            Intanto mettono l'obbligo, ma senza sanzioni per evitare insurrezioni...
            il prossimo governo si dirà costretto a mettere le sanzioni ...dando la colpa al governo precedente...
            solito gioco dello scaricabarile mentre si continua ad ammazzare l'economia del paese.
            La vita è quello che capita.
            Lascia che capiti!

            Commenta


            • #7
              Re: Stranezze legislative

              Originariamente inviato da dingoman Visualizza il messaggio
              secondo me è solo una schifezza all'italiana,
              Intanto mettono l'obbligo, ma senza sanzioni per evitare insurrezioni...
              il prossimo governo si dirà costretto a mettere le sanzioni ...dando la colpa al governo precedente...
              solito gioco dello scaricabarile mentre si continua ad ammazzare l'economia del paese.

              la penso esattamente allo stesso modo

              a Patrick dico invece di fare un passo indietro cioè al tempo in cui monti, primo ministro, per farsi bello con la gente e sfatare il suo essere assimilato al potere bancario, legiferò togliendo la percentuale sugli incassi a mezzo pos (pos che fino ad allora era dato in uso gratuito)...
              alle banche però mancò una consistente entrata e quindi tolta la percentuale sui movimenti introdusse il canone annuo che non solo compensava le perdite ma anzi ne aumentò profitti
              ** relax, take it easy**

              Commenta

              Sto operando...
              X