annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Ttip (Trattato Transatlantico sul commercio e sugli investimenti)

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Ttip (Trattato Transatlantico sul commercio e sugli investimenti)

    E' un trattato che regolerà gli scambi commerciali tra Europa e Stati Uniti.
    Il trattato viene presentato come metodo per agevolare gli scambi. Il problema è che ci sono delle insidie nascoste su cui sarebbe il caso di fare chiarezza.
    Non aggiungo nulla di mio all'articolo che ho linkato sotto e chi vi invito a leggere. Posso però dire, a grandi linee, le posizioni dei vari partiti italiani su questo argomento.

    Favorevoli: Pd, Forza Italia, Scelta Europea, Italia Dei Valori; Ncd
    Contrari: Fratelli d'Italia, Lega Nord, Verdi, Movimento 5 Stelle, L'Altra Europa con Tsipras

    Buona lettura
    http://www.sabinaguzzanti.it/2014/05...medium=twitter
    La persona che gode di una buona salute mentale riesce sempre a trovare delle risposte positive

  • #2
    Re: Ttip (Trattato Transatlantico sul commercio e sugli investimenti)

    Sono contrario, premettendo che penso che questo tipo di trattati siano un danno assoluto per l'economia locale, il punto dovrebbe essere un altro. L'economia per quanto importante non è e non deve diventare il valore assoluto che guida ogni altro aspetto della società, bisognerebbe sempre vigilare sulle incoerenze insite in questo tipo di ragionamenti, tra l'altro non è detto che il miglioramento di indici economici nazionali o internazionali si traduca sempre in un miglioramento delle condizioni di vita per la maggior parte della popolazione...
    Non è mai la vita a fare schifo, sono le persone con cui si interagisce nella vita che facilmente possono essere schifose.

    Commenta


    • #3
      Re: Ttip (Trattato Transatlantico sul commercio e sugli investimenti)

      trovo le parole di luca davvero esageratamente pacate sulla questione.

      Io ritengo che questo tipo di accordi siano pilotati e mirati solo all'interesse dei grandissimi capitali,
      a danno dei cittadini sia nella loro salute che nella loro economia.

      queste sono assurdità inconcepibili
      La vita è quello che capita.
      Lascia che capiti!

      Commenta


      • #4
        Re: Ttip (Trattato Transatlantico sul commercio e sugli investimenti)

        Non so se si tratta della stessa cosa che avevo letto giorni fa...scritto da un altro punto di vista,ancora più terrificante.
        A me è venuti subito in mente che possiamo dire addio alla protezione sui cibi.Questo trattato da il via libera a qualsiasi cibo clonato,ogm...saremm o totalmente alla merce della Montsant.Ma che caxxo di futuro stiamo preparando ai nostri figli e nipoti?
        Cmq ora cerco in rete l'articolo.
        Le persone che amano troppo il denaro,devono essere cacciate fuori dalla politica.Jose Mujica, presidente dell'Uruguay.

        Commenta


        • #5
          Re: Ttip (Trattato Transatlantico sul commercio e sugli investimenti)

          Originariamente inviato da frederika Visualizza il messaggio
          Non so se si tratta della stessa cosa che avevo letto giorni fa...scritto da un altro punto di vista,ancora più terrificante.
          in ogni caso è sicuramente collegato, ed è assolutamente una cosa terrificante da respingere con la massima decisione.

          Da un lato vogliono poterci vendere qualsiasi schifezza sia permessa in un'alto paese anche se i nostri ispettori della salute
          hanno sancito che si tratta di prodotti che ci fanno male,
          però contemporaneamente
          si vorrebbe proibire per esempio il commercio dello "sracchino" (formaggio tipico italiano) poiché contiene delle muffe ....che sono sempre state mangiate senza problemi.
          La vita è quello che capita.
          Lascia che capiti!

          Commenta


          • #6
            Re: Ttip (Trattato Transatlantico sul commercio e sugli investimenti)

            io farei una controproposta di bilanciamento se insistono...

            se proprio vogliono far passare questa liberalizzazione, allora nello stesso provvedimento tutti gli stati aderenti accettano di sanzionare
            pesantemente il falso "made in italy" nel modo seguente:
            La ditta che produce o falsifica i prodotti facendoli falsamente risultare made in italy viene immediatamente sequestrata e la sua proprietà
            passa direttamente allo stato italiano che potrà rivenderla con adeguate garanzie oppure potrà farle trattare vero made in italy.
            La vita è quello che capita.
            Lascia che capiti!

            Commenta

            Sto operando...
            X