annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

gli insulti su FB sono diffamazione

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • gli insulti su FB sono diffamazione

    http://www.tgcom24.mediaset.it/crona..._2039721.shtml

    " Le offese su Facebook, anche se accessibili solo a pochi iscritti e riferite a persone di cui non viene fatto il nome, possono portare a una condanna per diffamazione. Lo ha sottolineato la Cassazione, che ha rinviato a un nuovo processo un maresciallo della guardia di finanza per aver pubblicato nei suoi "dati personali" la frase "attualmente defenestrato a causa dell'arrivo di collega sommamente raccomandato e lecca****...".

    naturalmente ciò può essere esteso anche ai forum, blog, twitter ecc ecc

    voi cosa ne pensate?
    ** relax, take it easy**

  • #2
    Re: gli insulti su FB sono diffamazione

    In linea teorica sono d'accordo.
    Ma in pratica se io mi sentissi offeso da chi mi ha dato dell'amico di delinquenti, fascista, mafioso e non ricordo più che altro e volessi un risarcimento dovrei instaurare una lite giudiziaria che andrebbe avanti per mesi, anni e forse anche lustri, decenni e secoli, obbligandomi a riempire chili e chili di scartoffie e a far avanti e indietro dai tribunali.
    Lasciamo che finché si tratta di parole volino al vento; dei calunniatori e delle calunnie di un anonimo contro un anonimo nulla mi cale e mi comporto come Virgilio suggerisce a Dante: NON RAGIONIAM DI LOR, MA GUARDA E PASSA.
    I tribunali sono già intasati; vogliamo aumentarne l'ingombro di scartoffie ?

    Commenta


    • #3
      Re: gli insulti su FB sono diffamazione

      Originariamente inviato da georgeclooney Visualizza il messaggio

      voi cosa ne pensate?
      Penso che sei un grandissimo pezzo di m...!!! (scherzo)
      Seriamente. Penso sia giusto, anche se dovrebbe essere necessaria una distinzione tra un'opinione e un'affermazione.
      Esempio.
      Premetto che anche qui sto scherzando un po'.
      Se io dico che Collenuccio secondo me è uno che non capisce niente, penso di star semplicemente dicendo ciò che penso di lui. Ma resta pur sempre un'opinione mia, nonostante sia comunque un'offesa.
      Se invece dico che Collenuccio è amico dei mafiosi, allora, devo assumermi le responsabilità di ciò che vado dicendo.
      La persona che gode di una buona salute mentale riesce sempre a trovare delle risposte positive

      Commenta


      • #4
        Re: gli insulti su FB sono diffamazione

        Collenuccio sempre che fa la vittima.
        Sarà..., ma io non ricordo mai di aver letto un insulto nei tuoi confronti. Sbaglierò, ma tu confondi il diverbio, o le opinioni personali, con l'insulto.
        Sai che ti dico? Che se un giudice dovesse leggere le cose che scrivi qua dentro è capace che il primo ad insultarti sarebbe proprio lui
        (Scherzo, dai).
        La persona che gode di una buona salute mentale riesce sempre a trovare delle risposte positive

        Commenta


        • #5
          Re: gli insulti su FB sono diffamazione

          sono più che d'accordo. troppo facile nascondersi dietro ad un pc. sono lec.ca.****? me lo dici di persona e mi dici perchè.
          scrivere che sei fascista etcte non è un'offesa.
          scrivere che sei uno str.onza si.
          scriverlo poi pensando che non mettendo il nome di chi offendi pensi di nasconderti, è da codardo.
          ormai troppe cose gratuite si leggono su fb sui colelghi, amici e/o nemici (su twitter di solito solo contro i personaggi pubblici, e non mi interessa)

          a me ad esempio non interesserebbe un risarcimento, ma una bell'art sul giornale si.
          Armageddon was yesterday Today we have a serious problem-21 vittoria..grande baldoria..
          No, non sono per la pace nel mondo....ma per la buona convivenza tra i popoli.... ;)

          Commenta


          • #6
            Re: gli insulti su FB sono diffamazione

            Originariamente inviato da la_barrosa Visualizza il messaggio
            Penso che sei un grandissimo pezzo di m...!!! (scherzo)
            Seriamente. Penso sia giusto, anche se dovrebbe essere necessaria una distinzione tra un'opinione e un'affermazione.
            Esempio.
            Premetto che anche qui sto scherzando un po'.
            Se.
            se uno scrive: che una valanga possa catapultarsi sopra a quei due deficienti così il mondo sarebbe migliore con due pezzi di cre.tini in meno.....

            secondo me è un'offesa.
            Armageddon was yesterday Today we have a serious problem-21 vittoria..grande baldoria..
            No, non sono per la pace nel mondo....ma per la buona convivenza tra i popoli.... ;)

            Commenta


            • #7
              Re: gli insulti su FB sono diffamazione

              La questione è un po' lunga. Chi scrive le leggi si sta occupando negli ultimi anni di trattare questi tipi di reato indipendentemente dal fatto che avvengano di persona o tramite pc.
              Sei io ti dico che sei una lecca****, sto commettendo un reato sia che te lo dica in tua presenza che tramite pc, e indipendentemente dal fatto che tu lecca**** lo sia davvero. Stessa cosa vale per le prostitute. La legge ti vieta di dare della ******a a una che di mestiere fa effettivamente la lucciola.
              L'esempio della valanga sui due pezzi di cretini è punibile in quanto augurare il male a qualcuno è comunque reato, indipendentemente dal fatto che i tizi siano dei cretini o meno.
              Il problema è che in molti casi - essendo ogni caso a sé - il giudice si trova a valutare volta per volta le circostanze in cui le cose vengono dette. Per questo motivo, ad esempio, non è detto che il giudice ti dia senz'altro ragione qualora tu ti presentassi dicendo che qualcuno ti ha chiamato lecca****. Il giudice vorrebbe anche sapere perché te l'ha detto, e cosa è successo negli attimi prima.
              Se per ogni minima cazzata si dovesse ricorrere alle vie legali, allora mi trovo a dare ragione a Collenuccio quando dice che non si farebbe altro che intasare la macchina della Giustizia, per non parlare della rottura di scatole di dover seguire tutto il processo. In molti casi, penso che il giudice direbbe: "Sentite, qui abbiamo già tanti cazzi che ci ballano per la testa, e l'Italia ha già tanti problemi. Ora datevi una stretta di mano, e fate i bravi".
              Concludo ribadendo più o meno ciò che ho già detto nel messaggio precedente. Qualora ci trovassimo di fronte a un caso di calunnia, diffamazione, o ingiuria, allora sono pienamente d'accordo sulla decisione di punire chi ha commesso il fatto. Quando invece si ha a che fare con situazioni che sono praticamente all'ordine del giorno, e in cui il fatto principale si limita all'utilizzo di un linguaggio volgare, beh, allora direi di lasciar perdere.
              La persona che gode di una buona salute mentale riesce sempre a trovare delle risposte positive

              Commenta


              • #8
                Re: gli insulti su FB sono diffamazione

                Ma la sentenza tratta un caso particolare.In Italia un indomani un altro giudice una questione simile la vede in un altro modo....e non c'è condanna.
                Le persone che amano troppo il denaro,devono essere cacciate fuori dalla politica.Jose Mujica, presidente dell'Uruguay.

                Commenta


                • #9
                  Re: gli insulti su FB sono diffamazione

                  Originariamente inviato da frederika Visualizza il messaggio
                  Ma la sentenza tratta un caso particolare.In Italia un indomani un altro giudice una questione simile la vede in un altro modo....e non c'è condanna.
                  Questo è vero. Un conto sono le leggi, un'altro la giurisprudenza che ne scaturisce.

                  In ogni caso, io penso ci sia una differenza fondamentale tra un forum e Facebook. Su quest'ultimo i profili sono personali, e l'insulto che un utente scrive a un altro è rivolto alla persona, riconoscibile. In un forum lo scambio di insulti avviene, a meno di casi particolari, tra nick anonimi, e non c'è alcun motivo di procedere per diffamazione in quanto nessuna persona fisica è stata diffamata.

                  Il discorso è diverso se si tratta di minacce, e se queste avvengono via mp.

                  A mio parere, la falla più grave (in questo contesto) del nostro sistema giudiziario è che non distingue in alcun modo tra calunnia e verità. La diffamazione si basa unicamente sull'offesa arrecata all'onore della persona, non sulla verità di quanto scritto o detto da chi "offende". Quindi se io dico che Tizio è un ladro, sono passibile di denuncia, anche se Tizio viene effettivamente condannato per furto.

                  Per fare un esempio di come le cose funzionino diversamente in altri sistemi giudiziari, prendo a esempio gli Stati Uniti, dove se dico che Tizio è un ladro, nessuno fa una piega. Sto esprimendo una mia opinione. Se invece dico che Tizio ha rubato cento dollari a Caio - fatto verificabile - e Tizio mi denuncia, si procede a una verifica: se è vero, perde lui la causa - indipendentemente da quello che gli accadrà per aver rubato i cento dollari a Caio - ed è lui a risarcire me; se è falso, si tratta effettivamente di calunnia e sono io a pagare.

                  Commenta


                  • #10
                    Re: gli insulti su FB sono diffamazione

                    Insomma, come è banalmente logico che sia con un minimo di buonsenso, negli USA si paga solo se si ha effettivamente calunniato qualcuno, non per aver espresso una mera opinione, né tanto meno per aver detto la verità - nel qual caso si viene risarciti, e non ci si trova a dover risarcire un reo.

                    Qui no.

                    Lascio a chi è più addentro nelle questioni di politica sviscerare il perché, mi limito a notare come il fatto sia bizzarro e sembri ombrosamente inteso a tutelare gli interessi di chi ha qualcosa da nascondere.

                    Commenta


                    • #11
                      Re: gli insulti su FB sono diffamazione

                      La differenza tra forum e facebook o altri social network è la possibilità di moderare nel forum..un forum che ha buoni moderatori sono attenti a flames e insulti diretti.Anche in un forum si può esagerare nelle risposte,ma chi non vuole sentire ragione,viene messo a riposo...persino bannato per sempre.
                      Le persone che amano troppo il denaro,devono essere cacciate fuori dalla politica.Jose Mujica, presidente dell'Uruguay.

                      Commenta


                      • #12
                        Re: gli insulti su FB sono diffamazione

                        Originariamente inviato da frederika Visualizza il messaggio
                        La differenza tra forum e facebook o altri social network è la possibilità di moderare nel forum..un forum che ha buoni moderatori sono attenti a flames e insulti diretti.Anche in un forum si può esagerare nelle risposte,ma chi non vuole sentire ragione,viene messo a riposo...persino bannato per sempre.

                        brava frede, condivido .
                        ** relax, take it easy**

                        Commenta


                        • #13
                          Re: gli insulti su FB sono diffamazione

                          Originariamente inviato da frederika Visualizza il messaggio
                          La differenza tra forum e facebook o altri social network è la possibilità di moderare nel forum..un forum che ha buoni moderatori sono attenti a flames e insulti diretti.Anche in un forum si può esagerare nelle risposte,ma chi non vuole sentire ragione,viene messo a riposo...persino bannato per sempre.
                          Questo è vero, è una differenza strutturale che distingue i due tipi di realtà. Ma dal punto di vista legale è ininfluente. Che un moderatore intervenga a cancellare ecc, dal punto di vista della legge non cambia nulla. È il motivo per cui, in ogni caso, responsabile di ciò che scrive è sempre l'utente, e non chi modera o gestisce in altro modo un forum.

                          Se invece guardiamo la cosa da un punto di vista etico e morale, sicuramente un forum ben moderato è un luogo molto più accogliente di Facebook, questo è certo. Tutela le persone e la loro dignità, ma tutto ciò non a valore legale.

                          Commenta


                          • #14
                            Re: gli insulti su FB sono diffamazione

                            Originariamente inviato da PatrickJane Visualizza il messaggio
                            È il motivo per cui, in ogni caso, responsabile di ciò che scrive è sempre l'utente, e non chi modera o gestisce in altro modo un forum.

                            Se invece guardiamo la cosa da un punto di vista etico e morale, sicuramente un forum ben moderato è un luogo molto più accogliente di Facebook, questo è certo. Tutela le persone e la loro dignità, ma tutto ciò non a valore legale.
                            di questo non sarei tanto sicuro...
                            ricordo vagamente di una sentenza in cui "il sito" (o meglio il suo rappresentante legale) è stato condannato per non aver impedito con adeguate tutele,
                            che per mezzo di esso venisse danneggiato qualcuno...nella fattispecie il denunziante.
                            La vita è quello che capita.
                            Lascia che capiti!

                            Commenta


                            • #15
                              Re: gli insulti su FB sono diffamazione

                              Originariamente inviato da dingoman Visualizza il messaggio
                              di questo non sarei tanto sicuro...
                              ricordo vagamente di una sentenza in cui "il sito" (o meglio il suo rappresentante legale) è stato condannato per non aver impedito con adeguate tutele,
                              che per mezzo di esso venisse danneggiato qualcuno...nella fattispecie il denunziante.
                              Mi sembra molto strano. Specialmente se "il sito" declina esplicitamente la responsabilità di quanto terze persone scrivono in esso - cosa per altro abbastanza ragionevole, a meno di assoldare un esercito di censori che lo controlli minuziosamente 24 ore su 24. Ma, come ho già scritto, una cosa è la legge e un'altra la giurisprudenza, può darsi che in quel caso specifico ci sia stato un intenzionale e comprovato "fare orecchi da mercante" da parte "del sito" nei confronti del denunciante, o un qualcosa del genere, che ha indotto il giudice a ritenere "il sito" attivamente responsabile in quella circostanza.

                              In ogni caso dipende anche da come si sono svolte le cose: magari non si trattava di nick anonimi; o ancora, non si trattava di semplice diffamazione ma di minacce personali o altre cose più gravi e spiacevoli. Bisognerebbe conoscere meglio i dettagli della vicenda. Continua a sembrarmi strano che per semplici insulti tra nick anonimi si possa arrivare a una denuncia.

                              Commenta

                              Sto operando...
                              X