annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

....... io sto dalla parte di Alessandra

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • ....... io sto dalla parte di Alessandra

    «A che ora ci vediamo domani?» Il marito della Mussolini e la 15enne - Corriere.it

    Alessandra assieme ai propri figli è vittima di tutta questa bruttissima faccenda, perciò io sto con lei
    ** relax, take it easy**

  • #2
    Re: ....... io sto dalla parte di Alessandra

    Ma guarda che non c'è da stupirsi quei flaccidi dei politici e degli imprenditori usano le donnine come merce di scambio per appalti e affari loschi. E più un soggetto è flaccido e scarso tanto più la sceglie giovane. Credo soffrano il confronto con una donna e così si sentono più virili e possone esprimere meglio il loro "potere"... fanno schifo! Questa è la classe dirigente che ci troviamo!
    Alessandra è la vittima ma è anche un pò stupidotta... diciamo che disonora il cognome che porta
    Quando un uomo varca la porta di una casa, si può trovare di fronte a un milione di nemici.

    Commenta


    • #3
      Re: ....... io sto dalla parte di Alessandra

      Io vorrei tanto che queste inchieste rimanessero nei cassetti delle procure fino al momento dei PROCESSI.
      La propalazione di mezze accuse, di mezze dichiarazioni, di mezzi sospetti, tutta roba che il più delle volte finisce in niente ha l'unico risultato di distruggere la reputazione degli indagati che di lì in avanti, anche se poi largamente scagionati, si porteranno dietro una macchia d'infamia.

      Commenta


      • #4
        Originariamente inviato da collenuccio Visualizza il messaggio
        Io vorrei tanto che queste inchieste rimanessero nei cassetti delle procure fino al momento dei PROCESSI.
        La propalazione di mezze accuse, di mezze dichiarazioni, di mezzi sospetti, tutta roba che il più delle volte finisce in niente ha l'unico risultato di distruggere la reputazione degli indagati che di lì in avanti, anche se poi largamente scagionati, si porteranno dietro una macchia d'infamia.
        E qui hai ragione da vendere, purtroppo è così !
        Quando un uomo varca la porta di una casa, si può trovare di fronte a un milione di nemici.

        Commenta


        • #5
          Re: ....... io sto dalla parte di Alessandra

          Ma cosa state dicendo?
          Il processo c'è già, e sono già finite in gabbia almeno 5 persone, solo che anziché trattarsi di un processo basato su un sistema accusatorio, si basa sul sistema inquisitorio.
          Mezze accuse? Mezze dichiarazioni? mezzi sospetti?.... Ma di cosa state parlando? Ma andatevi a leggere cos'è successo e smettiamola con questo vergognoso garantismo per i delinquenti.
          La persona che gode di una buona salute mentale riesce sempre a trovare delle risposte positive

          Commenta


          • #6
            Re: ....... io sto dalla parte di Alessandra

            Io intendevo é scandaloso che carte ed operazioni processuali vengano fuori prima della sentenza definitiva!
            Quando un uomo varca la porta di una casa, si può trovare di fronte a un milione di nemici.

            Commenta


            • #7
              Re: ....... io sto dalla parte di Alessandra

              Del resto, se è la stessa Alessandra Mussolini ad aver appena dichiarato di sentirsi "distrutta" vuol dire che ci sono ben pochi dubbi sull'accaduto.
              Ma si è già capito dove vuole andare a parare Collenuccio con questa solita storia del garantismo.... Qualunque cosa pur di tentare di salvare sempre Berlusconi.
              La persona che gode di una buona salute mentale riesce sempre a trovare delle risposte positive

              Commenta


              • #8
                Re: ....... io sto dalla parte di Alessandra

                Originariamente inviato da Nudols Visualizza il messaggio
                Io intendevo é scandaloso che carte ed operazioni processuali vengano fuori prima della sentenza definitiva!
                Penso che una volta resa pubblica la posizione di indagato di un soggetto, sia anche necessario renderne pubbliche le motivazioni proprio per evitare di arrivare a conclusioni troppo affrettate e/o comunque errate. Provo a spiegarmi.
                Se tu giudice, senza spiegarne le motivazioni, rendi noto al pubblico che Nudols è indagato in un processo per prostituzione minorile, la gente potrebbe pensare di Nudols qualunque cosa: 1) Nudols induce alla prostituzione le minorenni; 2) Nudols gestisce un giro di minorenni prostitute; 3) Nudols è un "semplice" cliente; 4) Altre e varie.
                Invece succede che la Polizia raccoglie gli elementi validi ad identificare un reato a carico di Nudols, quindi comunicano questi elementi all'autorità giudiziaria che dovrà trascriverne i contenuti nel registro delle notizie di reato (a carico di persone note, in questo caso). Quindi scatta l'azione penale (la quale viene resa pubblica).
                Io penso che sia giusto sapere cosa è successo, ma allo stesso tempo è bene evitare di fare conclusioni troppo affrettate. Nel caso del marito della Mussolini sappiamo che: c'è un processo in corso su minorenni che si prostituiscono, e che il marito della Mussolini ha avuto contatti telefonici sia con le ragazzine che con le persone che dirigevano il traffico di questo giro di prostituzione. Per ultimo, sappiamo che dalle conversazioni risulta incontrovertibile il fatto che il marito della Mussolini abbia avuto dei contatti fisici personali con le ragazzine. Che io sappia, non ci sono prove sui rapporti sessuali. Resta da domandarsi per quale motivo questo tizio incontrasse queste ragazzine e per quale motivo parlasse con i magnacci... Ti dirò.. A me questo già basta per farmi un'idea di questo tizio indipendentemente dall'avvenuto rapporto sessuale. Ad ogni modo, mi auguro che la Giustizia faccia chiarezza.
                La persona che gode di una buona salute mentale riesce sempre a trovare delle risposte positive

                Commenta


                • #9
                  Re: ....... io sto dalla parte di Alessandra

                  Originariamente inviato da la_barrosa Visualizza il messaggio
                  Ma si è già capito dove vuole andare a parare Collenuccio con questa solita storia del garantismo.... Qualunque cosa pur di tentare di salvare sempre Berlusconi.
                  Qui mi viene voglia di bestemmiare ! A Berlusconi non ci pensavo proprio ! Comincio a pensare che la fissa di Berlusconi ce l'hai proprio tu che lo tiri fuori ogni tre per due. Qui abbiamo un volantino anonimo che lancia accuse contro Tizio, Caio e Sempronio e accuse di reati particolarmente ignobili che vengono subito amplificate dai mezzi di comunicazione che puntano contro il marito di un'esponente politica e altri PRESUNTI colpevoli.
                  Le indagini sono in corso ? Benissimo. Gli indagati sono già stati processati ? No ed allora si aspettino le sentenze e non ci si crogioli nella me**a per il gusto dello scoop e col rischio di rovinare l'esistenza di chi magari non c'entra niente.
                  Che la Mussolini sia distrutta è ovvio; sia che il marito le abbia fatto le corna sia che le sia stato fedele adesso viene additato al pubblico ludibrio come un mostro.
                  Non so se tu sia sposato ma come ti sentiresti a leggere sui giornali che tua moglie la dà a tutti pur sapendo che non è vero ?

                  Commenta


                  • #10
                    Re: ....... io sto dalla parte di Alessandra

                    Il telefono per fare queste telefonate l'ha preso in mano lui. E' lui che telefonava ai magnacci, è lui che chiamava le ragazzine per fissare degli incontri, ed è sempre lui che poi le incontrava fisicamente.
                    Domanda.
                    1) Non ti sembra che ci sia qualcosa di losco, o ti sembra che sia tutto normale?

                    Una sentenza definitiva potrebbe arrivare dopo dieci anni. Nel frattempo, però, oltre agli addetti alle indagini, nessuno saprebbe che questo tizio già dieci anni prima telefonava e incontrava baby-prostitute nonché relativi magnacci. Ammettiamo per ipotesi che a dieci anni di distanza arrivi una sentenza di condanna.
                    Domande.
                    1) Ti sembra giusto che, nell'assoluta ignoranza generale, ad una persona così sia stata data la possibilità per dieci anni di continuare ad occupare un ruolo nelle istituzioni pubbliche?
                    2) Ti sembra giusto che, sempre nell'assoluta ignoranza generale, un tizio così abbia potuto usufruire per dieci anni della possibilità di continuare a frequentare ragazzine?
                    3) Tu, per caso, se invece questa volta fossi stato informato dei fatti, lo avresti lasciato tranquillamente solo con la tua nipotina di 13 anni?
                    La persona che gode di una buona salute mentale riesce sempre a trovare delle risposte positive

                    Commenta


                    • #11
                      Re: ....... io sto dalla parte di Alessandra

                      Concludo dicendo che secondo me è giusto che si sappiano le cose. E' giusto che la collettività sia informata sui fatti che la riguardano.
                      L'errore sta nel fare conclusioni che vadano aldilà dei fatti finora accertati.
                      La persona che gode di una buona salute mentale riesce sempre a trovare delle risposte positive

                      Commenta


                      • #12
                        Re: ....... io sto dalla parte di Alessandra

                        Originariamente inviato da la_barrosa Visualizza il messaggio
                        . E' giusto che la collettività sia informata sui fatti che la riguardano.
                        Appunto sui fatti che riguardano la collettività e non la vita dei privati cittadini.
                        Se i fatti sono quelli raccontati, le "parti lese" erano consenzienti e quindi i fatti erano loro fatti privati.
                        La prostituzione non è reato; lo è il suo sfruttamento che qui pare inesistente.

                        Commenta


                        • #13
                          Re: ....... io sto dalla parte di Alessandra

                          Originariamente inviato da collenuccio Visualizza il messaggio
                          Appunto sui fatti che riguardano la collettività e non la vita dei privati cittadini.
                          Se i fatti sono quelli raccontati, le "parti lese" erano consenzienti e quindi i fatti erano loro fatti privati.
                          La prostituzione non è reato; lo è il suo sfruttamento che qui pare inesistente.
                          La prostituzione minorile, sì, è un reato che prescinde dall'essere consenzienti fra le due parti, e che consiste nella violazione di una norma posta a tutela dell'interesse pubblico.
                          La persona che gode di una buona salute mentale riesce sempre a trovare delle risposte positive

                          Commenta


                          • #14
                            Re: ....... io sto dalla parte di Alessandra

                            Originariamente inviato da la_barrosa Visualizza il messaggio
                            Penso che una volta resa pubblica la posizione di indagato di un soggetto, sia anche necessario renderne pubbliche le motivazioni proprio per evitare di arrivare a conclusioni troppo affrettate e/o comunque errate. Provo a spiegarmi......
                            Per me sarebbe meglio che da quando iniziano le indagini fino alla condanna definitiva, passando dalla fase di indagato, la stampa non ne sapesse nulla!
                            Si dovrebbe sapere tutto dopo la eventuale assoluzione o condanna, proprio per non rovinare la vita a nessuno!
                            Ma credo che questa sia cosa impossibile...
                            Quando un uomo varca la porta di una casa, si può trovare di fronte a un milione di nemici.

                            Commenta


                            • #15
                              Re: ....... io sto dalla parte di Alessandra

                              attenzione che qui c'è un'ammissione di colpa

                              Floriani: "Incontrai la baby squillo, ma non immaginavo fosse minorenne" - Tgcom24

                              chiaro che ora lo scenario si sposta nel dimostrare o meno che l'imputato fosse a conoscenza della minore età della squillo

                              rimango della mia: Alessandra è una vittima
                              ** relax, take it easy**

                              Commenta

                              Sto operando...
                              X