annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Razze e razzismo

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Razze e razzismo

    Riprendo qua il tema OT dell'altra discussione.
    L'affermazione che NON ESISTONO RAZZE UMANE è la solita baggianata del politicamente corretto. Sarebbe lo stesso affermare che non esistono biondi e mori o che non c'è differenza fra un chihuaua e un sanbernardo.
    Il concetto di razza si basa sull'uniformità di caratteristiche fisiche e somatiche in determinati gruppi, prevalentemente geografici, di popolazioni e non ha niente a che vedere con valutazioni di altro genere (carattere, intelligenza, abilità matematiche ecc.).
    Un qualche cretino ha rafforzato la sua teoria rilevando che tutti gli essere umani, di qualsiasi etnia, sono interfecondi come se lo stesso non si verificasse anche in ogni altro gruppo di mammiferi. Le popolazioni di cani e gatti bastardi (ora è più fine chiamarli "meticci") mostrano che un bracco si può benissimo accoppiare con un levriero o, in campo equino, che un purosangue da corsa non trova da ridire ad accoppiarsi con un Percheron da tiro pesante (razza pressochè scomparsa e, questa volta, senza suscitare lo scandalo presso gli animalisti).
    Il razzismo è idiota (e spesso criminale) perchè facendo di tutte l'erbe un fascio attribuisce agli appartenenti ad una determinata razza caratteristiche sociali e mentali comuni e, ovviamente, inferiori a quelle di chi si si mette in cattedra.
    Se ti sposti da una zona all'altra della terra scoprirai che mentre gli abitanti della costa settentrionale dell'Africa sono, IN MAGGIORANZA di pelle abbastanza chiara e con capelli mossi ma non crespi , attraversato il Sahara ti troverai fra gente di pelle scura o scurissima e con capelli crespi. Spostandoti ad est di qualche migliaio di chilometri troverai che LA MAGGIORANZA degli abitanti ha occhi con "plica mongolica" e capelli neri e lisci.
    Non ti viene in mente di definirli come "razza nera" o "razza gialla" senza per questo attribuir loro una patente di superiorità o inferiorità ?

  • #2
    Re: Razze e razzismo

    La parola razza non corrisponde ad alcun concetto scientificamente valido. Infatti san Bernardo e Chiwawa appartengono alla medesima specie animale.

    Il politically correct non c'entra nulla con tutto ciò. Pensare che le razze esistano è più vicino a pensare che la Terra sia piatta che all'inafferrabile realtà delle cose.

    Essere interfecondi non c'entra nulla, ci sono specie che si fecondano tranquillamente a vicenda pur essendo geneticamente distinte. La specie umana è una sola, e non ha nemmeno sottospecie.

    Perché rifarsi a una parola che non richiama alcun concetto sensato? In altre parole, perché parlare di razza se questo non vuol dire nulla?

    Commenta


    • #3
      Re: Razze e razzismo

      Originariamente inviato da collenuccio Visualizza il messaggio
      Riprendo qua il tema OT dell'altra discussione.
      L'affermazione che NON ESISTONO RAZZE UMANE è la solita baggianata del politicamente corretto.
      .........
      Ma certo che esiste il concetto di "razza"; ma ha un significato, un valore e una vera utilità solo in determinati contesti, come quello biologico, paleo-antropologico ecc. In altri rischia solo di essere strumentalizzato, spesso con esiti nefasti.
      Originariamente inviato da collenuccio Visualizza il messaggio
      Un qualche cretino ha rafforzato la sua teoria rilevando che tutti gli essere umani, di qualsiasi etnia, sono interfecondi come se lo stesso non si verificasse anche in ogni altro gruppo di mammiferi.
      Più che "cretino" direi "ignorante", è ovvio che i componenti di una razza siano interfecondi, dal momento che appartengono alla stessa specie.

      Commenta


      • #4
        Re: Razze e razzismo

        Combattere la mala pianta del razzismo negando l'esistenza delle razze è come cercare di guarire la polmonite negando l'esistenza dei polmoni.
        Il problema non sono le razze sono le teste dei cretini che si appendono alla nozione di razza, che non ha altro scopo che di classificare le popolazioni umane secondo criteri fisici (volete negare che i pigmei siano una particolare variante della razza nera o che i Maori formino un gruppo etnico particolare, così come i nativi australiani ?), per attribuirsi una superiorità che li faccia sentire meno mer do si di quanto siano.
        E razzisti, ben più di noi, sono tutti gli altri popoli della Terra.

        Commenta


        • #5
          Re: Razze e razzismo

          Originariamente inviato da collenuccio Visualizza il messaggio
          Combattere la mala pianta del razzismo negando l'esistenza delle razze è come cercare di guarire la polmonite negando l'esistenza dei polmoni.
          Infatti chi è che la nega? La vera questione è di contestualizzarne il significato. .

          Commenta


          • #6
            Re: Razze e razzismo

            Originariamente inviato da collenuccio Visualizza il messaggio
            Combattere la mala pianta del razzismo negando l'esistenza delle razze è come cercare di guarire la polmonite negando l'esistenza dei polmoni.
            Il problema non sono le razze sono le teste dei cretini che si appendono alla nozione di razza, che non ha altro scopo che di classificare le popolazioni umane secondo criteri fisici (volete negare che i pigmei siano una particolare variante della razza nera o che i Maori formino un gruppo etnico particolare, così come i nativi australiani ?), per attribuirsi una superiorità che li faccia sentire meno mer do si di quanto siano.
            E razzisti, ben più di noi, sono tutti gli altri popoli della Terra.
            Razzismo e razza sono due parole che hanno una radice comune, ma significano cose diverse. Non c'entra nulla combattere il razzismo dicendo che le razze non esistono, anche perché al giorno d'oggi anche giuridicamente il razzismo è una manifestazione di discriminazione non collegata col concetto di razza, ma con quello di etnia, identità culturale, religiosa ecc.

            Commenta


            • #7
              Re: Razze e razzismo

              Originariamente inviato da kennet Visualizza il messaggio
              Infatti chi è che la nega? La vera questione è di contestualizzarne il significato. .
              C'è proprio uno "scienziato" che ha affermato che LE RAZZE NON ESISTONO ed è da questa affermazione che è nata questa discussione.

              Commenta


              • #8
                Re: Razze e razzismo

                Parafrasando un' altra citazione mi verrebbe da dire:

                Le leggende da sfatare a proposito delle razze (umane) sono due: la prima è che le razze (umane) esistano, la seconda è che le razze (umane) non esistano.


                Ho la netta sensazione che questo argomento provocherà parecchie polemiche e discussioni ingarbugliatissime proprio per la polivalenza dei suoi possibili significati. Come se un idraulico e un panettiere si mettessero a discutere di circuiti elettrici..

                Commenta


                • #9
                  Re: Razze e razzismo

                  Originariamente inviato da collenuccio Visualizza il messaggio
                  C'è proprio uno "scienziato" che ha affermato che LE RAZZE NON ESISTONO ed è da questa affermazione che è nata questa discussione.
                  Non ho idea di chi sia costui, ma se si riferisce alla precedente affermazione di mathman:
                  Originariamente inviato da mathman Visualizza il messaggio
                  La parola razza non corrisponde ad alcun concetto scientificamente valido.
                  Allora sono d'accordo con lui, da un punto di vista rigorosamente scientifico-biologico il concetto di razza è parecchio arbitrario (in particolare se riferito all'uomo). L'unico taxon che abbia un minimo di fondamento è quello di specie.

                  Commenta


                  • #10
                    Re: Razze e razzismo

                    Che poi gli scenziati dicano delle gran castronerie accade assai spesso.

                    Commenta


                    • #11
                      Re: Razze e razzismo

                      Io appartengo ad una razza ben definita, malgrado quel che pensano gli scienziati, per me le razze esistono, e non ce n'é una superiore all'altra.... Ma...
                      Quando un uomo varca la porta di una casa, si può trovare di fronte a un milione di nemici.

                      Commenta


                      • #12
                        Re: Razze e razzismo

                        anche per me la razza umana esiste

                        disconoscerla è l'ennesima truffa che ci vogliono far bere:

                        così come purtroppo esiste ancora il razzismo!
                        quello vero però, non quello falso italiano strombazzato
                        da media venduti
                        ** relax, take it easy**

                        Commenta


                        • #13
                          Re: Razze e razzismo

                          E questa è appunto una delle castronerie: i "bianchi" dalla Scandinavia all'Argentina sono bianchi, i "negri" di tutta l'Africa, con varie sfumature dai Nigeriani agli Ottentotti, sono negri; gli asiatici dalla Cina alla Corea al Giappone sono "gialli", eccetera eccetera.
                          Mio genero, senegalese e color cioccolato fondente, vuole essere chiamato "negro" e non nero; mussulmano praticante, respinge il fondamentalismo islamico.
                          Conosco una rumena ed un'albanese che parlano in italiano meglio di quanti molti di voi lo scrivano ed hanno accettato ed assorbito il nostro modo di vivere.
                          E, santa polenta, la gente non va giudicata secondo la sua "razza" ma per quello che è ciascuno di loro.
                          Chi nega l'esistenza delle razze lo fa perché è intimamente tanto razzista che teme che la sola parola "razza" lo spinga ad esternare la "sua" verità interiore e così, eliminandola, si mette il cuore (anzi data la sua crassa ignoranza il "quore") in pace.

                          Commenta


                          • #14
                            Re: Razze e razzismo

                            Originariamente inviato da collenuccio Visualizza il messaggio
                            ................
                            E, santa polenta, la gente non va giudicata secondo la sua "razza" ma per quello che è ciascuno di loro.
                            Chi nega l'esistenza delle razze lo fa perché è intimamente tanto razzista che teme che la sola parola "razza" lo spinga ad esternare la "sua" verità interiore e così, eliminandola, si mette il cuore (anzi data la sua crassa ignoranza il "quore") in pace.
                            grandissimo

                            :arms:

                            quoto e sottoscrivo
                            l'eliminazione della parola razza diventa un alibi dietro al quale nascondersi
                            come il comune quando ti mette il cartello "strada interrotta" per pararsi il kulo
                            che tu vada a sbattere ma a riparare quella strada non gli passa neanche per
                            l'anticamera
                            ** relax, take it easy**

                            Commenta


                            • #15
                              Re: Razze e razzismo

                              Leggevo sulla gazzetta un paio di giorni fa l'intervento relativo al discorso kyenge calderoli.
                              Colui che ha scritto l'articolo riteneva di fatto degli idioti coloro che parlavano di razze.
                              Dove sta la verità in tutto ciò?
                              Sicchè dette razze esistono oppure no?

                              Commenta

                              Sto operando...
                              X