annuncio

Comprimi

Regolamento

I PRINCIPI

Il forum di Sanihelp.it è un punto di incontro e confronto, un forum libero, privo di ogni censura preventiva. Questo forum è una comunità di aiuto e supporto reciproco in cui ognuno contribuisce cercando di essere d'aiuto e portando il proprio punto di vista riguardo i diversi temi trattati.

Nel forum ciascuno è libero di esprimere la sua opinione, mantenendo però un atteggiamento di educato rispetto nei confronti delle idee diverse. Il forum è uno spazio civile e gradevole: gli utenti non devono essere intolleranti e aggressivi, ma propositivi e disponibili, moderando il proprio linguaggio e consentendo così di ridurre al minimo l'attività di moderazione.

Lo staff di Sanihelp.it si riserva il diritto di eliminare l'iscrizione al forum, di cancellare discussioni e messaggi senza alcun preavviso.


GLI UTENTI
Gli utenti sono suddivisi in quattro categorie.

- Amministratore:
gestisce il forum in tutte le sue parti, appartiene allo staff di sanihelp.it
- Moderatore:
è un utente che ha il compito di agevolare la vita all'interno del forum, è un punto di riferimento e un valido aiuto per tutti gli utenti.
- Sani All:
gli utenti del forum.
- Utenti Bannati:
un utente bannato può accedere al forum ma non parteciparvi. Si è bannati se non si rispetta il regolamento, il ban può essere imposto per un periodo di tempo limitato o per sempre. Nei casi più gravi può essere bannato anche l'indirizzo IP.

Utenti e reputazione
Ogni 365 giorni di permanenza sul forum si guadagnano 10 punti.
Ogni 10.000 messaggi e 1.000 punti reputazione si guadagna un punto di potenza nell'assegnazione della reputazione ad altri utenti.
Un utente per poter assegnare reputazione deve avere almeno 15 punti e aver scritto 30 messaggi.
In 24 ore si possono assegnare solo 20 punti.
Prima di poter assegnare la reputazione allo stesso utente è necessario assegnarla a 15 utenti differenti.
Reputazione e i commenti non sono anonimi

NICKNAME e FIRMA
Dato l'alto numero di utenti iscritti al forum, tutti i nomi più comuni sono già presenti.
Consigliamo di scegliere un nome particolare che contenga dei numeri e che non contenga trattini, simboli o caratteri speciali.
Per tutelare la privacy personale suggeriamo inoltre di non utilizzare nome e cognome completi all'interno del nickname.

Il nickname e la firma non devono contenere testi offensivi o provocatori, non è inoltre possibile utilizzare come nickname un nome attribuibile a una professione medica se non si è un professionista collaboratore della redazione di Sanihelp.it (es: psicologo, dottore, urologo).
Se si desidera cambiare il nickname è possibile farlo inviando un messaggio privato all'amministrazione (Evoh).

La frase è modificabile autonomamente dal pannello di controllo personale.
Nel caso in cui venga inserito un contenuto non idoneo i moderatori provvederanno ad avvisare l'utente con un messaggio personale.
Se dopo la richiesta di modifica la frase resta invariata, i moderatori sono autorizzati a cancellarla.
Se si dovessero inserire nuovamente contenuti offensivi nella frase, verrà assegnato un ban di almeno 3 giorni.


LEGGI DELLO STATO E INTERNET

Per non incorrere in spiacevoli conseguenze, ricordiamo agli utenti che su questo forum vigono tutte le leggi dello Stato italiano.
Ogni utente è responsabile dei contenuti che pubblica e tutti, utenti, moderatori e amministratori, possono rivolgersi alla Polizia per far rispettare la legge o per tutelarsi.
Tafferugli verbali, consigli e provocazioni non sono considerati reati, i reati sono cose ben più gravi che la coscienza di ciascuno riesce facilmente a identificare.
Vi ricordiamo inoltre che, come cita la locuzione latina: Verba volant, scripta manent.


REGOLE GENERALI

1. Non è permesso pubblicare:
- indirizzi email
- numeri telefonici
- il contenuto di email private e messaggi privati (MP) anche se si è in possesso dell'autorizzazione del mittente
- pubblicare messaggi pubblicitari o link

2. I moderatori hanno il compito di animare e moderare le discussioni e di controllare che nessuno violi il regolamento del forum.
I moderatori potranno ammonire, avvertire, bannare gli utenti che non rispetteranno il regolamento ed editare, spostare, chiudere e cancellare una discussione o un post.

3. Chiunque abbia un comportamento in contrasto con il regolamento del forum potrà veder cancellati i propri interventi ed essere bannato da esso, fino all'esclusione permanente nei casi più gravi. L'esclusione permanente è da intendersi estesa anche a eventuali alias.

4. Gli argomenti dei post inseriti in una discussione devono essere inerenti al tema deciso dall'autore delle discussione. I moderatori possono cancellare o spostare in un altro forum gli interventi che saranno giudicati fuori tema (OT).

5. Un utente che si ritenga ingiustamente sanzionato ha facoltà di chiedere chiarimenti via messaggio privato o email. Nel caso questo non avvenga e vengano creati post e discussioni polemiche, saranno cancellate.

6. Il moderatore NON cancella o corregge discussioni o post su richiesta.

7. Saranno bannati gli utenti promotori di pedofilia e violenza e chiunque faccia apologia di reato. Varrà bannato inoltre chi diffonde dati e informazioni strettamente personali di un'altro utente senza il suo consenso.

8. Sono da escludere gli avatar che rientrino nelle limitazioni del regolamento e con esplicite immagini pornografiche o di anatomia intima.

9. L'autore del post è pienamente responsabile per i contenuti riportati: diffamazioni o violazioni di copyright.

10. Non è possibile per gli utenti effettuare pubblicità all’interno del forum. I post contenenti messaggi pubblicitari verranno cancellati e segnalati come Spam.

11. L'autore di ogni post ha la possibilità di editarlo entro 10 minuti dall'invio. Verificate attentamente i vostri messaggi; passato il termine non sono più modificabili, questo al fine di garantire una coerenza con lo sviluppo degli argomenti.

12. Prima di aprire una discussione in un forum è bene assicurarsi che l'argomento non sia trattato in altre discussioni attualmente attive. Nel caso siano aperte discussioni doppie i moderatori possono decidere di chiuderle e indirizzare gli utenti a quelle già esistenti.

13. Il forum non è una chat, quindi gli utenti non devono intraprendere lunghi botta e risposta con un altro utente, soprattutto se si tratta di questioni personali. Per le conversazioni private devono essere usati i mp o, nel caso di chiacchiere di gruppo, l’apposita sezione “4 chiacchiere”.


COME SCRIVERE SUL FORUM

Il titolo
Il titolo della discussione contiene il tema del messaggio. Deve essere sintetico ma non generico e soprattutto deve essere scritto in italiano corretto, senza abbreviazioni, lettere ripetute o maiuscole dove non necessarie.
Sono da evitare titoli come “Richiesta d’aiuto” o “Problema”.

esempio Titolo:
Cerco ortopedico - piede rotto (giusto)
AAAAAAAAAAAAIIIIIIII IIIUUUUUUUUUUUTTo! (sbagliato)

L'autore del primo post della discussione da l'indirizzo tematico della discussione.
Più il titolo sarà pertinente più la discussione sarà letta da tutti gli utenti del forum.
I moderatori potranno a loro discrezione modificare i titoli ritenuti non idonei.

Il contenuto delle discussioni
Aprire una nuova discussione significa voler condividere con gli altri utenti un problema di salute, chiedere un consiglio o confrontarsi su di un'idea o un'argomento.
Se un utente apre un thread solo per propagandare un'idea, sarà invitato al confronto. Se dopo un primo invito il post non sarà aperto anche alle opinioni degli altri utenti, i moderatori chiuderanno la discussione.

Il contenuto dei post

Gli utenti sono invitati a non scrivere in maiuscolo dove non necessario, poiché il maiuscolo indica che si sta urlando.
All'interno dei messaggi possono essere inserite le Emoticons. Il loro impiego nei topic è affidato al buon senso degli utenti, è consigliabile tuttavia non eccedere nel loro utilizzo.
Il linguaggio all'interno dei post deve essere cortese e rispettoso delle diverse opinioni degli altri utenti.
Nel caso in cui un post contenga linguaggio non adatto alla sezione in cui è contenuto o abbia un contenuto volutamente provocatorio, (atto a far degenerare la discussione o far arrabbiare un utente) i moderatori provvederanno a modificarlo e avvertire l'utente.
Nel caso in cui l'utente persista nel mantenere un linguaggio offensivo o aggressivo dopo il primo avvertimento, riceverà un ban di almeno 3 giorni. Se questo comportamento continuasse anche allo scadere del ban, i moderatori decideranno se bannare nuovamente l'utente in maniera definitiva.
Chi schernisce pubblicamente gli utenti che chiedono aiuto o mette in dubbio la realtà dell'utente e/o della situazione descritta riceverà un'infrazione e in caso avvenga nuovamente un ban fino a 2 giorni.

Citazioni e aforismi
Se si riportano stralci di libri o articoli, citazioni o aforismi all'interno delle discussioni è sempre bene riportare l'autore.
Non è possibile aprire discussioni contenenti esclusivamente citazioni e aforismi, salvo previa autorizzazione via messaggio privato della moderazione.

Sondaggi

Gli utenti dovrebbero evitare di realizzare discussioni di sondaggio: per realizzare un sondaggio chiedere al moderatore della sezione di aprire un thread apposito. Quando si crea un sondaggio è bene motivare chiaramente i quesiti, in modo che non possano essere scambiate per pure provocazioni o scherzi.

Funzione Quote
Quotare un messaggio significa citarlo riportandone una parte. Quotare implica ripetere cose che probabilmente gli altri utenti hanno già letto, va fatto solo quando strettamente necessario. Non è necessario quotare interamente il post precedente al proprio se si intende commentarne solo una frase: è bene mantenere la frase in questione e cancellare il resto.

Come aprire una nuova sezione (forum o sub forum)
Per aprire una nuova sezione o un nuovo forum si deve proporre l'argomento all'amministratore e impegnarsi per farlo crescere.
Per proporre una sezione o un forum è necessario che ci siano almeno due utenti interessati e disposti ad animare e moderare la sezione.
Vedi: Come diventare moderatore?


I MODERATORI e L'AUTO-MODERAZIONE

La base su cui si fonda questo forum è l'auto-moderazione, ogni utente è quindi tenuto a rispettare e fare rispettare il regolamento del forum.
I moderatori sono solo un aiuto in più in caso di bisogno.

Come ci comporta con le violazione ai principi di questo forum e del regolamento?
1. si abbandona la discussione evitando di intervenire.
2. si segnala l'abuso con l'apposito strumento (triangolo con punto esclamativo)
3. la segnalazione appare nella sezione dedicata (visibile pubblicamente)
4. i moderatori leggono la segnalazione, rispondono spiegando come intendono agire e si comportano di conseguenza
5. una volta che il moderatore ha risposto non è possibile ribattere se non tramite messaggio privato.

Nel caso vi sia un utente particolarmente molesto, è possibile non visualizzare i suoi post inserendolo tra i propri utenti indesiderati.

In caso si voglia chiarire una particolare situazione con un utente o un moderatore si comunica con l’interessato tramite messaggio privato, NON attraverso discussioni pubbliche.

In caso di infrazioni al regolamento da parte dei moderatori, è possibile sollevare il problema con il moderatore stesso via messaggio privato. In caso non si giunga a una conclusione civile e si ritenga necessario segnalare il problema, è possibile contattare l'amministratore. (Evoh)
NON è possibile discutere pubblicamente delle dinamiche di moderazione del forum. Le discussioni pubbliche verranno eliminate.

ATTENZIONE:
1 - Lo strumento segnalazioni serve a porre in evidenza gravi infrazioni al regolamento
2 - Un messaggio OT non è considerabile una grave infrazione
3 - Non è concesso utilizzare le segnalazioni per provocare altri utenti, innescare polemiche o flames e infastidire intenzionalmente la moderazione.
4 - Le risposte non sono sindacabili pubblicamente. Se non si è d'accordo è possibile comunicare via mp con il moderatore che ha risposto alla segnalazione. Segnalazioni di segnalazioni o di ammonimenti non riceveranno risposta e saranno cancellate.

Non è possibile segnalare i MP. In caso di gravi attacchi personali effettuati tramite messaggio privato gli utenti possono scrivere direttamente all'amministratore del forum.

Chiunque utilizzi impropriamente lo strumento di segnalazione (come da punto 3) riceverà un primo avvertimento e, nel caso in cui dovesse continuare, potrà ricevere un ban della durata massima di 3 giorni.

Come diventare moderatore?
Per essere un moderatore è necessario innanzitutto condividere a pieno il regolamento del forum e aderire ai principi e linee guida del moderatore.
Per diventare moderatore si deve inoltrare una richiesta all'amministratore tramite messaggio privato, tale richiesta deve essere circostanziata a una sezione o a un forum in particolare e motivata.
La richiesta di diventare moderatore sarà valutata dall'amministrazione in base alla necessità del forum.
La moderazione è un lavoro di squadra. Il moderatore o i moderatori della sezione che si desidera moderare devono accettare la proposta.

Il compito dei moderatori è:
- animare le discussioni
- facilitare lo scambio di opinioni tutelando la pluralità dei punti di vista
- accogliere i nuovi arrivati
- far rispettare il regolamento

I moderatori:
- rispettano il regolamento (che vale per i moderatori esattamente come per gli utenti)
- sono liberi di esprimersi nei forum seguendo le stesse linee guida degli utenti (post cordiali, non aggressivi, no flames, no attacchi personali, non mettono in dubbio identità o realtà di un utente, ecc)
- NON possono segnalare messaggi in NESSUN forum (solo gli utenti possono segnalare)
- possono moderare solo le sezioni loro assegnate



PRINCIPI E LINEE GUIDA DEL MODERATORE

Il caposaldo del regolamento è l'auto-moderazione.
L'intervento dei moderatori deve essere quindi, in ordine di priorità:

- Animare: aprire discussioni, accogliere i nuovi, facilitare lo scambio di opinioni (consentendo a tutti di esprimersi) e aiutare gli utenti a districarsi fra le regole del forum e gli strumenti (fratello maggiore)
- Mantenere la rotta: il moderatore deve far si che le discussioni siano sempre on topic, è lecito chiuderle se si esce fuori tema.
- Moderare: (... e far moderare) i toni
- Mantenere la forma: è importante come si scrive, come si fa un titolo, come si imposta una domanda.

I moderatori di sezione lavorano in squadra e tutte le decisioni devono essere condivise, tutte le discussioni tecniche o inerenti la moderazioni devono avvenire via MP o nella sezione del forum privata e dedicata esclusivamente ai moderatori. Il moderatore non deve mai discuterne pubblicamente.

Il moderatore deve animare e pacificare, quindi non deve essere MAI causare volontariamente problemi e dissidi con gli altri moderatori.
Nel caso in cui un moderatore attacchi pubblicamente un altro moderatore per il suo operato, sarà sospeso per una settimana.
Nel caso in cui un moderatore violi il regolamento e/o agisca contro l'interesse del forum e della moderazione, gli altri moderatori possono segnalarlo nel forum moderatori.
Alla terza segnalazione l'amministrazione risponderà entro 5 giorni alla segnalazione e potrà agire con un richiamo formale, con un ban o con la rimozione dall'incarico.

I moderatori dato l'importante ruolo che ricoprono per la comunità del forum devono essere:
- tolleranti
- disponibili
- leali
- imparziali
- punto di riferimento per gli utenti
- da esempio

Per essere un moderatore è necessario innanzitutto condividere a pieno il regolamento del forum e aderire ai principi e linee guida del moderatore.
Per diventare moderatore si deve inoltrare una richiesta all'amministratore tramite messaggio privato, tale richiesta deve essere circostanziata a una sezione o a un forum in particolare e motivata.
La richiesta di diventare moderatore sarà valutata dall'amministrazione in base alla necessità del forum.
La moderazione è un lavoro di squadra. Il moderatore o i moderatori della sezione che si desidera moderare devono accettare la proposta.

I moderatori devono rispettare il regolamento e sono liberi di esprimersi nei forum, ma NON possono segnalare messaggi in NESSUN forum e devono moderare solo le sezioni loro assegnate.
Solo gli utenti possono segnalare, se un moderatore riscontra violazioni nella sezione di sua competenza non segnala ma agisce.
In caso un moderatore noti situazioni particolari in una sezione di un altro moderatore, deve limitarsi a segnalarla tramite messaggio privato.

Se un moderatore dovesse mancare dal forum per più di un mese senza aver comunicato la sua assenza in precedenza, verrà rimosso dal suo incarico.

Regolamento segnalazioni e ban
La sezione dove saranno postate le segnalazioni sarà leggibile a tutti.
Solo i moderatori potranno scrivere in risposta alla segnalazioni
Alla segnalazione di un utente risponde il moderatore della sezione interessato scrivendo come intende agire e motivando proprie decisioni. (può anche decidere di non fare nulla, ma va scritto!)
Nel caso si decidesse di bannare l'utente, verrà scritto direttamente in risposta alla segnalazione e sarà visibile a tutti.
Non saranno poi concesse repliche in risposta al moderatore. Se ci saranno domande/dubbi/problemi andranno gestiti tramite i mp.

Nel caso che la decisione di bannare l’utente derivi non da una segnalazione ma da un ragionamento fatto con altri moderatori, il moderatore deve notificare il ban con un post nel forum moderatori.
Quando si banna un utente è OBBLIGATORIO segnalare la motivazione.



CANCELLAZIONE
Se si desidera cancellare la propria utenza dal forum, è sufficiente inviare un messaggio privato all'amministratore del forum (attualmente Evoh) E una a mail a [email protected] utilizzando la mail d'iscrizione al forum e indicando il proprio nick e la volontà di essere cancellati.
Visualizza altro
Visualizza di meno

noi che..........(un po' di nostalgia)

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • noi che..........(un po' di nostalgia)

    Noi che la penitenza era 'dire fare baciare lettera testamento.
    Noi che i pattini avevano 4 ruote e si allungavano quando il
    piede cresceva.
    Noi che chi lasciava la scia più lunga nella frenata con la bici
    era il più figo.
    Noi che il Ciao si accendeva pedalando.
    Noi che suonavamo al campanello per chiedere se c'era l'amico in
    casa.
    Noi che dopo la prima partita c'era la rivincita, e poi la
    bella, e poi la bella della bella..
    Noi che giocavamo a 'Indovina Chi?' e conoscevamo tutti i
    personaggi a memoria.
    Noi che giocavamo a Forza 4.
    Noi che giocavamo a nomi, cose, animali, città.. (e la città con
    la D era sempre Domodossola).
    Noi che ci mancavano sempre quattro figurine per finire l'album
    Panini.
    Noi che avevamo il 'nascondiglio segreto' con il 'passaggio
    segreto'.
    Noi che ci divertivamo anche facendo '1,2,3 Stella!'.
    Noi che giocavamo a '*****' con le carte.
    Noi che le cassette se le mangiava il mangianastri, e ci toccava
    riavvolgere il nastro con la bic.
    Noi che avevamo i cartoni animati belli!!
    Noi che 'Si ma Julian Ross se solo non fosse malato di cuore
    sarebbe piu forte di Holly e Mark Lenders...'
    Noi che guardavamo 'La Casa Nella Prateria','Candy Candy' e
    'Giorgie'anche se mettevano tristezza.
    Vivi come credi. Fai cosa ti dice il cuore...ciò che vuoi,
    Canta, ridi, balla e ama e vivi intensamente ogni momento della tua vita,
    prima che cali il sipario e l'opera finisca senza applausi

  • #2
    Riferimento: noi che..........(un po' di nostalgia)

    Noi che le barzellette erano Pierino, il fantasmaformaggino o
    un francese, un tedesco e un italiano.
    Noi che ci emozionavamo per un bacio su una guancia.
    Noi che si andava in cabina a telefonare.
    Noi che c'era la Polaroid e aspettavi che si vedesse la foto.
    Noi che non era Natale se alla tv non vedevamo la pubblicità
    della Coca Cola con l'albero.
    Noi che se guardavamo tutto il film delle 20:30 eravamo andati
    a dormire tardissimo.
    Noi che suonavamo ai campanelli e poi scappavamo.
    Noi che ci sbucciavamo il ginocchio, ci mettevamo il mercuro
    cromo, e più era rosso più eri figo.
    Noi che nelle foto delle gite facevamo le corna e eravamo sempre
    sorridenti.
    Noi che quando a scuola c'era l'ora di ginnastica partivamo da
    casa in tuta.
    Noi che a scuola ci andavamo da soli, e tornavamo da soli. > Noi
    che se a scuola la maestra ti dava un ceffone, la mamma te ne dava 2.
    Noi che se a scuola la maestra ti metteva una nota sul diario, a
    casa era il terrore.
    Noi che le ricerche le facevamo in biblioteca, mica su Google.

    Noi che il 'Disastro di Cernobyl' vuol dire che non potevamo bere il latte
    alla mattina.
    Noi che si poteva star fuori in bici il pomeriggio.
    Noi che se andavi in strada non era così pericoloso.
    Noi che però sapevamo che erano le 4 perché stava per iniziare
    BIM BUM BAM.
    Noi che sapevamo che ormai era pronta la cena perché c'era Happy
    Days.
    Noi che il primo novembre era 'Tutti i santi', mica Halloween.
    Noi che a scuola con lo zaino Invicta e la Smemoranda.
    Vivi come credi. Fai cosa ti dice il cuore...ciò che vuoi,
    Canta, ridi, balla e ama e vivi intensamente ogni momento della tua vita,
    prima che cali il sipario e l'opera finisca senza applausi

    Commenta


    • #3
      Riferimento: noi che..........(un po' di nostalgia)

      Noi che se la notte ti svegliavi e accendevi la tv vedevi il
      segnale di interruzione delle trasmissioni con quel rumore fastidioso.
      Noi che all'oratorio le caramelle costavano 50 lire
      Noi che si suonava la pianola Bontempi.
      Noi che la Ferrari era Alboreto,la Mc Laren Prost, la Williams
      Mansell, la Lotus Senna e Piquet e la Benetton Nannini!!!!!
      Noi che la merenda era la girella e il Billy all'arancia
      Noi che le macchine avevano la targa nera..i numeri bianchi..e
      la sigla della provincia in arancione!!
      Noi che guardavamo allucinati il futuro nel 'Drive In' con i
      paninari
      Noi che il Twix si chiamava Raider e faceva competizione al Mars
      Noi che giocavamo col Super Tele perchè il Tango costava ancora
      5 mila lire e.. 'stai sicuro che questo non vola...'
      Noi che le All Star le compravi al mercato a 10.000 lire.
      Noi che avere un genitore divorziato era impossibile
      Noi che tiravamo le manine appiccicose delle patatine sui
      capelli delle femmine e sui muri.
      Noi che abbiamo avuto tutti il bomber blu,nero,argento e verde >
      con l'interno arancione e i miniciccioli nel taschino.
      Noi che se eri bocciato in 3° media potevi arrivare con il Fifty
      ed eri un figo della *******!!!
      Vivi come credi. Fai cosa ti dice il cuore...ciò che vuoi,
      Canta, ridi, balla e ama e vivi intensamente ogni momento della tua vita,
      prima che cali il sipario e l'opera finisca senza applausi

      Commenta


      • #4
        Riferimento: noi che..........(un po' di nostalgia)

        Da alcune cose deduco che tu non stia parlando del mio anno... D'altra parte io l'anno di Chernobyl avevo un anno...
        Ma d'altra parte penso che sia incredibile come in 5-10 anni le cose che ci ricordiamo di quando eravamo piccoli fossero dopo tutto molto simili... Ricordo una lista simile per quelli della mia generazione e aveva delle parti praticamente uguali...
        Quando le cose diventano troppo complicate, qualche volta ha un senso fermarsi e chiedersi: ho posto la domanda giusta? (Enrico Bombieri, da Prime Territory in The Sciences)

        Commenta


        • #5
          Riferimento: noi che..........(un po' di nostalgia)

          Chi l'ha scritto,tutto ciò che ha postata Viola,fa parte dei nati anni 60/70.
          Io sono quella della cosidetta baby-bum,la generazione del dopoguerra.
          In più non era l'Italia,era la capitale,con la sua zona di luci rossi,nightclubs,e rivendite di riviste "osé"...che chi sa perchè,mettevano una fascia di carta marrone,giusto dove la copertina portava una donnina con le tette all'aria.
          Oggi fanno ridere quelle riviste cosi,oggi per vedere un rubinetto ci si spogliano totalmente nelle pubblicità.
          Ho vista la nascita dei primi assorbenti per donna...si vendevano in un distribuitore appesi fuori dalla drogheria o farmacia.
          Erano orribili,doppi,lo spessore era di 2 cm...strati di cellulosa in foglie,con l'ultimo foglio in color rosa.Questi stavano messi nel centro di una garza a tubo.Le donne si mettevano un contenitore,che era fatta di una fascia di cotone larga +/- 5 cm,chiuso con un bottone,in vita.Poi sul davanti e il didietro scendevano 2 fettucce in cotone alla fine c'è una specie di oggettino di metallo,dove facendo un nodo nella punta della garza,infilavi quel nodo.Bloccando in quella maniera l'assorbente.
          Le persone che amano troppo il denaro,devono essere cacciate fuori dalla politica.Jose Mujica, presidente dell'Uruguay.

          Commenta


          • #6
            Riferimento: noi che..........(un po' di nostalgia)

            Poi anni dopo,inventarono la mutandina nera con il fondo rivestito in plastica,in modo che non ti potevi sporcare gli indumenti esterni.

            Se ci penso che si portavano reggicalze,calze in nylon,e durante il ciclo quella specie di armatura...ringrazio chi ha liberata le donne di tutti quei orpelli attaccati al corpo.

            Ma già nei anni 50 nacquè l'assorbente interno...era l'OB.

            Ma era solo per quei paesi dove non c'era il culto delle verginità,e dove le donne avevano confidenza con le loro parte intimi...e le donne sposate,ne potevano fare uso.

            Mica si trovanano come oggi al supermercato...solo in farmacia o negozi sanitari.
            Le persone che amano troppo il denaro,devono essere cacciate fuori dalla politica.Jose Mujica, presidente dell'Uruguay.

            Commenta


            • #7
              Riferimento: noi che..........(un po' di nostalgia)

              noi che bevevamo in 5 alla stessa bottiglia riempita alla fontanella, giocavamo a pallone in piazza e tornavamo a casa a piedi sudati marci con 5 gradi e il vento e non ci siamo mai beccati un raffreddore......
              Da ciò che è in lotta nasce la più bella armonia. Tutto si realizza attraverso la discordia. (Eraclito)

              Commenta


              • #8
                Riferimento: noi che..........(un po' di nostalgia)

                Originariamente inviato da zeneize Visualizza il messaggio
                noi che bevevamo in 5 alla stessa bottiglia riempita alla fontanella, giocavamo a pallone in piazza e tornavamo a casa a piedi sudati marci con 5 gradi e il vento e non ci siamo mai beccati un raffreddore......
                ecco il vaccino dei anticorpi scambiati per "vie naturali"...molto meglio della paranoia attuale,verso una forma di influenza che un corpo giovane può combattere tranguillamente.Para noia spinta a far comprare alle scolaresche bottigliette di ammucchina a go-go...tanto che oramai si può trovare solo con la prenotazione.
                Se l'uomo è forte oggi,è perchè si faceva lavorare il nostro sistema immunitaria già da piccoli.Era i tempi delle mamme che ti chiedevano se ti eri messa la maglietta "della salute"(di lane pungente,brrrr)e tu per poter correre,ti levavi anche il capotto
                Le persone che amano troppo il denaro,devono essere cacciate fuori dalla politica.Jose Mujica, presidente dell'Uruguay.

                Commenta


                • #9
                  Riferimento: noi che..........(un po' di nostalgia)

                  Noi che durante la guerra facevamo da mangiare con la carbonella accendendola con la lente d'ingrandimento perchè non c'erano più fiammiferi.
                  Noi che prima della guerra compravamo la pasta corta che veniva tirata fuori con la sessola da un contenitore di legno in fondo al quale scorazzavano topi e scarafaggi.
                  Noi che quando compravamo le fave per la zuppa passavamo le ore a tirar fuori gli insetti (il tonchio, per essere esatti).
                  Noi che abbiamo visto le città distrutte e ridotte a mucchi di macerie che l'Aquila è un salotto.
                  Noi che le abbiamo ricostruite facendoci un mazzo tanto.
                  Noi che pigliavamo la poliomielite ed avevamo tutti un compagno storpio.
                  Poi....varie ed eventuali

                  Commenta


                  • #10
                    Riferimento: noi che..........(un po' di nostalgia)

                    Originariamente inviato da collenuccio Visualizza il messaggio
                    Noi che durante la guerra facevamo da mangiare con la carbonella accendendola con la lente d'ingrandimento perchè non c'erano più fiammiferi.
                    Noi che prima della guerra compravamo la pasta corta che veniva tirata fuori con la sessola da un contenitore di legno in fondo al quale scorazzavano topi e scarafaggi.
                    Noi che quando compravamo le fave per la zuppa passavamo le ore a tirar fuori gli insetti (il tonchio, per essere esatti).
                    Noi che abbiamo visto le città distrutte e ridotte a mucchi di macerie che l'Aquila è un salotto.
                    Noi che le abbiamo ricostruite facendoci un mazzo tanto.
                    Noi che pigliavamo la poliomielite ed avevamo tutti un compagno storpio.
                    Poi....varie ed eventuali
                    mamma mia.... !!! interessante sapere anche queste cose....che non fanno parte degli anni 60/70..! Non ti sei commosso a ricordare questi episodi?
                    Vivi come credi. Fai cosa ti dice il cuore...ciò che vuoi,
                    Canta, ridi, balla e ama e vivi intensamente ogni momento della tua vita,
                    prima che cali il sipario e l'opera finisca senza applausi

                    Commenta


                    • #11
                      Riferimento: noi che..........(un po' di nostalgia)

                      noi che...ci si nascondeva dentro la cabina al mare (Celle Ligure) per scambiarci i primi baci e abbracciarci senza essere visti e poi ...immancabilmente qualcuno bussava per entrare a cambiarsi.....e uscivamo, quatti, quatti, uno alla volta come ladri per non farci vedere dai genitori!!!! ))
                      Vivi come credi. Fai cosa ti dice il cuore...ciò che vuoi,
                      Canta, ridi, balla e ama e vivi intensamente ogni momento della tua vita,
                      prima che cali il sipario e l'opera finisca senza applausi

                      Commenta


                      • #12
                        Riferimento: noi che..........(un po' di nostalgia)

                        Originariamente inviato da [email protected] Visualizza il messaggio
                        mamma mia.... !!! interessante sapere anche queste cose....che non fanno parte degli anni 60/70..! Non ti sei commosso a ricordare questi episodi?
                        Erano gli anni della mia infanzia, fra la guerra d'Africa e la ricostruzione. Anni da incubo, quando, chiusi nei rifugi antiaerei, si sentivano scoppiare le bombe e si pregava che cadessero un po' più in là.
                        Quando c'erano le "tessere annonarie" che già nel '42 dove vivevamo noi non garantivano più se non il pane, poco e nel 1943 fatto con la farina di seme di lino, così schifoso che i soldati della guarnigione locale lo modellarono, in occasione della visita di Umberto di Savoia, allora principe di Piemonte, in forma di statuette di soldati ed animali.
                        Quando noi bambini facevamo il palo per segnalare il passaggio delle ronde tedesche mentre i nostri genitori (quando c'era la corrente) cercavano di ascoltare Radio Londra le cui trasmissioni cominciavano con un tum tum tum tuum (dev'essere la R in alfabeto Morse) che ancora adesso mi fa venire la pelle d'oca e finivano con i messaggi ai partigiani.

                        Commenta


                        • #13
                          Riferimento: noi che..........(un po' di nostalgia)

                          Erano gli anni in cui vidi i nostri caccia alzarsi dall'aereoporto che si vedeva dal paese in cui eravamo sfollati (la città era stata completamente evacuata), ed attaccare i bombardieri, buttandone giù ogni volta qualcuno fino a quando, dopo la battaglia di Kasserine (ma questo lo seppi dopo) che aprì agli Alleati gli aereoporti tunisini, vidi una mattina la sequenza di "arrivo bombardieri" "decollo nostri caccia" "inizio duello aereo" "nuvola di caccia alleati" "nostri caccia abbattuti come quaglie" "fine di ogni resistenza". Commozione ? Ancora rabbia per la follia del Duce e la complicità del Re che avevano lanciato l'Italia in un'impresa senza alcun possibile sbocco.

                          Commenta


                          • #14
                            Riferimento: noi che..........(un po' di nostalgia)

                            Noi che i preti ed i frati avevano la tonsura e si vestivano da preti.
                            Noi che Milano alle cinque di sera diventava un fiume di biciclette per gli operai che uscivano dalle fabbriche che costellavano la città.
                            Noi che la mattina al Bar Mercurio i commessi mettevano i caffè sul banco senza aspettare le ordinazioni e lo ingollavamo tra una folla di braccia e ci auguravamo a vicenda "buon lavoro!"

                            Commenta


                            • #15
                              Riferimento: noi che..........(un po' di nostalgia)

                              E una mattina del settembre 1941 dall'aeroporto dell'Urbe su un trimotore Savoia Marchetti di tela e legno tutta la famiglia, padre, madre e noi quattro fratelli partiamo per Barcellona dove mio padre, già per diversi anni incaricato di lingua e letteratura italiana all'università di Salamanca, era stato nominato direttore dell'Istituto Italiano di Cultura. La scoperta che le nuvole viste dall'alto sono di panna montata e quella meno piacevole che volando sulle montagne corse l'aereo salta in su e in giù. La metropolitana con le sue interminabili scale mobili. L'enorme plaza de Cataluna (sulla n ci vuole la tilde). I palazzi di Gaudì, il parco Guell, la Sagrada Familia. La scuola italiana dove le lezioni iniziavano con l'Ave Maria, seguita dall'Inno al Re (Salve, o re, imperator.......) o da altri inni, fascisti sì ma molto belli ed accattivanti che creavano in noi bambini il senso di appartenere ad un gruppo unitario. Il lugubre inno franchista (un po' lugubri furono durante tutta la guerra anche le canzonette italiane, quasi tutte terminanti con la morte del protagonista). I saggi ginnici con i bambini in divisa.

                              Commenta

                              Video Salute

                              Comprimi
                              Sto operando...
                              X