annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

l'affetto di Chicca per Jack...

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • l'affetto di Chicca per Jack...

    Dopo aver letto il thread in cui si parla del leone che dimostra affetto per
    gli umani che lo avevano allevato, mi è tornata in mente questa triste storia di poco tempo fa.

    Chicca, era una leonessa ospite nell’oasi di Monte Canale a Polpenazze in provincia di Brescia,
    (che accudisce animali di ogni specie, abbandonati e recuperati dalla forestale o provenienti dai circhi, o da altre strutture).
    Così era successo a Jack, una tigre recuperata e messa in salvo a Polpenazze, ma per lui questa non fu mai una vera prigionia perché tra quelle sbarre trovò l’amore corrisposto di un’amica... Chicca.

    Ad agosto Jack, a soli 18 anni, morì per cause naturali. Per Chicca fu un colpo così duro che da quel giorno smise di mangiare, e a nulla valsero le coccole e le cure del suo padrone.
    Non voleva toccare cibo, neanche i bocconi più golosi, quello che mangiava, lo vomitava immediatamente in un’anoressia depressiva che conoscono bene gli esseri umani che soffrono d’amore.

    Così se n’è andata Chicca, lasciandosi morire, forse, inconsciamente pensando di potersi riunire in questo modo al suo compagno Jack.
    La vita è quello che capita.
    Lascia che capiti!

  • #2
    Re: l'affetto di Chicca per Jack...

    L'ho letto sul giornale.
    Io da piccola ci andavo sempre in questa oasi.....che tenerezza..........
    "Dite all'azzurro principe che vada a farsi fot.tere . La bella addormentata vuole continuare a dormire"

    Commenta


    • #3
      Re: l'affetto di Chicca per Jack...

      Originariamente inviato da bimbadark Visualizza il messaggio
      L'ho letto sul giornale.
      Io da piccola ci andavo sempre in questa oasi.....che tenerezza..........
      io però ho la speranza che tali oasi e soprattutto zoo vadano a scomparire,
      per ora va bene che questi animali salvati da circhi o altre realtà siano ospitati in tali strutture
      perchè in natura non sarebbero in grado di sopravvivere,
      però spero che gli animali in gabbia non ci siano più in un prossimo futuro.
      La vita è quello che capita.
      Lascia che capiti!

      Commenta

      Sto operando...
      X