annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

non è sempre facile.

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • non è sempre facile.

    parliamo dell'adozione di animali soprattutto se non sono più cuccioli.

    Volevo raccontare come è andata e sta andando col mio cagnone ultimo arrivato.

    é arrivato che aveva poco meno di 2 anni.
    Da cucciolo era stato sottratto dal primo proprietario per maltrattamento e abbandono,
    poi è rimasto molto tempo sballottato a destra e a sinistra, tra volontari e qualche breve adozione con poi la rinuncia.
    In ultimo la persona che lo ha tenuto prima di noi per alcuni mesi, dice che non poteva più tenerlo quindi o canile o si trovava un volontario
    e nel frattempo il cane era rimasto semiabbandonato nel giardino di una casa disabitata.

    Ci propongono di occuparcene per un po', e noi vista la situazione subito accettiamo....
    il primo problema era l'ingresso in "tribù" .
    La vita è quello che capita.
    Lascia che capiti!

  • #2
    Re: non è sempre facile.

    Quando la persona che lo aveva ce lo consegna, lui ci segue senza remore e senza voltarsi verso quella persona.
    Segno evidente che non aveva minimamente legato.

    Subito appare remissivo, non tira il guinzaglio e segue docilmente.

    Però è magro ed evidentemente affamato.
    Un bel muso da segugio che però in quel momento era inespressivo.

    Tutto sommato però non manifesta agressività, nonostante il suo passato.
    La vita è quello che capita.
    Lascia che capiti!

    Commenta


    • #3
      Re: non è sempre facile.

      Originariamente inviato da dingoman Visualizza il messaggio
      Quando la persona che lo aveva ce lo consegna, lui ci segue senza remore e senza voltarsi verso quella persona.
      Segno evidente che non aveva minimamente legato.

      Subito appare remissivo, non tira il guinzaglio e segue docilmente.

      Però è magro ed evidentemente affamato.
      Un bel muso da segugio che però in quel momento era inespressivo.

      Tutto sommato però non manifesta agressività, nonostante il suo passato.
      Un cane con delle cicatrice...che non si vedono.Ma a differenza nostra,un cane si fa conquistare.
      Dare amore in misura normale,ma che sappia chi è il capo branca...che non è detto che adotti te!!!
      Le persone che amano troppo il denaro,devono essere cacciate fuori dalla politica.Jose Mujica, presidente dell'Uruguay.

      Commenta


      • #4
        Re: non è sempre facile.

        dingo guarda... io lunedi sera ho visto morire il mio buon lu, cane che stava con me da 18 anni, non era il mio cane no, non era mio lui era lui e stava con me, è stata una delle scene più brutte della mia vita ti assicuro! però sapere che ci sono persone come te che rispettano e amano i cani o i gatti o quello che vuoi mi fa davvero piacere, ce ne fossero di persone cosi! hai tutta la mia stima, tienici aggiornati sul nuovo cano
        domani è un altro giorno e il mondo mi sorride, mi starà pigliando per il c.u.l.o??? :v

        Commenta


        • #5
          Re: non è sempre facile.

          Originariamente inviato da canearmato Visualizza il messaggio
          dingo guarda... io lunedi sera ho visto morire il mio buon lu,
          mi dispiace tanto, posso solo immaginare ....
          La vita è quello che capita.
          Lascia che capiti!

          Commenta


          • #6
            Re: non è sempre facile.

            proseguo la storia:

            L'ingresso in tribù, al primo impatto non ha dato particolari problemi.

            La mia cagnolina è socievolissima e accoglie altri cani con entusiasmo, salvo poi rimarcare che però il capobranco è lei.

            I gatti subito un po' impauriti guardano a distanza, tranne il gatto stupidino (per il quale evidentemente non ci sono particolari distinzioni
            per lui ci sono i 4 zampe che considera simili e i 2 zampe che portano cibo e carezze)
            Anche il mio vecchio micio in realtà non ha mostrato timore, anzi sembrava orgoglioso di mostrare che aveva imparato a non temere i cani
            che prima erano l'unica cosa che poteva intimorirlo.

            QUalche problema è emerso dopo un po'.
            all'origine il fatto che la mia cagnotta pretende di essere dominante e per un biscottino conteso nacque una zuffa,
            zuffa che provocò l'intervento del vecchio micio che se l'è presa con entrambi per farli smettere ... ottenendo di avere entrambi i cani
            coalizzati contro di lui.... lui che voleva solo fare le cose giuste,
            infatti se i cani abbaiano o fanno casino giocando ..li ignora, ma ogni volta che davvero litigano interviene.
            La vita è quello che capita.
            Lascia che capiti!

            Commenta


            • #7
              Re: non è sempre facile.

              Ci furono altre situazioni che ci diedero perplessità.

              Iniziarono alcuni episodi in cui trovavamo il cagnone che ossessivamente abbaiava contro la cagnotta,
              Ne invitandolo a star zitto ne tranquillizzandolo si riusciva a farlo smettere, anzi succedeva che si metteva ad abbaiare verso di me
              o di chi interveniva.
              Nel frattempo la cagnotta di solito stava sul divano, tranquilla quasi ignorandolo.


              Finalmente capii
              Capii quando vidi tutta la scena dall'inizio.

              Il suo abbaiare era solo una manifestazione di protesta ma non violenta e rispettosa.
              Succedeva di fatto che lui si era preso un gioco, una scarpa vecchia, un pupazzo o un oggetto, ma
              la cagnotta per affermare la sua dominanza glielo andava a rubare.
              Il cagnone non si metteva a litigare, però protestava e quando intervenivo cercava di dirmi che gli era stato rubato il gioco.
              Quando lo ho capito, ho preso 2 giochi e dato uno ciascuno,
              la cagnotta cercò di prenderli entrambi ma facendogli capire "no! questo è suo" otteni la tranquillità e la felicità del cagnone.
              La vita è quello che capita.
              Lascia che capiti!

              Commenta


              • #8
                Re: non è sempre facile.

                Originariamente inviato da dingoman Visualizza il messaggio
                Ci furono altre situazioni che ci diedero perplessità.

                Iniziarono alcuni episodi in cui trovavamo il cagnone che ossessivamente abbaiava contro la cagnotta,
                Ne invitandolo a star zitto ne tranquillizzandolo si riusciva a farlo smettere, anzi succedeva che si metteva ad abbaiare verso di me
                o di chi interveniva.
                Nel frattempo la cagnotta di solito stava sul divano, tranquilla quasi ignorandolo.


                Finalmente capii
                Capii quando vidi tutta la scena dall'inizio.

                Il suo abbaiare era solo una manifestazione di protesta ma non violenta e rispettosa.
                Succedeva di fatto che lui si era preso un gioco, una scarpa vecchia, un pupazzo o un oggetto, ma
                la cagnotta per affermare la sua dominanza glielo andava a rubare.
                Il cagnone non si metteva a litigare, però protestava e quando intervenivo cercava di dirmi che gli era stato rubato il gioco.
                Quando lo ho capito, ho preso 2 giochi e dato uno ciascuno,
                la cagnotta cercò di prenderli entrambi ma facendogli capire "no! questo è suo" otteni la tranquillità e la felicità del cagnone.
                Dingoooooooooo...ma che enorme tribù.
                Ci deve essere una gara sempre in atto,per chi vuole l'attenzione da parte vostra.
                Ricordo i nostri,quando avevo la stalla...erano code che sbandieravano,un abbaiare da assordirti...poi c'erano le galline e le paperotte. Gli animali PARLANO!!!
                Le persone che amano troppo il denaro,devono essere cacciate fuori dalla politica.Jose Mujica, presidente dell'Uruguay.

                Commenta


                • #9
                  Re: non è sempre facile.

                  Originariamente inviato da frederika Visualizza il messaggio
                  Gli animali PARLANO!!!
                  mo ci arrivo!

                  passando il tempo il cagnone si ambienta comincia a cercare coccole e contatto con noi, comincia sentirsi più sicuro
                  quando lo portiamo in giro.... ma in auto ancora piange... doveva aver associato i viaggi in auto con qualcosa di infelice.

                  A questo punto manifesta una cosa nuova che all'inizio proprio non capisco.

                  Mi ringhia!
                  ringhia specialmente a me ma anche a moglie e figlio e lo fa specialmente quando siamo a tavola.

                  Subito penso che sia la reazione a qualcosa che gli riporta alla mente spiacevoli esperinze passate ...ma non capisco

                  Decido di aver fiducia in lui convinto che lui non è stupido e che se non c'è stupidità non c'è nemmeno agressività senza motivo.
                  così
                  mentre mi sta ringhiando mi abbasso al suo livello e mi avvicino, gli dico con tono dolce "cosa c'è cagnone?"
                  e accarezzando il suo muso lo tringo alla mia guancia.... da lì e successivamente molto di più capisco ...
                  infatti lui al mio gesto inizia ad emettre mugolii ringhi e altru suoni guardandomi con occhi dolci...
                  cercava solo di comunicare! voleva parlare usando le vocalizzazioni di cui natura lo ha dotato.

                  Il suo ringhio diceva solo "sono qui, non dimenticarti di me"
                  La vita è quello che capita.
                  Lascia che capiti!

                  Commenta


                  • #10
                    Re: non è sempre facile.

                    ... ecco, mi è scesa una lacrima...

                    Commenta


                    • #11
                      Re: non è sempre facile.

                      Originariamente inviato da Kripstak Visualizza il messaggio
                      ... ecco, mi è scesa una lacrima...
                      gia....

                      in effetti cominciando a capirlo e a conoscerlo è uscito il carattere di quel cagnone,
                      un carattere dolcissimo, vivace attivo combinaguai, ma dolce tenero e affettuoso.

                      Cerca sempre il contatto e le coccole, e cerca di coccolare e accarezzare, solo che sto facendo molta fatica
                      a fargli capire che le sue carezze sulla mia faccia con le sue unghione non sono il massimo :dagger:
                      E posso apprezzare che quando mi siedo sul divano venga a mettermi le zampe sulla spalla, o che a volte si metta proprio in posizione da abbraccio, però ancora devo fargli capire che la sua linguaccia di mezzo metro preferisco non me la passi sul viso!

                      E in fondo è dolce anche coi gatti anche quando ha problemi di comunicazione, come con la micina più piccola,
                      l'unica che ancora è diffidente a cui ogni tanto abbaia contro ... lui lo fa per convincerla a fare amicizia
                      ma lei prende la cosa come aggressione e qualche graffio lo ha affibiato ma lui continua appena possibile cerca di avvicinarsi
                      di darle qualche musata come fa con gli altri.

                      é tanto dolce ma qualche problema c'è ancora.
                      La vita è quello che capita.
                      Lascia che capiti!

                      Commenta


                      • #12
                        Re: non è sempre facile.

                        eppure... mi hai fatto pensare che è più semplice comunicare con gli animali , che a volte con gli umani...

                        Commenta


                        • #13
                          Re: non è sempre facile.

                          Originariamente inviato da Kripstak Visualizza il messaggio
                          eppure... mi hai fatto pensare che è più semplice comunicare con gli animali , che a volte con gli umani...
                          questo è piuttosto vero ... alla peggio direi che è uguale...

                          per esempio
                          il mio "micio amore" chiamato così perchè lui ama tutti, struscia tutti è sempre daccordo con tutti,
                          è un super ruffiano che così si fa amare da tutti cani e gatti e umani .... e se ne approfitta, ma se qualcuno avesse bisogno di un aiuto
                          lui non si scomoda.

                          invece il "micio vecchio" che è molto intelligente interviene come dicevo per sedare le liti o se la prende per qualche ragione
                          e così risulta antipatico a tutti ...
                          eppure è lui che arriva se un gatto rimane incastrato e si fa male, e ogni volta è arrivato un nuovo micino
                          che veniva inizialmente da altri preso in modo ostile, è lui che si intrometteva a tranquillizare e a fare accoglienza.
                          ma
                          come tra gli umani la ruffianeria risulta più vantaggiosa della buona volontà e capacità.
                          La vita è quello che capita.
                          Lascia che capiti!

                          Commenta


                          • #14
                            Re: non è sempre facile.

                            Dingo, una lacrimuccia è scesa anche a me. Sono contenta che ci siano persone come voi che amano e rispettano gli animali, ma soprattutto che si prendano costantemente cura di loro. Gli animali non sono giocattoli, che si prendono e poi ci si dimentica di loro. Come quelli della casa di fronte a me. Un paio di anni fa, hanno portato a casa un pastore tedesco di un loro conoscente, con la scusa che questo cagnone era semi abbandonato. Beh, per lui le cose non sono cambiate molto, è semi abbandonato anche ora, solo che adesso sta diventando anche aggressivo. Il postino non osa più avvicinarsi alla casa. Il cane, povero, abbaia in continuazione a tutto e a tutti. L'ho visto più di una volta mangiare i propri bisogni, indice di trascuratezza e di bisogno di attenzione da parte dei padroni. So che qualcuno si è lamentato con i vigili, ma non hanno fatto nulla.
                            Quando il gioco si fa duro.... I duri cominciano a giocare

                            Commenta


                            • #15
                              Re: non è sempre facile.

                              Per l'appunto...vi parla...partecipa.La fiducia conquistata include leccate,e rischi di essere spinti per terra dalla gioia.Lunga vita a quest'anima buona.
                              Le persone che amano troppo il denaro,devono essere cacciate fuori dalla politica.Jose Mujica, presidente dell'Uruguay.

                              Commenta

                              Sto operando...
                              X