annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Dio Esiste ?

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Dio Esiste ?

    Ciao.
    bella domanda vero ?
    sentitevi liberi di dire quello che pensate.
    si accettano sia atei che credenti.....mussulm ani, ebrei, buddisti, cattolici, protestanti, avventisti del 7 giorno e anche tutti quelli che credono ma non sanno di preciso in cosa.
    Dio esiste ? L'islam e' terrorismo ? La chiesa e' sfarzo ? Dio e' l'uomo ?
    Le religioni sono tutte uguali ? Si puo' vivere senza credere ?
    Dio ha creato l'universo o la vita e' un caso o l'anagramma caos ?
    Dio e' sempre esistito ? La vita e' questa o esiste la vita oltre la vita ?
    Dio ha creato l'uomo e la donna ? Dio puo' evitare che il mondo si autodistrugga ? L'universo e' infinito ? Ha senso vivere e morire ? Cosa e' la guerra santa ? Islam e occidente potranno mai fare la pace ?

  • #2
    oh oh, calma, fai una domanda non mille. su tutte le domande che hai fatto non credo basterebbero nemmeno 10000 caratteri per rispondere.
    cmq cerco di starci nei mille con risposte un po stringate.
    Dio è stato creato dall'uomo per dare una risposta a tutte quelle domande a cui non sa rispondere (vedi nascita dell'universo o il senso della vita e della ragione). La chiesa è stata in passato una delle peggiori dimostrazioni di avidità dell'uomo ed attualmente non si sta staccando dallo sfarzo che ha ottenuto nel passato (in pratica predica bene e razzola male).
    Le religioni non sono tutte uguali, perchè si è cercato una forma di "potere" per poter controllare le masse. In effetti la religione è forse uno dei primi totalitarismi (estremizzando un pochetto, ma le risposte devono essere brevi se voglio stare nei limiti).
    La vita segue regole precisi delle quali l'uomo non ne sa molto, ma non per questo è caos....i pianeti e l'universo stesso sembra fatto a caso, eppure le forze gravitazionali reggono e non collassano....Per quanto mi riguarda non esistono vite oltre a questa.
    Vivere senza credere? lo sto già facendo
    L'universo è infinito? boh. Da quanto esiste? boh.

    Commenta


    • #3
      ah, un'altra piccola considerazione.
      Da quando l'uomo vive e ha coscienza di sè, vede in tutte le cose che gli stanno attorno un inizio e una fine. La sua stessa vita ha un inzio e una fine, la vita degli animali ha un inizio e una fine, persino quella delle piante (sebbene alcune millenarie) e persino le stelle hanno una loro vita (anche se sarebbe meglio parlare di durata, e dura milioni di anni...un tempo praticamente inimmaginabile per l'uomo).
      Se dunque tutto ha un inizio e una fine, come è iniziato l'universo? pechè è iniziato vero? oppure è da sempre esistito? ma cos'è il concetto di eterno? cos'è il concetto di tempo stesso?
      Il tempo è solo un'effimera illusione che l'uomo ha creato per poter dare un'ordine allo svolgersi delle cose. Non credo esista un passato o un futuro "fisico". Esiste solo il presente ed è in continuo scorrere.
      A questo punto che ne pensate della teoria del multiverso (fisica quantistica)?

      Commenta


      • #4
        L'uomo cerca di capire e di controllare ciò che lo circonda, e ciò che non capisce lo spaventa....e ciò che lo spaventa lo distrugge.
        Il senso della vita potrebbe essere qualunque, ma quanti di noi sono davvero disposti a vivere sapendo che fra pochi anni il suo ricordo non esisterà più? che tutto ciò che ha vissuto, pensato, provato...tutte le sue emozioni e i suoi sentimenti svaniscano come neve al sole. Quanti di noi sono disposti a sopportare tale pensiero? da qui ne potrebbe derivare un bisogno di fede, un bisogno di sapere che la sua vita non è il semplice sopravvivere della razza umana.

        Commenta


        • #5
          Nell'estate del 98 ero a cannes in ferie . Un mio amico aveva una piccola barchetta e abbiamo passato un pomeriggio a fare pesca sub a largo, in mezzo a yot di 50 metri e gente che prendeva il sole fra coktails e camerieri.
          Li ho conosciuto una ragazza, anche lei era in ferie e veniva dalle coste del mar rosso. Era molto dolce ma non si faceva avvicinare troppo poi capii perche'. Ci siamo dati l'appunta per sera e ci siamo visti in discoteca.
          Esco in moto con amici e verso le 2 mi presento in questo locale, tra l'altro ho spesso le allora 300 mila lire per due coke e un pinacolada.
          Poi incontro lei e le sue amiche, abbiamo ballato e parlato ok. Lei non era bellissima pero' aveva due occhi neri che mi hanno ucciso.
          Lei mi dice che e' mussulmana e viene dall'arabia saudita. Ragazza dolcissima, dopo un paio d'ore ero ipnotizzato dal suo sguardo. Alla fine ci siamo baciati per un ora ma lei mi ha detto che nn mi poteva vedere se non di nascosto e poi sarebbe partita nel giro di una settimana. Anche lei era presissima.
          Se ci sgamavano a me mi accoppavano e lei al rientro rischiava la lapidazione in piazza. CONTINUA

          Commenta


          • #6
            prima domanda:
            allora... secondo me Dio è una sorta di grande energia... ognuno di noi è parte di quell'energia quindi Dio è tutto... non è una forma superiore... non sta su in cielo e decide... è semplicemente il totale delle energie... e siccome nulla si crea e nulla si distrugge ma tutto si trasforma credo che quando moriremo la nostra energia finirà da qualche altra parte... in una nuova persona ad esempio... ma è una teoria quindi nn la prendo in maniera universale... può essere così o no...
            Le cose non sono mai come si vorrebbero, giusto?
            Temo che questa sia l'ipocrita frase di un qualche insoddisfatto che non ha avuto mai la forza per formare il suo presente.

            Commenta


            • #7
              CONTINUA
              Ci siamo visti due sere consecutive ed era tanta la voglia di rimanere con lei.
              Una sera due uomini all'uscita con sguardo omicida l'hanno insultata e portata via. Lei era di famiglia ricca, ma tanto tanto ricca e aveva due guardie del corpo. La sera dopo mi chiama e mi dice che non la fanno uscire e io comincio il mio dramma. Forse se fosse stata una francese avrei dimenticato ma non mi apacitavo che un amore finisse perche' non ero mussulmano.
              Lei mi richiama piangendo come una pazza dicendomi che mi voleva troppo bene e io ero dolcissimo. Io ero distrutto di piu' ero morto dentro e fuori. Possibile che dopo 4 giorni ero cosi' ridotto ? penso che avrei fatto carte false per lei. Cosi' mi presento alle 2 di mattina nel suo yot facendo il funambolo. Pensavo che mi avrebbero ucciso invece mi hanno fatto parlare col padre di lei. Lui era gentile ma il suo cuore era impenetrabile. Mi ha detto che io ero un bravo ragazzo ma sono bianco allorche' io ho detto ma anche io sono mussulmano e lui mi ha detto... dimenticatela ! tu non sarai mai accettato nella nostra comunita'. Mi permette di salutare sua figlia davanti a lui senza toccarla e mi ha invitato a uscire gentilmente. Lei piangeva senza parlare e mi salutava con la mano. CONTINUA.

              Commenta


              • #8
                Diciamo che io concordo con pilota in tutto. Però mi tengo viva l'idea che qualcuno da qualche parte mi protegga. Forse solo perchè ho bisogno di un appoggio...so benissimo che quando prendevo bei voti a scuola era perchè avevo studiato e non perchè lo avevo implorato di aiutarmi,forse il credere in Dio è dettato da una bassa autostima.Di fatti crescendo ho capito che se una cosa mi va storta c'è un motivo,e non è colpa di Dio ma colpa degli imprevisti creati da cose,persone,animali e tutto quanto si veda e si senta.
                Dio è una comodità,lo si insulta, lo si prega, lo si implora, lo si accusa....e lui stà zitto,non reagisce....è un capro espiatorio,quando non si sa a chi dare la colpa di una strage o non si sa a chi dar merito ad un "miracolo" tiriamo fuori lui....Non sono una credente sfegatata, mi comporto come la massa.

                Commenta


                • #9
                  altre domande:
                  l'islam non è terrorismo... sono terroristi quelli che sfruttano la religione per i propri interessi così come anche la chiesa ha fatto per le crociate... interessi economici mascherati sotto principi religiosi...
                  la chiesa secondo me non dovrebbe avere uno stato...
                  secondo me l'uomo è parte di Dio...
                  si le religioni alla fine dicono tutte le stesse cose... al di là delle cose che dicono (che per me sono tutti piccoli insegnamenti dell'epoca)...
                  c'è tanta gente che vive senza credere... sull'universo non ti so dire...
                  il fatto che ci siano l'uomo e la donna è una strategia replicativa...
                  il mondo si autodistruggerà perchè l'uomo è un parassita e perchè siamo troppi... sta nella coscienza degli uomini evitarlo...
                  no l'universo a una fine ma non saprei come spiegarla perchè è una cosa che l'uomo non riesce a immaginare...
                  Le cose non sono mai come si vorrebbero, giusto?
                  Temo che questa sia l'ipocrita frase di un qualche insoddisfatto che non ha avuto mai la forza per formare il suo presente.

                  Commenta


                  • #10
                    CONTINUA
                    lei parte. dopo un mese mi chiama dall'arabia. io abito negli uk e tuttora ci abito. Piange e dice le manco da morire. Parliamo dell'islam e via dicendo .
                    lei non vuole portare il velo e la costringono. una sua amica si e' da poco sposata via matrimonio combinato con ricco saudita.
                    Lei rifiuta numerose proposte di matrimonio e suo padre incomincia a innervosirsi. Io non accettavo dentro di me questa tortura. Allora vado in moschea tre mesi regolare e riesco per amore. In arabia saudita non c'e il visto turistico e ci puoi entrare solo se vai alla mecca.
                    Allora ero pronto al passo. il pellegrinaggio per amore di lei o forse perche non potevo accettare. Tre giorni prima di partire mi arriva una telefonata minatoria da laggiu'. era una sua amica. mi supplica di non partire perche' suo padre sapeva tutto e c'era il pericolo che lei si mettesse in seri guai, intendo lapidata in piazza. Se io fossi partito e fossi andato a bussaare alla porta di casa sua avrei rischiato di scomparire nel nulla. Io volevo andare li e bussare alla porta del padre e gridare a lui che volevo sua figlia.
                    Se l'avessi fatto forse lei oggi non sarebbe sposata e io non sarei con mia moglie.
                    Adesso e' sposata con un bambino, un matrimonio combinato con un
                    ricco del posto che come pegno le ha regalato un anello da 300 mila euro.
                    Ma lei mi portera' sempre nel cuore.

                    Commenta


                    • #11
                      ultime domande:
                      si ha senso vivere se si ha uno scopo... se si vive e non sopravvive... per questo per me non ha senso rimandare le cose o evitarle o lasciarsi giudicare dagli altri... spesso la gente pensa a quello che deve fare domani o ai problemi che ha senza rendersi conto che arriva così a 80 anni senza esser mai stato felice... ha senso morire perchè il nostro corpo non ci permette di fare altro dopo una certa età... anzi secondo me è negativo il fatto che la vita si sia allungata... a che serve allungarla quando la natura ha deciso che è giunta la tua ora...?
                      nessuna guerra è santa...
                      l'islam si sta ribellando al potere dell'occidente... loro vogliono diventare nazioni ricche e potenti, l'occidente vuole mantenere il suo potere e reprimerle... secondo me alla fine vincera l'islam e tornerà il medioevo... quando si arriva all'apice dopo si può solo andare giù... è la stessa cosa di quando c'era l'impero romano... ora c'è l'europa e gli usa ma il potere si sta corrompendo troppo...
                      Le cose non sono mai come si vorrebbero, giusto?
                      Temo che questa sia l'ipocrita frase di un qualche insoddisfatto che non ha avuto mai la forza per formare il suo presente.

                      Commenta


                      • #12
                        non sono sbagliate le religioni ma chi le interpreta e chi le sfrutta per far credere ciò che vuole...
                        uff... fatto... ho risposto a tutto!
                        Le cose non sono mai come si vorrebbero, giusto?
                        Temo che questa sia l'ipocrita frase di un qualche insoddisfatto che non ha avuto mai la forza per formare il suo presente.

                        Commenta


                        • #13
                          CONTINUA
                          Questa triste storia mi ha fatto riflettere sull' islam
                          e mi ha lasciato l'amaro in bocca.
                          io , uomo mi sono trovato di fronte ad un muro di gomma.
                          mi sono trovato ad affrontare me stesso contro nessuno e ho perso.
                          ma islam non puo' essere questo. negare un amore a due persone.
                          non puo' essere solo chiusura totale verso l'occidente.
                          le donne mussulmane sono donne come tutte le altre.
                          Sono donne sincere. La religione non e' divisione e' amore.
                          L'slam predica la pace non il terrore.

                          Commenta


                          • #14
                            e tutta sta storia che c'entra con le domande che hai fatto all'inizio? e poi non eri te quello tutto religioso e pio, guai ai fornificatori, ecc, ecc....ma valà, raccontalo ad un altro.
                            Dio è una comodità,lo si insulta, lo si prega, lo si implora, lo si accusa....e lui stà zitto,non reagisce....è un capro espiatorio,quando non si sa a chi dare la colpa di una strage o non si sa a chi dar merito ad un "miracolo" tiriamo fuori lui....Non sono una credente sfegatata, mi comporto come la massa.
                            esatto, quoto in pieno. Credo di aver smesso definitivamente di credere in dio, da quando gli si attribuiscono troppe cose "terrestri". Dio vuole questo, dio vuole quello...mi ricordo al funerale di un mio cugino diversi anni fa (morto sotto una slavina...se ne è parlato anche un po ai tg e sui giornali) dove si era data la "colpa" a dio del fatto che si trovasse nel posto sbagliato al momento sbagliato. (quel giorno lui era in montagna, poi è tornato a casa e poi è salito nuovamente in montagna, e al momento della slavina se stava quasi due metri più indietro lo saltava).
                            Vedo troppe volte dio usato come scusa.

                            Commenta


                            • #15
                              Questa triste storia mi ha fatto riflettere sull' islam
                              e mi ha lasciato l'amaro in bocca.
                              io , uomo mi sono trovato di fronte ad un muro di gomma.
                              mi sono trovato ad affrontare me stesso contro nessuno e ho perso.
                              ma islam non puo' essere questo. negare un amore a due persone.
                              non puo' essere solo chiusura totale verso l'occidente.
                              le donne mussulmane sono donne come tutte le altre.
                              Sono donne sincere. La religione non e' divisione e' amore.
                              L'slam predica la pace non il terrore.
                              guarda che i matrimoni combinati ci sono anche in India e non sono islamici.

                              Commenta

                              Sto operando...
                              X