annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Lo Vedo Nero!

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • khelidan
    ha risposto
    Originariamente inviato da farenheit69
    Ma neanche morto.
    Affettuosamente..... siamo distanti anni luce!
    Ciao.
    F69
    Su questo siam d'accordo!

    Lascia un commento:


  • fahrenheit69
    ha risposto
    Argh!

    Originariamente inviato da khelidan
    Se la famiglia si basa sull'amore credo che la discendenza genetica non abbia poi molta importanza no?

    Tuo padre e quello che ti ha amato,ti ha protetto, ti ha cresciuto,ti ha dato un tetto sotto cui vivere,quello e il padre,chissenimporta se lo spermatozoo era di un altro...almeno per me essere padre e quello!

    Ma neanche morto.
    Affettuosamente..... siamo distanti anni luce!
    Ciao.
    F69

    Lascia un commento:


  • khelidan
    ha risposto
    Originariamente inviato da farenheit69
    Peccato pero' che questa opportunita' di scelta il nascituro non ce l'abbia...in questo caso.
    Nasci, cresci e ti chiedi : chi è papa'?
    No, non è lui....il papa' quello VERO non lo conosciamo.
    Ma non ti preoccupare, noi ti amiamo lo stesso.
    Se la famiglia si basa sull'amore credo che la discendenza genetica non abbia poi molta importanza no?

    Tuo padre e quello che ti ha amato,ti ha protetto, ti ha cresciuto,ti ha dato un tetto sotto cui vivere,quello e il padre,chissenimporta se lo spermatozoo era di un altro...almeno per me essere padre e quello!

    Lascia un commento:


  • fahrenheit69
    ha risposto
    Peccato pero' che questa opportunita' di scelta il nascituro non ce l'abbia...in questo caso.
    Nasci, cresci e ti chiedi : chi è papa'?
    No, non è lui....il papa' quello VERO non lo conosciamo.
    Ma non ti preoccupare, noi ti amiamo lo stesso.

    Lascia un commento:


  • khelidan
    ha risposto
    Originariamente inviato da farenheit69
    Khelidan , chi (come te) accetta questo tipo di approccio ha un concetto della famiglia che ha ben poco a che vedere con la sanguignita' e con il concetto di famiglia Cristiana.
    A me il pensiero di non sapere neppure chi ha fecondato mia madre fa rabbrividire....a te non girerebbero un po' i chitarrini se venissi a sapere che sei nato per mano di uno sconosciuto?
    E che non potrai mai sapere chi è il tuo VERO padre?
    No, non ci siamo.
    Senza poi parlare della manipolazione genetica.
    Negativo, su tutti i fronti.
    Ciao e buonappe!
    A me girerebbero,e io stesso mai lo farei,ma sono del parere che bisogna lasciare l'opportunita di scelta,tutto qui...

    Lascia un commento:


  • fahrenheit69
    ha risposto
    Originariamente inviato da khelidan
    E per la chiarezza lo so,cmq intendevo una cosa di principio...

    Ti faccio un esempio:io donna mi trovo nella condizione di che per avere un figlio devo essere fecondata con seme esterno alla coppia...

    Posso scegliere se particare questo tipo di fecondazione oppure adottare...io adotterei sempre e cmq ma bisogna lasciare l'opportunita di scelta,secondo me...allora si che l'adozione sarebbe un atto d'amore,invece se mi trovassi in quella situazione e l'unica scelta e adotattare,uno lo puo anche fare perche sente che e l'unica via di avere un figlio non perche lo vuole!
    Khelidan , chi (come te) accetta questo tipo di approccio ha un concetto della famiglia che ha ben poco a che vedere con la sanguignita' e con il concetto di famiglia Cristiana.
    A me il pensiero di non sapere neppure chi ha fecondato mia madre fa rabbrividire....a te non girerebbero un po' i chitarrini se venissi a sapere che sei nato per mano di uno sconosciuto?
    E che non potrai mai sapere chi è il tuo VERO padre?
    No, non ci siamo.
    Senza poi parlare della manipolazione genetica.
    Negativo, su tutti i fronti.
    Ciao e buonappe!

    Lascia un commento:


  • khelidan
    ha risposto
    Originariamente inviato da farenheit69
    Kheli.....premesso che il tuo post non e' proprio chiarissimo dal punto di vista grammaticale....
    ....guarda che la legge 40 regolamenta, NON vieta la fecondazione assistita.
    E per la chiarezza lo so,cmq intendevo una cosa di principio...

    Ti faccio un esempio:io donna mi trovo nella condizione di che per avere un figlio devo essere fecondata con seme esterno alla coppia...

    Posso scegliere se particare questo tipo di fecondazione oppure adottare...io adotterei sempre e cmq ma bisogna lasciare l'opportunita di scelta,secondo me...allora si che l'adozione sarebbe un atto d'amore,invece se mi trovassi in quella situazione e l'unica scelta e adotattare,uno lo puo anche fare perche sente che e l'unica via di avere un figlio non perche lo vuole!

    Lascia un commento:


  • Rospo
    ha risposto
    Originariamente inviato da zorik64
    Più che altro, si tratta di un atto contro natura. Sarei molto curioso di vedere tra 100 o 200 anni se i discendenti delle provette saranno veramente in tutto e per tutto dotati di un corredo genetico buono. Se non ci si riesce a riprodurre naturalmente, qualcosa sotto che non va ci dovrà pur essere. Tutto il nostro comportamento sessuale è istintivamente orientato alla selezione dei geni migliori. Quando interveniamo, peggioriamo solo le cose. Per questo, sono contrarissimo a questi interventi artificiali. Li accetto soltanto quando l'infertilità sopravviene a causa di incidenti o gravi malattie.
    Se la tua logica è questa ti faccio presente che la selezione naturale se ne è beatamente andata a farsi ******* da tempo. Possibile che invochiamo tutto e tutti per non manifestare apertamente le nostre paure ?

    Lascia un commento:


  • fahrenheit69
    ha risposto
    Originariamente inviato da khelidan
    Anchio sono d'accordo con cio,ma uno non deve adottare per non puo fare la fecondazione assistita,uno deve farlo perche vuole,questo e un gesto d'amore...

    Io ero per i si,nonostante dovessi sciegliere,adotterei sicuramente(certo poi nella coppia si e in due)...quello che voglio dire,sono disponibili sia una fecondazione artificiale sia lìadozione,uno dovrebbe poter sciegliere,se veramente vuole fare un gesto d'amore,adotta!
    Kheli.....premesso che il tuo post non e' proprio chiarissimo dal punto di vista grammaticale....
    ....guarda che la legge 40 regolamenta, NON vieta la fecondazione assistita.

    Lascia un commento:


  • khelidan
    ha risposto
    Originariamente inviato da farenheit69
    Beh...questa coppia sterile...perche' non prende in considerazione l'adozione?
    Magari di un bambino con qualche handicap?
    Sarebbe uno stupendo , enorme, gesto d'amore.....

    Anchio sono d'accordo con cio,ma uno non deve adottare per non puo fare la fecondazione assistita,uno deve farlo perche vuole,questo e un gesto d'amore...

    Io ero per i si,nonostante dovessi sciegliere,adotterei sicuramente(certo poi nella coppia si e in due)...quello che voglio dire,sono disponibili sia una fecondazione artificiale sia lìadozione,uno dovrebbe poter sciegliere,se veramente vuole fare un gesto d'amore,adotta!

    Lascia un commento:


  • zorik64
    ha risposto
    Originariamente inviato da farenheit69
    Credo nella famiglia fatta di padre e madre sanguigni, o al limite all'adozione.Non ai figli a tutti i costi, che assomigliano molto di piu' ad un'atto di egoismo che non ad un'atto di amore.

    Più che altro, si tratta di un atto contro natura. Sarei molto curioso di vedere tra 100 o 200 anni se i discendenti delle provette saranno veramente in tutto e per tutto dotati di un corredo genetico buono. Se non ci si riesce a riprodurre naturalmente, qualcosa sotto che non va ci dovrà pur essere. Tutto il nostro comportamento sessuale è istintivamente orientato alla selezione dei geni migliori. Quando interveniamo, peggioriamo solo le cose. Per questo, sono contrarissimo a questi interventi artificiali. Li accetto soltanto quando l'infertilità sopravviene a causa di incidenti o gravi malattie.

    Lascia un commento:


  • Rospo
    ha risposto
    Per un cristiano cattolico non basta la legge di Dio ? Serve la legge dello stato (laico) perchè si sa che la carne è debole....

    Lascia un commento:


  • zorik64
    ha risposto
    Qualche precisazione. E' vero che la stampa internazionale commenta i risultati del referendum come una vittoria della Chiesa. In un certo senso lo è. E' infatti certamente tra coloro che hanno vinto. E allora? Dov'è il problema? Dove è scritto che i cattolici non possano partecipare alle contese politiche e, se del caso, vincere? Io sono laico, ma non laicista nè anticlericale. Sopporto le sortite della Chiesa anche quando condizionano la libertà internazionale dell'Italia (ad esempio, quando spinge il Governo a mandare i nostri soldati in Mozambico, Darfur, Timor Est, e quando invece gli mette i bastoni tra le ruote, vedi Iraq) e quando sono veramente al di fuori della sua sfera di competenze. Ma in questo caso, l'intervento mi è parso legittimo. Non ho avuto nulla a ridire anche relativamente agli interventi di segno contrario dei valdesi e degli ebrei, che hanno chiesto di votare sì. In democrazia, nella vera democrazia, le confessioni si esprimono. Altrimenti è l'Iran: dove si può andare in Chiesa, ma non dire nulla di cristiano usciti fuori dalla porta.....

    Lascia un commento:


  • fahrenheit69
    ha risposto
    Originariamente inviato da charlie35
    Ed io sono perfettamente d'accordo con te, solo attento a parlare di egoismo verso coppie disperate perchè non riescono ad avere figli...Cerca di immaginarti per attimo , solo un attimo in una situazione del genere. Una copia fertile può avere un figlio anche senza che sia necessariamente un atto d'amore. Una copia sterile deve per forza fare un atto d'amore per avere un figlio, altrimenti non ce la fa ( non è una passeggiata...o una cosa priva di enormi stress morali e fisici).
    Quindi io la penso come te...ma voglio che chi non la pensa come me e te, possa fare il passo che decide con il maggior numero di % di successo.....anche perchè i sacrifici li sopportano solo loro, non ricadono sugli altri....Ma ti ricordo il principio regolatore della mia scelta però va al di là di questa situazione specifica.
    Beh...questa coppia sterile...perche' non prende in considerazione l'adozione?
    Magari di un bambino con qualche handicap?
    Sarebbe uno stupendo , enorme, gesto d'amore.....

    Lascia un commento:


  • charlie35
    ha risposto
    Originariamente inviato da farenheit69
    Non sono d'accordo sul fatto della morale regolamentata dalla legge.
    Ovvero: secondo me invece le regole devono esistere, e un'argomento come questo dev'essere regolamentato.
    Credo nella famiglia fatta di padre e madre sanguigni, o al limite all'adozione.
    Non ai figli a tutti i costi, che assomigliano molto di piu' ad un'atto di egoismo che non ad un'atto di amore.

    Ed io sono perfettamente d'accordo con te, solo attento a parlare di egoismo verso coppie disperate perchè non riescono ad avere figli...Cerca di immaginarti per attimo , solo un attimo in una situazione del genere. Una copia fertile può avere un figlio anche senza che sia necessariamente un atto d'amore. Una copia sterile deve per forza fare un atto d'amore per avere un figlio, altrimenti non ce la fa ( non è una passeggiata...o una cosa priva di enormi stress morali e fisici).
    Quindi io la penso come te...ma voglio che chi non la pensa come me e te, possa fare il passo che decide con il maggior numero di % di successo.....anche perchè i sacrifici li sopportano solo loro, non ricadono sugli altri....Ma ti ricordo il principio regolatore della mia scelta però va al di là di questa situazione specifica.

    Lascia un commento:

Sto operando...
X