annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

dado

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • dado

    Ieri, su un importante quotidiano italiano, nelle rinomate pagine culturali, ho letto un articolo molto serioso, che mi ha lasciato decisamente perplesso, se non lo avesse scrito un noto sociologo.

    Il succo è in questa affermazione, "il 60% delle donne italiane è colpita dalla sindrome da bikini".

    Donne del forum, vi scongiuro, ditemi che è una caz...ta di un serioso sociologo colpito dalle prime calure estive, (in)felicemente sposato con una donna............tro ppo prosperosa
    Un uomo senza amore è un uomo che vive morendo.

  • #2
    Originariamente inviato da dado
    Ieri, su un importante quotidiano italiano, nelle rinomate pagine culturali, ho letto un articolo molto serioso, che mi ha lasciato decisamente perplesso, se non lo avesse scrito un noto sociologo.

    Il succo è in questa affermazione, "il 60% delle donne italiane è colpita dalla sindrome da bikini".

    Donne del forum, vi scongiuro, ditemi che è una caz...ta di un serioso sociologo colpito dalle prime calure estive, (in)felicemente sposato con una donna............tro ppo prosperosa
    la sindrome da bikini, vuole dire l'ossessione di mettersi in forma?
    direi che non è il 60 ma l'80 %...mia moglie è anche troppo magra quindi no fa testo ma ci pensa lo stesso. concordo pienamente, le donne hanno la fissa del bikini
    Mark Therehaveyoubroken

    Concentrati, chiudi gli occhi e sii solo te stesso,
    apri la tua anima e dona un sorriso disinteressato....il tuo cuore ne giovera'

    Commenta


    • #3
      ehi ehi è colpa vostra eh!!!! lo facciamo per piacere a voi..ehehehheheeheh! !
      cmq dado...non è una caz...ata....anzi... personalmente poco mi interessa della prova bikini...mi sento un po a disagio forse le prime volte..poi vabbe...passa...
      "Dite all'azzurro principe che vada a farsi fot.tere . La bella addormentata vuole continuare a dormire"

      Commenta


      • #4
        dado, se non vado errato in quell'articolo si parla della prova-costume anche per i maschietti ...

        Commenta


        • #5
          io direi che il 15% può essere considerata 'colpita' da questa sindrome, quindi malata. tutte le altre si preoccupano semplicemente di essere in forma nel momento in cui si mostreranno quasi nude agli occhi di tutti, ma questo è normale, anzi positivo.

          Commenta


          • #6
            Originariamente inviato da oy
            io direi che il 15% può essere considerata 'colpita' da questa sindrome, quindi malata. tutte le altre si preoccupano semplicemente di essere in forma nel momento in cui si mostreranno quasi nude agli occhi di tutti, ma questo è normale, anzi positivo.
            d'accordo con te; una cosa è tenere al proprio aspetto, e questo, per rispondere ad epicuromi, riguarda anche noi uomini, altra cosa è essere psicologicamente e mentalmente disturbati dal fatto di mettersi in costume (sia pure ridottissimo).
            Un uomo senza amore è un uomo che vive morendo.

            Commenta


            • #7
              ha ragione il sociologo. Io per esempio è anni cheil bikini mi rifiuto di metterlo....
              e per dirla proprio tutta in spiaggia sto con un pareo attorno alla vita

              Commenta


              • #8
                Originariamente inviato da dado
                altra cosa è essere psicologicamente e mentalmente disturbati dal fatto di mettersi in costume
                dado, io ho l'impressione che oggi consideriamo sindromi (cioè disturbi psicologicamente rilevanti) quello che anni fa chiamavamo 'paturnie'. non sopporto più questa mania dei giornali di ricondurre tutto ad una patologia, con annessa terapia 'fai da te'.

                ricordo che l'anno scorso, di rientro dalle vacanze estive, mi giravano gli zebedei. credevo fosse normale, poi è emerso dalla stampa italiane che si trattava di 'sindrome da rientro', da affrontare con una strategia ben precisa a colpi di yoga, passeggiate, cibi leggeri, orari di lavoro più leggeri, etc. mi sono sentito talmente preso per i fondelli che gli zebedei hanno girato ancor più forte ...

                Commenta


                • #9
                  Originariamente inviato da epicuromi
                  dado, io ho l'impressione che oggi consideriamo sindromi (cioè disturbi psicologicamente rilevanti) quello che anni fa chiamavamo 'paturnie'. non sopporto più questa mania dei giornali di ricondurre tutto ad una patologia, con annessa terapia 'fai da te'.

                  ricordo che l'anno scorso, di rientro dalle vacanze estive, mi giravano gli zebedei. credevo fosse normale, poi è emerso dalla stampa italiane che si trattava di 'sindrome da rientro', da affrontare con una strategia ben precisa a colpi di yoga, passeggiate, cibi leggeri, orari di lavoro più leggeri, etc. mi sono sentito talmente preso per i fondelli che gli zebedei hanno girato ancor più forte ...
                  Concordo pienamente.
                  Un uomo senza amore è un uomo che vive morendo.

                  Commenta

                  Sto operando...
                  X