annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

treni italiani? no no francesi

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • treni italiani? no no francesi

    http://www.tgcom24.mediaset.it/mondo..._2046302.shtml


    Francia, i nuovi treni sono troppo larghi Servono 50 milioni per modificare i binari

    non capita solo in Italia
    sono proprio curioso di sapere se almeno lì cadrà qualche testa oppure la risolveranno all'italiana cioè non sarà colpa di nessuno
    ** relax, take it easy**

  • #2
    Re: treni italiani? no no francesi

    Per quel che riguarda le persone di potere, tutto il modo è Paese!
    Ci sono Nazioni che hanno una soglia di tollerabilità più bassa ed altri più alta. Tipo in america l'impeachment anche per le cariche più alte vale già per delle "effusioni".... qui non bastano i bunga bunga
    Quando un uomo varca la porta di una casa, si può trovare di fronte a un milione di nemici.

    Commenta


    • #3
      Re: treni italiani? no no francesi

      comunque siamo alle solite fregnacce giornalistiche.

      La larghezza dei binari è standard in tutta Europa (non so se la spagna si è adeguata che era l'unica ad averla diversa)
      quindi quella di sicuro non la possono modificare.
      magari ci sono da allargare dei passaggi o dei tunnel campate dei ponti... ma di sicuro allo stato attuale la notizia
      per come è scritta è piena di imprecisioni.

      Io più concretamente credo che semplicemente siano da "verificare" le larghezze dei passaggi per tanti Km di binari.
      La vita è quello che capita.
      Lascia che capiti!

      Commenta


      • #4
        Re: treni italiani? no no francesi

        Originariamente inviato da dingoman Visualizza il messaggio
        comunque siamo alle solite fregnacce giornalistiche.

        La larghezza dei binari è standard in tutta Europa (non so se la spagna si è adeguata che era l'unica ad averla diversa)
        quindi quella di sicuro non la possono modificare.
        magari ci sono da allargare dei passaggi o dei tunnel campate dei ponti... ma di sicuro allo stato attuale la notizia
        per come è scritta è piena di imprecisioni.

        Io più concretamente credo che semplicemente siano da "verificare" le larghezze dei passaggi per tanti Km di binari.
        L'articolo mi pare fosse tecnicamente chiaro non si parlava di larghezza della carreggiata quindi di larghezza dei binari.
        I treni troppo larghi faticano ad entrare in alcune stazioni a causa delle banchine troppo vicine alle rotaie. (il marciapiede rialzato ai lati del binario per capirci).

        Quindi le soluzioni sono due, o si modificano le banchine o i binari (magari distanziandoli ove possibili dalle banchine modificandone il percorso)
        He who walks in another's tracks leaves no foot prints.

        Commenta


        • #5
          Re: treni italiani? no no francesi

          Originariamente inviato da the_wasp Visualizza il messaggio
          L'articolo mi pare fosse tecnicamente chiaro non si parlava di larghezza della carreggiata quindi di larghezza dei binari.
          I treni troppo larghi faticano ad entrare in alcune stazioni a causa delle banchine troppo vicine alle rotaie. (il marciapiede rialzato ai lati del binario per capirci).

          Quindi le soluzioni sono due, o si modificano le banchine o i binari (magari distanziandoli ove possibili dalle banchine modificandone il percorso)
          in effetti non ho letto bene, l'articolo del tgcom che ora vedo che contiene meno imprecisioni, sebben anche qui nella seconda parte parli di "binari".
          io avevo letto stamattina questo dell'ansa a cui mi riferivo:
          http://www.ansa.it/sito/notizie/mond...934b46706.html
          La vita è quello che capita.
          Lascia che capiti!

          Commenta


          • #6
            Re: treni italiani? no no francesi

            comunque sia errori progettuali ridicoli quanto drammatici
            He who walks in another's tracks leaves no foot prints.

            Commenta


            • #7
              Re: treni italiani? no no francesi

              Originariamente inviato da the_wasp Visualizza il messaggio
              comunque sia errori progettuali ridicoli quanto drammatici
              mi vien da supporre che anche da loro sia in avanzamento la dismissione degli uffici tecnici degli enti statali e parastatali.

              Senza più questi uffici succede che non sono più prodotte specifiche tecniche dettagliate nei capitolati
              il risultato è che ... i progettisti attenendosi alle specifiche non hanno violato nessun paragrafo e non hanno colpa,
              nessuno ha indicato misure sbagliate nei capitolati e sono senza colpa, l'ufficio che doveva mettere quelle misure nella specifica
              non esiste più quindi è senza colpa.....
              nessun colpevole ..ma i treni non vanno.
              La vita è quello che capita.
              Lascia che capiti!

              Commenta


              • #8
                Re: treni italiani? no no francesi

                Originariamente inviato da dingoman Visualizza il messaggio
                mi vien da supporre che anche da loro sia in avanzamento la dismissione degli uffici tecnici degli enti statali e parastatali.

                Senza più questi uffici succede che non sono più prodotte specifiche tecniche dettagliate nei capitolati
                il risultato è che ... i progettisti attenendosi alle specifiche non hanno violato nessun paragrafo e non hanno colpa,
                nessuno ha indicato misure sbagliate nei capitolati e sono senza colpa, l'ufficio che doveva mettere quelle misure nella specifica
                non esiste più quindi è senza colpa.....
                nessun colpevole ..ma i treni non vanno.
                stai dicendo che in italia va così?
                sarebbe allucinante
                ** relax, take it easy**

                Commenta


                • #9
                  Re: treni italiani? no no francesi

                  Originariamente inviato da georgeclooney Visualizza il messaggio
                  stai dicendo che in italia va così?
                  sarebbe allucinante
                  in ambito ferroviario ancora no, ma perchè a suo tempo in italia sono state definite procedure
                  supersicure che ancora vanno applicate, così succede che per poter mettere un bullone su una carrozza occorre scrivere l'equivalente
                  di una treccani come specifiche, controllo delle specifiche co, come l'trollo dei controllori controllo del rispetto delle specifiche, controllo del controllo del rispetto....

                  In altri ambiti come in campo elettrico, molti uffici tecnici sono stati dismessi, e di fatto succede che le specifiche tecniche
                  vengono scritte dai fornitori, e vengono validate da chi ormai non ha quasi più al suo interno i tecnici qualificati che servirebbero.
                  La vita è quello che capita.
                  Lascia che capiti!

                  Commenta

                  Sto operando...
                  X