annuncio

Comprimi

Regolamento

I PRINCIPI

Il forum di Sanihelp.it è un punto di incontro e confronto, un forum libero, privo di ogni censura preventiva. Questo forum è una comunità di aiuto e supporto reciproco in cui ognuno contribuisce cercando di essere d'aiuto e portando il proprio punto di vista riguardo i diversi temi trattati.

Nel forum ciascuno è libero di esprimere la sua opinione, mantenendo però un atteggiamento di educato rispetto nei confronti delle idee diverse. Il forum è uno spazio civile e gradevole: gli utenti non devono essere intolleranti e aggressivi, ma propositivi e disponibili, moderando il proprio linguaggio e consentendo così di ridurre al minimo l'attività di moderazione.

Lo staff di Sanihelp.it si riserva il diritto di eliminare l'iscrizione al forum, di cancellare discussioni e messaggi senza alcun preavviso.


GLI UTENTI
Gli utenti sono suddivisi in quattro categorie.

- Amministratore:
gestisce il forum in tutte le sue parti, appartiene allo staff di sanihelp.it
- Moderatore:
è un utente che ha il compito di agevolare la vita all'interno del forum, è un punto di riferimento e un valido aiuto per tutti gli utenti.
- Sani All:
gli utenti del forum.
- Utenti Bannati:
un utente bannato può accedere al forum ma non parteciparvi. Si è bannati se non si rispetta il regolamento, il ban può essere imposto per un periodo di tempo limitato o per sempre. Nei casi più gravi può essere bannato anche l'indirizzo IP.

Utenti e reputazione
Ogni 365 giorni di permanenza sul forum si guadagnano 10 punti.
Ogni 10.000 messaggi e 1.000 punti reputazione si guadagna un punto di potenza nell'assegnazione della reputazione ad altri utenti.
Un utente per poter assegnare reputazione deve avere almeno 15 punti e aver scritto 30 messaggi.
In 24 ore si possono assegnare solo 20 punti.
Prima di poter assegnare la reputazione allo stesso utente è necessario assegnarla a 15 utenti differenti.
Reputazione e i commenti non sono anonimi

NICKNAME e FIRMA
Dato l'alto numero di utenti iscritti al forum, tutti i nomi più comuni sono già presenti.
Consigliamo di scegliere un nome particolare che contenga dei numeri e che non contenga trattini, simboli o caratteri speciali.
Per tutelare la privacy personale suggeriamo inoltre di non utilizzare nome e cognome completi all'interno del nickname.

Il nickname e la firma non devono contenere testi offensivi o provocatori, non è inoltre possibile utilizzare come nickname un nome attribuibile a una professione medica se non si è un professionista collaboratore della redazione di Sanihelp.it (es: psicologo, dottore, urologo).
Se si desidera cambiare il nickname è possibile farlo inviando un messaggio privato all'amministrazione (Evoh).

La frase è modificabile autonomamente dal pannello di controllo personale.
Nel caso in cui venga inserito un contenuto non idoneo i moderatori provvederanno ad avvisare l'utente con un messaggio personale.
Se dopo la richiesta di modifica la frase resta invariata, i moderatori sono autorizzati a cancellarla.
Se si dovessero inserire nuovamente contenuti offensivi nella frase, verrà assegnato un ban di almeno 3 giorni.


LEGGI DELLO STATO E INTERNET

Per non incorrere in spiacevoli conseguenze, ricordiamo agli utenti che su questo forum vigono tutte le leggi dello Stato italiano.
Ogni utente è responsabile dei contenuti che pubblica e tutti, utenti, moderatori e amministratori, possono rivolgersi alla Polizia per far rispettare la legge o per tutelarsi.
Tafferugli verbali, consigli e provocazioni non sono considerati reati, i reati sono cose ben più gravi che la coscienza di ciascuno riesce facilmente a identificare.
Vi ricordiamo inoltre che, come cita la locuzione latina: Verba volant, scripta manent.


REGOLE GENERALI

1. Non è permesso pubblicare:
- indirizzi email
- numeri telefonici
- il contenuto di email private e messaggi privati (MP) anche se si è in possesso dell'autorizzazione del mittente
- pubblicare messaggi pubblicitari o link

2. I moderatori hanno il compito di animare e moderare le discussioni e di controllare che nessuno violi il regolamento del forum.
I moderatori potranno ammonire, avvertire, bannare gli utenti che non rispetteranno il regolamento ed editare, spostare, chiudere e cancellare una discussione o un post.

3. Chiunque abbia un comportamento in contrasto con il regolamento del forum potrà veder cancellati i propri interventi ed essere bannato da esso, fino all'esclusione permanente nei casi più gravi. L'esclusione permanente è da intendersi estesa anche a eventuali alias.

4. Gli argomenti dei post inseriti in una discussione devono essere inerenti al tema deciso dall'autore delle discussione. I moderatori possono cancellare o spostare in un altro forum gli interventi che saranno giudicati fuori tema (OT).

5. Un utente che si ritenga ingiustamente sanzionato ha facoltà di chiedere chiarimenti via messaggio privato o email. Nel caso questo non avvenga e vengano creati post e discussioni polemiche, saranno cancellate.

6. Il moderatore NON cancella o corregge discussioni o post su richiesta.

7. Saranno bannati gli utenti promotori di pedofilia e violenza e chiunque faccia apologia di reato. Varrà bannato inoltre chi diffonde dati e informazioni strettamente personali di un'altro utente senza il suo consenso.

8. Sono da escludere gli avatar che rientrino nelle limitazioni del regolamento e con esplicite immagini pornografiche o di anatomia intima.

9. L'autore del post è pienamente responsabile per i contenuti riportati: diffamazioni o violazioni di copyright.

10. Non è possibile per gli utenti effettuare pubblicità all’interno del forum. I post contenenti messaggi pubblicitari verranno cancellati e segnalati come Spam.

11. L'autore di ogni post ha la possibilità di editarlo entro 10 minuti dall'invio. Verificate attentamente i vostri messaggi; passato il termine non sono più modificabili, questo al fine di garantire una coerenza con lo sviluppo degli argomenti.

12. Prima di aprire una discussione in un forum è bene assicurarsi che l'argomento non sia trattato in altre discussioni attualmente attive. Nel caso siano aperte discussioni doppie i moderatori possono decidere di chiuderle e indirizzare gli utenti a quelle già esistenti.

13. Il forum non è una chat, quindi gli utenti non devono intraprendere lunghi botta e risposta con un altro utente, soprattutto se si tratta di questioni personali. Per le conversazioni private devono essere usati i mp o, nel caso di chiacchiere di gruppo, l’apposita sezione “4 chiacchiere”.


COME SCRIVERE SUL FORUM

Il titolo
Il titolo della discussione contiene il tema del messaggio. Deve essere sintetico ma non generico e soprattutto deve essere scritto in italiano corretto, senza abbreviazioni, lettere ripetute o maiuscole dove non necessarie.
Sono da evitare titoli come “Richiesta d’aiuto” o “Problema”.

esempio Titolo:
Cerco ortopedico - piede rotto (giusto)
AAAAAAAAAAAAIIIIIIII IIIUUUUUUUUUUUTTo! (sbagliato)

L'autore del primo post della discussione da l'indirizzo tematico della discussione.
Più il titolo sarà pertinente più la discussione sarà letta da tutti gli utenti del forum.
I moderatori potranno a loro discrezione modificare i titoli ritenuti non idonei.

Il contenuto delle discussioni
Aprire una nuova discussione significa voler condividere con gli altri utenti un problema di salute, chiedere un consiglio o confrontarsi su di un'idea o un'argomento.
Se un utente apre un thread solo per propagandare un'idea, sarà invitato al confronto. Se dopo un primo invito il post non sarà aperto anche alle opinioni degli altri utenti, i moderatori chiuderanno la discussione.

Il contenuto dei post

Gli utenti sono invitati a non scrivere in maiuscolo dove non necessario, poiché il maiuscolo indica che si sta urlando.
All'interno dei messaggi possono essere inserite le Emoticons. Il loro impiego nei topic è affidato al buon senso degli utenti, è consigliabile tuttavia non eccedere nel loro utilizzo.
Il linguaggio all'interno dei post deve essere cortese e rispettoso delle diverse opinioni degli altri utenti.
Nel caso in cui un post contenga linguaggio non adatto alla sezione in cui è contenuto o abbia un contenuto volutamente provocatorio, (atto a far degenerare la discussione o far arrabbiare un utente) i moderatori provvederanno a modificarlo e avvertire l'utente.
Nel caso in cui l'utente persista nel mantenere un linguaggio offensivo o aggressivo dopo il primo avvertimento, riceverà un ban di almeno 3 giorni. Se questo comportamento continuasse anche allo scadere del ban, i moderatori decideranno se bannare nuovamente l'utente in maniera definitiva.
Chi schernisce pubblicamente gli utenti che chiedono aiuto o mette in dubbio la realtà dell'utente e/o della situazione descritta riceverà un'infrazione e in caso avvenga nuovamente un ban fino a 2 giorni.

Citazioni e aforismi
Se si riportano stralci di libri o articoli, citazioni o aforismi all'interno delle discussioni è sempre bene riportare l'autore.
Non è possibile aprire discussioni contenenti esclusivamente citazioni e aforismi, salvo previa autorizzazione via messaggio privato della moderazione.

Sondaggi

Gli utenti dovrebbero evitare di realizzare discussioni di sondaggio: per realizzare un sondaggio chiedere al moderatore della sezione di aprire un thread apposito. Quando si crea un sondaggio è bene motivare chiaramente i quesiti, in modo che non possano essere scambiate per pure provocazioni o scherzi.

Funzione Quote
Quotare un messaggio significa citarlo riportandone una parte. Quotare implica ripetere cose che probabilmente gli altri utenti hanno già letto, va fatto solo quando strettamente necessario. Non è necessario quotare interamente il post precedente al proprio se si intende commentarne solo una frase: è bene mantenere la frase in questione e cancellare il resto.

Come aprire una nuova sezione (forum o sub forum)
Per aprire una nuova sezione o un nuovo forum si deve proporre l'argomento all'amministratore e impegnarsi per farlo crescere.
Per proporre una sezione o un forum è necessario che ci siano almeno due utenti interessati e disposti ad animare e moderare la sezione.
Vedi: Come diventare moderatore?


I MODERATORI e L'AUTO-MODERAZIONE

La base su cui si fonda questo forum è l'auto-moderazione, ogni utente è quindi tenuto a rispettare e fare rispettare il regolamento del forum.
I moderatori sono solo un aiuto in più in caso di bisogno.

Come ci comporta con le violazione ai principi di questo forum e del regolamento?
1. si abbandona la discussione evitando di intervenire.
2. si segnala l'abuso con l'apposito strumento (triangolo con punto esclamativo)
3. la segnalazione appare nella sezione dedicata (visibile pubblicamente)
4. i moderatori leggono la segnalazione, rispondono spiegando come intendono agire e si comportano di conseguenza
5. una volta che il moderatore ha risposto non è possibile ribattere se non tramite messaggio privato.

Nel caso vi sia un utente particolarmente molesto, è possibile non visualizzare i suoi post inserendolo tra i propri utenti indesiderati.

In caso si voglia chiarire una particolare situazione con un utente o un moderatore si comunica con l’interessato tramite messaggio privato, NON attraverso discussioni pubbliche.

In caso di infrazioni al regolamento da parte dei moderatori, è possibile sollevare il problema con il moderatore stesso via messaggio privato. In caso non si giunga a una conclusione civile e si ritenga necessario segnalare il problema, è possibile contattare l'amministratore. (Evoh)
NON è possibile discutere pubblicamente delle dinamiche di moderazione del forum. Le discussioni pubbliche verranno eliminate.

ATTENZIONE:
1 - Lo strumento segnalazioni serve a porre in evidenza gravi infrazioni al regolamento
2 - Un messaggio OT non è considerabile una grave infrazione
3 - Non è concesso utilizzare le segnalazioni per provocare altri utenti, innescare polemiche o flames e infastidire intenzionalmente la moderazione.
4 - Le risposte non sono sindacabili pubblicamente. Se non si è d'accordo è possibile comunicare via mp con il moderatore che ha risposto alla segnalazione. Segnalazioni di segnalazioni o di ammonimenti non riceveranno risposta e saranno cancellate.

Non è possibile segnalare i MP. In caso di gravi attacchi personali effettuati tramite messaggio privato gli utenti possono scrivere direttamente all'amministratore del forum.

Chiunque utilizzi impropriamente lo strumento di segnalazione (come da punto 3) riceverà un primo avvertimento e, nel caso in cui dovesse continuare, potrà ricevere un ban della durata massima di 3 giorni.

Come diventare moderatore?
Per essere un moderatore è necessario innanzitutto condividere a pieno il regolamento del forum e aderire ai principi e linee guida del moderatore.
Per diventare moderatore si deve inoltrare una richiesta all'amministratore tramite messaggio privato, tale richiesta deve essere circostanziata a una sezione o a un forum in particolare e motivata.
La richiesta di diventare moderatore sarà valutata dall'amministrazione in base alla necessità del forum.
La moderazione è un lavoro di squadra. Il moderatore o i moderatori della sezione che si desidera moderare devono accettare la proposta.

Il compito dei moderatori è:
- animare le discussioni
- facilitare lo scambio di opinioni tutelando la pluralità dei punti di vista
- accogliere i nuovi arrivati
- far rispettare il regolamento

I moderatori:
- rispettano il regolamento (che vale per i moderatori esattamente come per gli utenti)
- sono liberi di esprimersi nei forum seguendo le stesse linee guida degli utenti (post cordiali, non aggressivi, no flames, no attacchi personali, non mettono in dubbio identità o realtà di un utente, ecc)
- NON possono segnalare messaggi in NESSUN forum (solo gli utenti possono segnalare)
- possono moderare solo le sezioni loro assegnate



PRINCIPI E LINEE GUIDA DEL MODERATORE

Il caposaldo del regolamento è l'auto-moderazione.
L'intervento dei moderatori deve essere quindi, in ordine di priorità:

- Animare: aprire discussioni, accogliere i nuovi, facilitare lo scambio di opinioni (consentendo a tutti di esprimersi) e aiutare gli utenti a districarsi fra le regole del forum e gli strumenti (fratello maggiore)
- Mantenere la rotta: il moderatore deve far si che le discussioni siano sempre on topic, è lecito chiuderle se si esce fuori tema.
- Moderare: (... e far moderare) i toni
- Mantenere la forma: è importante come si scrive, come si fa un titolo, come si imposta una domanda.

I moderatori di sezione lavorano in squadra e tutte le decisioni devono essere condivise, tutte le discussioni tecniche o inerenti la moderazioni devono avvenire via MP o nella sezione del forum privata e dedicata esclusivamente ai moderatori. Il moderatore non deve mai discuterne pubblicamente.

Il moderatore deve animare e pacificare, quindi non deve essere MAI causare volontariamente problemi e dissidi con gli altri moderatori.
Nel caso in cui un moderatore attacchi pubblicamente un altro moderatore per il suo operato, sarà sospeso per una settimana.
Nel caso in cui un moderatore violi il regolamento e/o agisca contro l'interesse del forum e della moderazione, gli altri moderatori possono segnalarlo nel forum moderatori.
Alla terza segnalazione l'amministrazione risponderà entro 5 giorni alla segnalazione e potrà agire con un richiamo formale, con un ban o con la rimozione dall'incarico.

I moderatori dato l'importante ruolo che ricoprono per la comunità del forum devono essere:
- tolleranti
- disponibili
- leali
- imparziali
- punto di riferimento per gli utenti
- da esempio

Per essere un moderatore è necessario innanzitutto condividere a pieno il regolamento del forum e aderire ai principi e linee guida del moderatore.
Per diventare moderatore si deve inoltrare una richiesta all'amministratore tramite messaggio privato, tale richiesta deve essere circostanziata a una sezione o a un forum in particolare e motivata.
La richiesta di diventare moderatore sarà valutata dall'amministrazione in base alla necessità del forum.
La moderazione è un lavoro di squadra. Il moderatore o i moderatori della sezione che si desidera moderare devono accettare la proposta.

I moderatori devono rispettare il regolamento e sono liberi di esprimersi nei forum, ma NON possono segnalare messaggi in NESSUN forum e devono moderare solo le sezioni loro assegnate.
Solo gli utenti possono segnalare, se un moderatore riscontra violazioni nella sezione di sua competenza non segnala ma agisce.
In caso un moderatore noti situazioni particolari in una sezione di un altro moderatore, deve limitarsi a segnalarla tramite messaggio privato.

Se un moderatore dovesse mancare dal forum per più di un mese senza aver comunicato la sua assenza in precedenza, verrà rimosso dal suo incarico.

Regolamento segnalazioni e ban
La sezione dove saranno postate le segnalazioni sarà leggibile a tutti.
Solo i moderatori potranno scrivere in risposta alla segnalazioni
Alla segnalazione di un utente risponde il moderatore della sezione interessato scrivendo come intende agire e motivando proprie decisioni. (può anche decidere di non fare nulla, ma va scritto!)
Nel caso si decidesse di bannare l'utente, verrà scritto direttamente in risposta alla segnalazione e sarà visibile a tutti.
Non saranno poi concesse repliche in risposta al moderatore. Se ci saranno domande/dubbi/problemi andranno gestiti tramite i mp.

Nel caso che la decisione di bannare l’utente derivi non da una segnalazione ma da un ragionamento fatto con altri moderatori, il moderatore deve notificare il ban con un post nel forum moderatori.
Quando si banna un utente è OBBLIGATORIO segnalare la motivazione.



CANCELLAZIONE
Se si desidera cancellare la propria utenza dal forum, è sufficiente inviare un messaggio privato all'amministratore del forum (attualmente Evoh) E una a mail a [email protected] utilizzando la mail d'iscrizione al forum e indicando il proprio nick e la volontà di essere cancellati.
Visualizza altro
Visualizza di meno

Molto macabro, mi ha colpito

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Nudols
    ha risposto
    No cara, gli studiosi di questi serial stupidi dicono che sono geneticamente così. Poca influenza ha avuto l'ambiente dove crescono. Non tutti i bimbi abusati o sottoposti a violenza diventano così da adulti. È una aberrazione genetica e questi individui sono inutili e deleteri

    Lascia un commento:


  • frederika
    ha risposto
    Re: Molto macabro, mi ha colpito

    Ti comprendo...scatta anche in me la voglia di affettare con un bisturo un essere simile.L'abisso della mente umano è aberrante...il male è troppo forte.E la storia umana da secoli ci porta testimonianze scritte.Deve essere un gene ereditario,associato all'ambiente dove si cresce.

    Lascia un commento:


  • Nudols
    ha risposto
    Re: Molto macabro, mi ha colpito

    Ho visto il caso di Marc Dutroux serial killer pedofilo belga, soprannominato il Mostro di Marcinelle. Mi ha inorridito come tenesse bambine chiuse al buio in una gabbia dove manco potevano stare in piedi. Poi ne prendeva una e la portava in una stanza piena di attrezzature sadiche di tortura e le stuprava seviziava e terrorizzava psicologicamente. Orribile che due le ha lasciate morire di fame (bimbe di 8 anni) mentre portava regolarmente da mangiare ai cani; altre due le ha anestetizzate e sepolte vive in una fossa perchè erano troppo grandicelle (13 anni) per i suoi gusti!
    Parlando con un amico che in una intercettazione ha agganciato un filone di indagine per pedofilia - speriamo li prendano tutti - ho scoperto come questo reato, e queste persone, siano più diffuse di quanto si creda. Sono nelle chiese, nelle scuole, nei sanatori, ovviamente vanno dove ci sono bambini. Ci sono migliaia di pedofili presunti o conclamati, alcuni in carcere altri no. C'è addirittura una rete criminale che sequestra e vende bambini ai pedofili. Un giro d'affari redditizio a quanto pare. Il pedofilo sadico che compra, paga tanto, ma poi tiene la vittima mesi per far fruttare il suo "investimento" più a lungo possibile. E' terribile!
    Io vorrei averne uno per le mani e torturarlo io! Questa è la reazione che mi provocano cose del genere.
    In questi casi, dove io trovo la pena capitale giusta e appena sufficiente, reintrodurrei pure torture medievali. I bambini e le donne non si toccano!

    Lascia un commento:


  • Nudols
    ha risposto
    Re: Molto macabro, mi ha colpito

    Originariamente inviato da frederika Visualizza il messaggio
    600 Vittime!!!Cavoli...m ai letto di questa donna.Cmq rientra perfettamente nel quadro.Non mi risultano avvelenatori...sono sempre donne.Credo che ti ricordi ancora del mostro di Firenze...tutta l'Italia viveva in apprensione.Il finale è stata come con tanti altri fatti di cronaca...c'era si un colpevole,poi c'era un "amico di merenda"...ma una chiara colpevolezza io non l'ho letto.Quel vecchio insignificante contadino muore...il compare prima di lui...dei morti molto opportuni.Mah visto che non c'è pena di morte,non so se c'è stato una mano che ha "dato a mano".Visto che con una dose massiccia di potassio,si ha un apparente "normale infarto"!
    in quel caso sono convinto che il colpevole fosse Pacciani, ma i mandanti erano dei satanisti collegati con una setta di Perugia

    Lascia un commento:


  • frederika
    ha risposto
    Re: Molto macabro, mi ha colpito

    Originariamente inviato da Nudols Visualizza il messaggio
    La società dove vivono non c'entra nulla! E le sembianze non contano! I veri serial killer psicotici sembrano innocui perché grazie a questa falsa sembianza riescono ad avvicinare e fregare le vittime. Un serial killer di mafia non ha bisogno di finte sembianze, è legittimato a far quel che gli piace dalla legge della sua società! Non a caso i serial killer con maggiori vittime in Italia sono killer di mafia, brusca, greco, bagarella etc. A parte una signora palermitana, una avvelenatrice da 600 vittime
    600 Vittime!!!Cavoli...m ai letto di questa donna.Cmq rientra perfettamente nel quadro.Non mi risultano avvelenatori...sono sempre donne.Credo che ti ricordi ancora del mostro di Firenze...tutta l'Italia viveva in apprensione.Il finale è stata come con tanti altri fatti di cronaca...c'era si un colpevole,poi c'era un "amico di merenda"...ma una chiara colpevolezza io non l'ho letto.Quel vecchio insignificante contadino muore...il compare prima di lui...dei morti molto opportuni.Mah visto che non c'è pena di morte,non so se c'è stato una mano che ha "dato a mano".Visto che con una dose massiccia di potassio,si ha un apparente "normale infarto"!

    Lascia un commento:


  • Nudols
    ha risposto
    La società dove vivono non c'entra nulla! E le sembianze non contano! I veri serial killer psicotici sembrano innocui perché grazie a questa falsa sembianza riescono ad avvicinare e fregare le vittime. Un serial killer di mafia non ha bisogno di finte sembianze, è legittimato a far quel che gli piace dalla legge della sua società! Non a caso i serial killer con maggiori vittime in Italia sono killer di mafia, brusca, greco, bagarella etc. A parte una signora palermitana, una avvelenatrice da 600 vittime

    Lascia un commento:


  • frederika
    ha risposto
    Re: Molto macabro, mi ha colpito

    Credo che ogni nazione produce i suoi serial-killers.Persino in Italia c'è una differenza di percentuale diversa tra nord-sud.Hai letto nel sito "L'altro diritto"?Leggi il capitolo 4,e confronti le valutazione degli profili,italiano-americano.La società dove si vive ha qmc la sua influenza.
    Guardi una foto di Donato Bilancia,o un filmato...è chiaro come il sole che è pazzo da legare.Anche quei occhi sporgenti mi fanno pensare a una malattia tiroideo,non curata,cosa che lo ha fatto fondere il cervello.
    Tu già una volta hai scritto che l'aura dei mafiosi-ndrangheta è di un alone di violenza...chi ci sta vicino lo percepisce.Ci credo,perchè da me venivano certi tipi cosi...dopo venni a sapere che erano parte integrante di bande che confluivano tutti nella SCU.Quella gente si sposano tra di loro,fanno un sacco di figli maschi.Non fanno baccano dove abitano,i figli si comportano sufficientemente bene,ma ti fanno venire voglia di prendere le distanze.Anche qui parlo sempre di maschi....ma le loro donne non sono di meno,ne sono certa.Cmq è un altra faccia della violenza.

    Lascia un commento:


  • Nudols
    ha risposto
    Re: Molto macabro, mi ha colpito

    Originariamente inviato da luca468 Visualizza il messaggio
    Quelli che dicono che era innoquo devono essere gli stessi che chiedono la galera per uno rifiuta di fare sesso con una donna (danneggiando così la delicata sensibilità femminile) per poi sostenere l'associazione "nessuno tocchi Caino" quando si parla di stupratori e pedofili.

    Ti stupisci ancora che nella deviata logica di questi personaggi "democratici" ci siano due pesi e due misure?

    In ogni caso da me quei soggetti non vengono perché se mi ritrovo lo psicovampiro in casa, in barba all'associazione minchiun "nessuno tocchi Caino" prendo una spranga di ferro e gli faccio rimpiangere di essermi entrato in casa!
    Anch'io credo che gli sparerei, solo che questi individui sono subdoli, se la prendono con chi non può difendersi...

    Lascia un commento:


  • luca468
    ha risposto
    Re: Molto macabro, mi ha colpito

    Originariamente inviato da Nudols Visualizza il messaggio
    Ci é stato per un periodo, ma poi fu rimesso in libertà perché Dissero che era innocuo!
    Quelli che dicono che era innoquo devono essere gli stessi che chiedono la galera per uno rifiuta di fare sesso con una donna (danneggiando così la delicata sensibilità femminile) per poi sostenere l'associazione "nessuno tocchi Caino" quando si parla di stupratori e pedofili.

    Ti stupisci ancora che nella deviata logica di questi personaggi "democratici" ci siano due pesi e due misure?

    In ogni caso da me quei soggetti non vengono perché se mi ritrovo lo psicovampiro in casa, in barba all'associazione minchiun "nessuno tocchi Caino" prendo una spranga di ferro e gli faccio rimpiangere di essermi entrato in casa!

    Lascia un commento:


  • Nudols
    ha risposto
    Re: Molto macabro, mi ha colpito

    Bella come spiegazione. Lascia spazio al credere che sia però la società, i comportamenti, le credenze ed il loro retaggio a portare a questi individui.
    Ma credo di più alla teoria degli psichiatri secondo la quale questi individui sono
    - privi di coscienza, in quanto è questa che ti fa provare compassione per le persone che soffrono, ti fa sentire in colpa per qualcosa di male che fai agli altri, ed il senso di colpa non ti permette di rifarlo;
    - mentalmente alienati, in quanto credono di non fare nulla di male, perché considerano le vittime solo ed esclusivamente degli oggetti a loro disposizione e niente di più, ma stranamente non sono pazzi totali in quanto sanno che le loro azioni non sono propriamente normali tant'è che tendono a farle di nascosto e nascondere prove;
    - geneticamente errati perchè stranamente tutti sembrano pensarla alla stessa maniera e si comportano secondo lo stesso schema, solo assecondando la loro perversione (cannibalismo, necrofilia, macellazione, pedofilia dopo torture..) malgrado diversa estrazione sociale, cultura, religione, provenienza geografica etc...
    Strano è che per il 99% si tratta di individui di sesso maschile!
    Per esempio Ted Bundy era un bell'uomo, intelligente, colto, educato, gentile ed ha aiutato le autorità a raccogliere le tracce per catturare il serial killer del green river... mentre lui è stato uno dei serial killer più pericolosi d'america. Il matto uccideva giovani donne dopo averle spaventate a morte, le seviziava con violenza esagerata, e ne abusava anche da morte ed anche dopo giorni, durante la decomposizione...
    Pazzesco!

    Lascia un commento:


  • dingoman
    ha risposto
    Re: Molto macabro, mi ha colpito

    io credo che a questi individui effettivamente habbiano una parte del cervello che non funziona o che funziona a rovescio,
    oppure tutte e due le cose assieme...cioè funziona poco e a rovescio.

    Certe cose non riesco nemmeno a considerarle, ma penso per esempio agli stupratori ...e li paragono a me..
    io se vedo una bella ragazza che trovo provocante ... il desiderio di "sbattermela" (scusate il termine) mi viene,
    ma nello stesso momento l'idea di farlo senza il suo consenso mi provoca orrore!

    ecco credo che allo stupratore manchi ciò che a me produce il senso di orrore.

    poi ho una teoria sul funzionamento rovescio dell'empatia...
    L'empatia fa si che noi vedendo la sofferenza altrui proviamo compassione e soffriamo un po'
    ma si può creare un inceppo...
    inceppo che io suppongo si sia generato nel medioevo... in quel tempo oscuro il moralismo era estremo
    e i costumi castigatissimi.... tranne che nelle esecuzioni e nelle pene.. in cui i condannati per essere esposti al ludibrio
    oltre ad essere frustati, marchiati o bruciati vivi erano denudati.
    Il pubblico accorreva a tali esecuzioni che erano l'unico caso in cui si poteva vedere la nudità esposta...
    creando così l'associazione mentale inconscia tra eccitazione sessuale e tortura .

    Questa associazione mentale attraverso racconti, disegni, giornaletti e altro si è riprodotta fino ai nostri giorni,
    creando dei mostri nascosti.

    Lascia un commento:


  • Nudols
    ha risposto
    Il fatto è che i serial killer fanno quel che fanno per gusto personale. Il nazismo era un becero pensiero nel contesto bellico dove l'essere umano era scientemente spersonalizzato e paragonato ad oggetto. C'era opera di persuasione.
    Questi nascono già così, anzi li devi tenere a freno....
    Anzi è bene sopprimerli!

    Lascia un commento:


  • frederika
    ha risposto
    Re: Molto macabro, mi ha colpito

    Originariamente inviato da Nudols Visualizza il messaggio
    Ah ecco!

    Comunque.... mi è piaciuta molto l'opinione di una psichiatra, che per anni ha parlato e psicoanalizzato noti serial killer (nel caso specifico si parlava di John Wayne Gacy). Ebbene lei diceva che i serial killer, ci sono in ogni posto del mondo, ogni cultura, ogni religione, ogni condizione culturale e sociale, ma il bello è che sono tutti uguali, dice infatti "questi individui sembrano fatti con lo stampino!". Secondo lei ci deve essere una mutazione genetica in questi esseri che interviente e li fa diventare così spietati e appagati solo dall'uccidere.
    Il bello è che nella realtà sono tutto l'opposto dello stereotipo proposto da hollywood. Sono individui apparentemente i più normali e meno sospettabili di tutti!
    C'è un altro profiler americana che scrisse un libro con lo stesso nome delle serie televisiva,di nome "Criminal minds"...avevo il libro,ma quel libro da anni gira nel ospedale dove lavora mia figlia.Avevo anche dei romanza scritti da chi ha avuto a che fare con questi criminali.A me interessa molto,ma non in maniera morbosa...aborro la violenza,prepotenza e crudeltà....malgrado da macellaia non ero particolarmente impressionata.
    Cmq quello che hai letto conferma ciò che avevo letto io...è un gene che hanno,come il gene del bere alcolici da stordimento.Certo che gli esseri umani,molte volte sono il loro stesso nemico.
    Sulla normalità di certe serialkiller mah...certamente è come guardare dentro l'inferno della mente umana.Basta ricordarsi i criminali di guerra...Mengel per esempio.Tutti quella malagente dei criminali nazisti con l'aiuto del vaticano,scapparono in Argentina...e li diventarono persone per bene.

    Lascia un commento:


  • Avatar ospiti
    Replica dell'ospite
    Re: Molto macabro, mi ha colpito

    secondo me il mondo si regge un po' sulla lotta fra gli opposti: bene contro male, mammiferi contro rettili, etc. che in un certo senso crea un equilibrio, anche se instabile. Dove manca questa lotta, perchè prevale una caratteristica sull'altra, non c'è equilibrio e scatta il fuori dal comune, nel bene o nel male.

    Lascia un commento:


  • Nudols
    ha risposto
    Re: Molto macabro, mi ha colpito

    Ah ecco!
    sto seguendo su quel canale un pò di documentari... gli americani sono avanti rispetto a noi come strumentazione, tecniche, legislazione e sistema giudiziario in ausilio alle indagini, e pure come organizzazione.
    Guardo con interesse una serie di documentari che si chiama "Nati per uccidere", che parla dei serial killer reali. Il fine è quello di porre l'interrogativo a che questi esseri siano nati assassini o le circostanze li hanno portati ad essere così. La visione di quel che fanno questi individui e vomitevole, appunto manco i rettili ci arrivano.
    Comunque.... mi è piaciuta molto l'opinione di una psichiatra, che per anni ha parlato e psicoanalizzato noti serial killer (nel caso specifico si parlava di John Wayne Gacy). Ebbene lei diceva che i serial killer, ci sono in ogni posto del mondo, ogni cultura, ogni religione, ogni condizione culturale e sociale, ma il bello è che sono tutti uguali, dice infatti "questi individui sembrano fatti con lo stampino!". Secondo lei ci deve essere una mutazione genetica in questi esseri che interviente e li fa diventare così spietati e appagati solo dall'uccidere.
    Il bello è che nella realtà sono tutto l'opposto dello stereotipo proposto da hollywood. Sono individui apparentemente i più normali e meno sospettabili di tutti!

    Lascia un commento:

Sto operando...
X
gtag('config', 'UA-35946721-1');