annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Un web piu' sano

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Un web piu' sano

    Articolo superficiale ma di buon auspicio...... a beneficio anche di chi fa finta di non vedere quello che regolarmente accade.

    Riporto alcuni paragrafi, per la lettura intera invece: Contro il cyberbullismo al via "No all'odio in rete" - Repubblica.it

    Il Consiglio d'Europa lancia dall'Italia la campagna "No hate speech" perché i modi per diffondere l'odio on line sono molti e in continua evoluzione, in particolare sui social network in cui discriminazione, razzismo e sessismo si diffondono in modo sempre più allarmante. Sono già 34 i paesi europei che hanno deciso di aderire.
    Secondo uno studio di Save the Children, un bambino su 4 ha subito atti di cyberbullismo. La rete amplifica misoginia, razzismo, antisemitismo, omofobia.
    Personalmente mi piacerebbe che questa cosa desse una grande scossa anche a quei gestori che lasciano che certe cose accadono....... ma secondo voi sara' possibile senza azioni che potrebbero "castrare" il web?

  • #2
    Re: Un web piu' sano

    Il problema esiste in ogni luogo della rete...ma si parla del social network in questo caso...Nei vari forum's ci sono delle regole e fatti simili non possono succedere...
    Che poi esiste la polizia postale...e si hanno anche notizie di persone condannati,e credo che la condanna vale anche per il luogo dove l'utente ha postato...che non ha fatto il suo dovere.
    Cmq io vedo un argomento che coinvolge il penale...avvocati ecc...
    Chi è cosi informato sul piano legale,da poter dare spiegazioni?

    Perché non c'entrano solo il razzismo o le aggressioni verbali...chi ha figli in eta di PC....sa che è molto difficile poter bloccare l'accesso ai siti porno>>che poi ti fanno trovare il pc inondato di virus<<o nel peggior pericolo possibile,i pedofili on line.
    Le persone che amano troppo il denaro,devono essere cacciate fuori dalla politica.Jose Mujica, presidente dell'Uruguay.

    Commenta


    • #3
      Re: Un web piu' sano

      Questo mi fa venire in mente che un paio di settimane fa avevo sentito
      parte di un intervista all'autore di un libro sul web che parlava proprio di queste cose
      ma ho perso sia il titolo del libro che l'autore.

      vedo se ritrovo traccia.
      La vita è quello che capita.
      Lascia che capiti!

      Commenta


      • #4
        Re: Un web piu' sano

        Originariamente inviato da cotto Visualizza il messaggio
        Personalmente mi piacerebbe che questa cosa desse una grande scossa anche a quei gestori che lasciano che certe cose accadono....... ma secondo voi sara' possibile senza azioni che potrebbero "castrare" il web?
        Auspichi una cosa molto difficile. Se accade che un gestore tolleri o addirittura tacitamente appoggi un certo tipo di espressione, è perché l'odio gli dà un certo ritorno economico. Specialmente in un paese che attraversa un momento difficile come il nostro. Evidentemente quel gestore fa i conti solo con la calcolatrice, e non con la propria coscienza.

        Ci vorrebbe che questo movimento desse luogo a delle leggi precise, che in base a quelle leggi partissero delle denunce, che le denunce portassero a conseguenze effetti e allora, probabilmente, il gestore non si ravvederebbe, ma sarebbe forzatamente costretto a porre un freno all'odio. Ma quante ere geologiche richiederebbe un iter del genere in Italia?

        Si può solo sperare nel buonsenso del gestore, a questo punto, che colga l'accorato appello che articoli come quello che hai riportato contengono.

        Analogamente, è ovvio che qualcuno potrebbe utilizzare ipotetici strumenti legali atti a prevenire il dilagare dell'odio in rete per imbavagliare artificiosamente supposti "avversari" politici, o semplicemente movimenti che promuovano un pensiero non in linea con l'andamento dell'economia. Ma non esiste una medaglia senza un rovescio, quindi l'unica soluzione è adoperarsi affinché il rovescio non diventi prevalente sul diritto.

        Commenta


        • #5
          Re: Un web piu' sano

          Non so. Io credo che a questo punto dovrebbe risultare piu' che lampante che non esiste piu' una reale "casualita'" in incontri nel web di questi tipi di personaggi, cosi' come non e' piu' casuale l'adescamento dei minori da parte dei pedofili.

          Quello che mi sembra ben evidenziato e' che esiste una struttura o una sorta di "organizzazione" che mira a determinate azioni, propagande e simili. Una regia che ha come obiettivo esattamente quello di cui si parla nell'articolo e pertanto devono scendere in campo quelle organizzazioni che per antonomasia hanno il dovere di tutelare i cittadini (in questo caso, i naviganti).

          Commenta


          • #6
            Re: Un web piu' sano

            Cotto si legge di fatti spaventosi da parte delle forze dell'ordine e anche la signora Boldrini mandò i carabinieri in casa di un cittadino,che aveva postata una foto ritoccata di lei.Non dico che era un gesto da gentleman,era una vera offesa,ma bastava oscurare la foto,e non far prendere una paura mortale a chi aveva messo quella foto.C'era la paura che il cittadino non aveva eliminato la foto dal suo pc...neanche se fosse il crimine più grande possibile,visto ciò che si legge quotidianamente sulla nostra classe politica,che si crede intoccabile.
            Poi l'ultimo caso è del filmato di un auto di pattuglia degli carabinieri,parchegg iati vicino a un angolo di strada,metà sta sul marciapiede.Un cittadino l'ha visto,lo ha filmato,messo su you tube,al che lo sono venuti a prelevare fino in casa.
            Vero esempio di come la rete non perdona...ma l'autorità vistosi controllati,vorebber o mettere bavagli a destra e manca.
            L'articolo 21 della costituzione in Italia viene violentato ogni giorno.
            Secondo me,già bastano le nostre leggi civili...che però bisogna solo applicare.
            Le persone che amano troppo il denaro,devono essere cacciate fuori dalla politica.Jose Mujica, presidente dell'Uruguay.

            Commenta


            • #7
              Re: Un web piu' sano

              Originariamente inviato da cotto Visualizza il messaggio
              Non so. Io credo che a questo punto dovrebbe risultare piu' che lampante che non esiste piu' una reale "casualita'" in incontri nel web di questi tipi di personaggi, cosi' come non e' piu' casuale l'adescamento dei minori da parte dei pedofili.

              Quello che mi sembra ben evidenziato e' che esiste una struttura o una sorta di "organizzazione" che mira a determinate azioni, propagande e simili. Una regia che ha come obiettivo esattamente quello di cui si parla nell'articolo e pertanto devono scendere in campo quelle organizzazioni che per antonomasia hanno il dovere di tutelare i cittadini (in questo caso, i naviganti).
              Sono d'accordo con quello che dici, ma i miei dubbi sono:

              - Quali sarebbero in Italia queste organizzazioni che per antonomasia hanno il dovere di tutelare i cittadini? Perché la sensazione comune è che i più onesti, ormai, siano i delinquenti veri, che almeno ti rapinano a carte scoperte.

              - Anche ci fossero, il web evolve a una velocità tale che i mastodonti biblici della politica italiana arriverebbero in ogni caso con un ritardo abissale.

              Commenta

              Sto operando...
              X