annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Come far prendere l'iniziativa a lui ?

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Come far prendere l'iniziativa a lui ?

    Aaaaaaaaaaaaaaaaaaaa aaaaaaaaaaaaaaaaaaaa aaaaaaaaaaaaaaaaaaaa aaa

  • #2
    Re: Come far prendere l'iniziativa a lui ?

    Originariamente inviato da femboy95 Visualizza il messaggio
    Ciao a tutte. Mi presento dato che sono nuovo del forum Sono un ragazzo etero di 22 anni. Ma Ho una personalità molto femminile e anche per questo mi sono iscritto qui. ultimamente ho un forte bisogno di affetto e attenzioni intime ( non sessuali ). Queste cose non le voglio ricevere per forza da una ragazza. Mi piacerebbe molto riceverle dal mio migliore amico; con lui il fatto di sentirmi donna aumenta. Forse perché mi sento libero di esprimermi

    Succede spesso che siamo soli a casa sua, e stiamo insieme sul divano. A me piace molto stare molto vicini. Però voglio di più. Avrei voluto appoggiarmi al suo petto per farmi accarezzare, o sdraiarmi sulle sue gambe, dagli un bacetto sulle guance, abbracciarlo ( mi piacerebbe anche andare in bagno insieme, fare la doccia o il bagno insieme farmi vedere nudo senza però avere nessun tipo di rapporto solo l'eccitazione.). Non voglio parlare di cosa significa tutto questo, se sono bisex o gay, non mi interessa. Il fatto è che non ho avuto il coraggio di "buttarmi" in tali attenzioni. Mi aiutate a capire come posso fargli capire che ne ho bisogno in modo che sia lui a prendere l'iniziativa di darmele ( sempre se se la sente ) . Fin ora ho provato con il linguaggio del corpo, cerco di trasmettergli la mia apertura a ricevere, con le mie posizioni, col modo in cui lo guardo, e lui stesso mi dice spesso che sono molto dolce quindi riesco a trasmettere tenerezza. O prendo il coraggio di osare di più o cerco di fargli capire cosa voglio... Ma in entrambi i casi come faccio ?
    Boh.
    Non saprei. Immagino che non sia poi così tanto diverso da un rapporto eterosessuale. Se lui è sulla tua stessa "lunghezza d'onda" ovvero è attratto da te, prima o poi verrà fuori.
    Diciamo che senza l'attrazzione sessuale non vai da nessuna parte, perché alla fine è quella che fa scattare il rapporto. Poi magari c'è dell'altro, ma all'inizio uno deve essere attratto dall'altra persona, altrimenti non succede nulla.

    Commenta

    Sto operando...
    X