annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

sono strana???

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • sono strana???

    ciao a tutti!
    sto frequentando un ragazzo da poco più di un mese, mi piace abbastanza, ma c'è un problemino..
    non mi desidera quanto io lo desidero, io ho voglia di vederlo almeno un paio di volte a settimana mentre lui, ... ha sempre impegni!
    e mi fa sentire strana quando gli dico quanto lo desidero!!! non mi era mai capitato. in genere all'inizio delle mie storie il desiderio è sempre stato forte da entrambi...
    devo lasciar perdere???!!!

  • #2
    Esistono tanti ragazzi al mondo e sicuramente tanti ti meritano più di lui.

    Commenta


    • #3
      è solo una questione di che cosa si intende per impegni...

      se gli impegi sono ogni sera con amici a mangiare la pizza e guardare le partite è una cosa, ma se invece sono impegni seri presi in precedenza allora è solo una persona responsabile

      ciao

      Commenta


      • #4
        Sono d'accordo con Lupo Red, dipende da che tipo di impegni dice di avere.
        In effetti all'inizio la voglia di vedersi dovrebbe essere tanta...
        ma lui come si comporta quando siete insieme?
        E cosa intendi quando scrivi che ti fa sentire strana?

        Commenta


        • #5
          Forse ha solo paura, può capitare. Specialmente se siete giovani. E alcuni ragazzi si sentono a disagio con ragazze più "intraprendenti" .

          Commenta


          • #6
            lui ha impegni più o meno seri..., a volte la partita, a volte studia, a volte finisce tardi di lavoraRE. MA IL PROBLEMA NON è QUESTO, perchè anche io ho i miei impegni, e non siamo cosi tanto giovani...
            solo non capisco come all'inizio di una storia non ci sia la voglia anche di fare un pò di "pazzie" per stare con una persona!!!?
            come si fa altrimenti a conoscerla per davvero??
            può darsi che sia davvero solo paura...?!

            Commenta


            • #7
              Scusa la mia franchezza, ma io non credo molto alla storia della paura di legarsi...
              insomma, se due persone sono all'inizio della loro storia, la voglia di vedersi quando arriva?
              Mi rivolgo direttamente a te, Og, hai provato a chiedergli tu di uscire e vedervi?
              Non credo che dipenda dall'eta'...
              il desiderio di stare insieme e conoscersi va al di la' dei dati anagrafici...

              Commenta


              • #8
                Non mi riferivo alla paura di legarsi: il tono del post sembrava un po' "da ragazzina" (chiedo scusa, ma quella scritta è una forma di comunicazione alquanto imperfetta) e pensavo quindi a un ragazzetto immaturo che teme una relazione troppo "seria".
                Se non è così, affrontalo e chiedigli in modo diretto spiegazioni sul suo atteggiamento: subito reagirà male, ma se è furbo capisce l'antifona e prende una decisione. Altrimenti tocca a te prenderla.

                Commenta


                • #9
                  io gli ho parlato, eccome!
                  mi sono pure alterata più volte, e qui forse ho solo sbagliato! comunque c'è da dire che lui a 30 anni non ha mai avuto una relazione seria con nessuna!!!! io invece si...
                  una grossa differenza..., no?
                  ora sto provando a lasciarlo predere, mi sto facendo desiderare, e sembra che funzioni...,
                  I MASCHI...
                  il problema è che credo che questa cosa adesso inizi a stancarmi.
                  mi sembra di dover giocare a: io scappo, mi prendi?? so di piacergli, ma non mi va di dover sempre fare finta di avere un milione di segreti!

                  Commenta


                  • #10
                    Hm. Capito.
                    Beh, mi sa che nonostante i 30 anni c'è sotto una buona dose d'immaturità, sicuramente la scarsa esperienza pesa.
                    Scommetto che quando gli parli di queste cose lui si mette sulla difensiva, del tipo:"pretendi troppo da me/ma cosa vuoi/ma non sei mai contenta..." e simili.
                    Se tieni veramente a lui, devi dargli ancora un po' di tempo: una persona di trent'anni si adatta alle situazioni nuove molto più lentamente di una di venti, lo dico per esperienza personale.
                    Il fatto è, credo, che lui si è costruito una SUA vita, e senza rendersene conto fatica a inserirti in essa: e questo anche se a te ci tiene. E forse non sa neanche tanto come comportarsi: in fondo, stare con una persona è anche una cosa che si impara. Non so, non conoscendo nessuno dei due posso solo abbozzare.
                    Ti ripeto: se per te lui è importante, cerca di aver pazienza. Parlavi di partita... potresti andare a vederlo giocare. O, se esce tardi dal lavoro, trovatevi fuori a bere/mangiare qualcosa. Insomma, fagli sentire che ti interessa diventare parte integrante dei suoi "impegni".
                    In bocca al lupo.

                    Commenta


                    • #11
                      Sono fidanzata da 8 anni,amo moltissimo il mio ragazzo e so che lui ama moltissimo me.
                      Sono felice e il rapporto procede come in una favola, ma siamo molto diversi e se anni fa mi avessero chiesto di puntare 100£ sul nostro futuro non so se lo avrei fatto.
                      Io sono emotiva, volubile e passionale, lui controllato, pratico e razionale.
                      All'inizio non è stato semplice per me non vederlo correre come un matto dopo aver lavorato per vedermi anche solo un'ora; e per lui è stato difficile sopportare le mie visite a sorpresa alle ore più improbabili.
                      E' bastato però avere un pò di pazienza, chiarire l'uno all'altro le proprie esigenze per imparare a capire che non siamo tutti uguali,che ognuno di noi ha i suoi tempi e modi di amare e che un tempo ed un modo giusto per tutti proprio non esiste.
                      Non sono credente, non almeno nel senso stretto del termine, ma credo nell'amore e credo che quando si ama si deve solo fare un atto di fede: se dice di amarti, di star bene con te, di aver voglia di vederti, credigli solo per il fatto che te lo ha detto senza preoccuparti che possa mentirti, anche il più grande adulatore potrebbe farlo!

                      Commenta


                      • #12
                        purtroppo il tuo consiglio mc2 mi è arrivato tardi, ma ti ringrazio.
                        io non ho retto le sue distrazioni, i suoi cambi d'umore improvvisi e la sua freddezza, e qualche giorno fa gli ho detto che non mi bastava più quello che mi dava e che mollavo.
                        speravo in una sua reazione ed invece..., mi ha dato ragione,mi ha detto che è stata una liberazione perchè, anche se non si capisce neanche lui, continua a sentire troppo stretto un rapporto. gli piaccio, continua a desiderarmi (dice), ma anche per lui è meglio che finisca cosi.
                        ci sentiamo ancora, perchè eravamo amici e vogliarmo rimanerlo, ma devo ammettere che questa cosa mi fa stare un pò in ansia diciamo, e poi, tra parentesi, fare sesso insieme era davvero bello, il feeling sessuale non basta...?! perchè allora sta cosi a pezzi???!

                        Commenta


                        • #13
                          Cerca di non forzare la situazione e, anche se banale, se son rose fioriranno. Sopratutto se ha paura dei legami, lasciagli spazio: non fingere usando tattiche fingendo disinteresse, fagli solo sapere che puoi stare senza di lui (lo sai anche tu vero?) e se davvero gli manchi, se veramente c'era feeling fra di voi, sono sicura che sarà lui a chiederti di riprovare.

                          Commenta


                          • #14
                            Voglio solo dire però che non so se resisterò...
                            Se un uomo "mi piace" mi risulta davvero dura resistergli, anche perchè noi ci vediamo, siamo amici...
                            Quindi qualcuno mi dica come devo fare, stasera lo vedo e già sto fantasticando...,
                            anche se so che poi(...)!
                            P.S. ritorno al mio problema iniziale:
                            come si fa a desiderare una persona e decidere di rinunciare, prima di cominciare???

                            Commenta

                            Sto operando...
                            X